La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Gatti E Loro Piaceri

Perché è, come la gente, che la catwoman è contenta di alcune cose. Catnip è qualcosa che piace a tutte le fighe

Gatti e loro piaceri: gatti

il Nepeta cataria cresce in Africa, Asia ed Europa, dove è conosciuto come erba gattaia, herbe aux chat o erba di gatto. Provoca un'incredibile stimolazione o rilassamento grazie a una sostanza attiva chiamata Neptalactone, che agisce come un feromone, lasciandoli deliziosamente agitati. Questo erbaceo è perenne, di foglie grigiastre e fragranti, e raggiunge, con i suoi rami forti, quasi ottanta centimetri di altezza. I fiori, a volte viola, blu o bianco appaiono nelle stagioni più calde, attirando farfalle e api.

Gatti e loro piaceri: gatti


Iperico

A chi piacciono i gatti dovrebbe piantare il Nepeta nei letti al sole o in luoghi ripidi, perché è una specie rustica di poca manutenzione.

I gatti non sono capaci di ragionare in modo complesso, ma hanno un'enorme capacità di provare piacere, e diversamente da noi umani, non temono l'ira divina, non piangono i loro morti e non sono avidi. Ho quattro gatti e tengo con loro una specie di complicità. Non dimostrano l'effusione spalancata che i miei due cani manifestano continuamente. Sembra che il nostro amore sia un segreto che dobbiamo conservare e che è sottilmente evidenziato nello sguardo misterioso che ha origine nel loro nucleo.

Gatti e loro piaceri: gatti

Mark Twain (1835 - 1910) famoso scrittore e comico americano, famoso per "Le avventure di Tom Sawyer" dice: "Di tutte le creature di Dio, solo una non può essere punita. Questo è il gatto Se fosse possibile attraversare l'uomo con il gatto, migliorerebbe l'uomo, ma peggiorerebbe il gatto. "

Sempre più sento che Twain, che era stato il mio autore preferito di pre-adolescenti, aveva ragione. Sono loro che mi hanno mostrato il "salto felino" che mi insegna ad essere più sobrio, a parlare nei momenti giusti, a mangiare e bere con moderazione. Non vedremo mai un gatto bere senza sete, mangiare senza fame e miagolare senza ragione. Gli oppositori, fanno le fusa o urlano, quando sono in piena bohémia, si datano fino a quando il sole sorge.

Sono discendenti distinti ed eleganti della dea Bast, una divinità solare che proteggeva le donne incinte nell'antico Egitto. Nella mitologia era rappresentata da una donna con la testa di un gatto. Il suo culto era centrato nella città di Bubastis, regione orientale del delta del Nilo. Nei templi del tempo sono stati creati gatti visti dai seguaci della divinità come la loro incarnazione, essendo trattati con cura speciale e con abbastanza erba del gatto, naturalmente! Quando questi gatti morirono, furono mummificati e sepolti in spazi progettati appositamente per loro. Tuttavia, un cimitero per gli umani, che ha lasciato il desiderio di essere sepolto accanto agli animali sacri, è stato costruito in un allegato.

Gatti e loro piaceri: loro


Dea Bast

Erodoto (485? -420 aC), storico greco e geografo, scriveva, riferendosi a Bubastis: "Gli altri templi sono più grandi e più lussuosi, ma nessuno è più piacevole alla vista di questo".

Dopo tutto questo, le persone a cui non piacciono i gatti o che soffrono di catfobia dovrebbero fare attenzione e rivedere i concetti, altrimenti, come ho sentito, torneranno come topi nella prossima incarnazione.

Autore: Raul Cânovas

Editoriale Video: Vanilla sky (gatti)


Menu