La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Ansia E Salute Mentale!

Ansia e salute mentale!

Tutti hanno paura e ansia.

La paura è una risposta emotiva, fisiologica e comportamentale a una minaccia esterna definita (ad esempio, un intruso o un veicolo incontrollato).

L'ansia è uno stato emotivo spiacevole che ha una causa meno chiara ed è spesso accompagnata da cambiamenti fisiologici e comportamentali simili a quelli causati dalla paura.
A causa di queste somiglianze, le persone comunemente usano i termini ansia e paura in modo indistinto.

L'ansia è una risposta allo stress, come l'interruzione di una relazione importante o l'esposizione a un disastro potenzialmente letale. Una teoria sostiene che l'ansia può anche essere una reazione a un impulso sessuale o aggressivo represso, che minaccia di superare le difese psicologiche che normalmente tengono sotto controllo tali impulsi.
Pertanto, l'ansia indica la presenza di un conflitto psicologico.

L'ansia può manifestarsi improvvisamente (ad esempio in preda al panico) o gradualmente, per minuti, ore o giorni.
La durata dell'ansia può essere molto variabile, da pochi secondi a diversi anni. La sua intensità può variare da un'angoscia quasi impercettibile a un panico stabilito.

L'ansia agisce come un elemento all'interno di un'ampia gamma di risposte adattative che sono essenziali per la sopravvivenza in un mondo pericoloso.
Un grado di ansia fornisce un appropriato componente precauzionale in situazioni potenzialmente pericolose.

Il pi√Ļ delle volte, il livello di ansia di un individuo presenta cambiamenti adeguati e impercettibili su un ampio spettro di stati di coscienza che vanno dal sonno alla veglia, dall'ansia e dalla paura, e cos√¨ via.
Tuttavia, in alcuni casi, il sistema di risposta ansiosa funziona in modo errato o viene superato dagli eventi.
In questo caso, può verificarsi un disturbo d'ansia.

Gli esseri umani reagiscono in modo diverso alle situazioni.
Ad esempio, alcune persone trovano di fronte a un pubblico stimolante, mentre altri si lasciano prendere dal panico al solo pensiero di farlo.

La capacità di tollerare l'ansia varia notevolmente e quindi è spesso difficile determinare quale "anormale ansia" significhi.
Tuttavia, quando si verifica in momenti inappropriati o è così intenso e duraturo che interferisce con le normali attività, sarà quindi considerato correttamente come un disturbo.

I disturbi d'ansia possono essere così angoscianti e interferire in tal modo nella vita dell'individuo che possono portare alla depressione.
Alcuni presentano disturbo d'ansia e depressione allo stesso tempo, altri presentano inizialmente un quadro depressivo e quindi un'immagine di ansia.

I disturbi d'ansia sono il tipo pi√Ļ comune di disturbo psichiatrico.

La diagnosi di un disturbo d'ansia è fondamentalmente basata sui suoi sintomi.
Tuttavia, sintomi simili a quelli di un disturbo d'ansia possono essere causati da una malattia (ad es. Iperattività della tiroide) o dall'uso di un farmaco o di una droga (ad es. Corticosteroidi o cocaina).

Una storia familiare di disturbo d'ansia può aiutare il medico a diagnosticare, dal momento che sia una predisposizione all'ansia specifica che una predisposizione generale all'ansia hanno spesso un carattere ereditario.
√ą importante fare una diagnosi precisa perch√© il trattamento varia da un disturbo d'ansia a un altro.

A seconda del disturbo, la terapia comportamentale, la terapia farmacologica o la psicoterapia, da soli o in combinazione, possono alleviare significativamente il disagio e la disfunzione della maggior parte dei pazienti.

Ansia generalizzata

L'ansia generalizzata √® una preoccupazione e un'ansia eccessive e quasi quotidiane (che durano pi√Ļ o uguale a 6 mesi) su una variet√† di attivit√† o eventi.

L'ansia e la preoccupazione derivanti dal disturbo d'ansia generalizzato sono così estreme che diventano difficili da controllare.

Inoltre, l'individuo ha tre o pi√Ļ dei seguenti sintomi: agitazione, facile affaticamento, difficolt√† di concentrazione, irritabilit√†, tensione muscolare e disturbi del sonno.
Le preoccupazioni sono generali.
Le preoccupazioni comuni includono le responsabilità di lavoro, finanza, salute, sicurezza, riparazione auto e altri.

La gravità, la frequenza o la durata delle preoccupazioni sono sproporzionatamente maggiori di quelle richieste dalla situazione.

L'ansia generalizzata è comune.
Circa il 3-5% degli adulti sperimenta questo problema ad un certo punto della loro vita.

Le donne hanno il doppio delle probabilità di averlo.
Questo disturbo è comune nell'infanzia e nell'adolescenza, ma può iniziare a qualsiasi età.
Per la maggior parte delle persone, il problema oscilla, peggiora in determinate occasioni (specialmente durante i periodi di stress) e persiste per molti anni.

trattamento

Per l'ansia generalizzata, il trattamento di scelta è il trattamento farmacologico.

Di solito vengono prescritti farmaci ansiolitici, come le benzodiazepine.
Ma poiché l'uso prolungato di queste sostanze può portare alla dipendenza fisica, il farmaco deve essere ridotto gradualmente piuttosto che improvvisamente in caso di interruzione del suo uso.

Il sollievo fornito dalle benzodiazepine di solito compensa gli effetti collaterali lievi che possono produrre.

Il buspirone è un altro farmaco efficace per molte persone che hanno un'ansia generalizzata.
Apparentemente, il suo uso non implica dipendenza fisica, ma buspirone impiega almeno due settimane per iniziare a recitare, rispetto alle benzodiazepine che iniziano ad agire in pochi minuti.
Di solito, la terapia comportamentale non è utile perché non ci sono situazioni ben definite che scatenano l'ansia.
Le tecniche di rilassamento e di biofeedback possono essere di qualche utilità.

L'ansia generalizzata può essere associata a conflitti psicologici sottostanti che sono spesso legati a insicurezza e atteggiamenti auto-deprecating che sono autodistruttivi.
In alcuni casi, la psicoterapia può essere efficace nell'aiutare a comprendere e risolvere i conflitti psicologici interni.

Ansia farmaco-indotta o problemi medici

L'ansia può essere dovuta a un disturbo medico o all'uso di un farmaco.

Esempi di disturbi medici che causano ansia comprendono disturbi neurologici (es. Trauma cranico, infezione cerebrale o dell'orecchio interno dell'orecchio), disturbi cardiovascolari (ad es. Insufficienza cardiaca e aritmie cardiache), disturbi endocrini (ad es. iperattività surrenalica o tiroidea) e disturbi respiratori (ad es. asma e broncopneumopatia cronica ostruttiva).

I farmaci che possono causare ansia includono alcol, stimolanti, caffeina, cocaina e molti farmaci da prescrizione.
L'ansia può anche essere dovuta alla sospensione di un farmaco.
Può scomparire dopo il trattamento del problema medico o la sospensione di un farmaco abbastanza a lungo da far scomparire i sintomi da astinenza.
Qualsiasi grado rimanente di ansia può essere trattato con appropriati farmaci ansiolitici, terapia comportamentale o psicoterapia.

Editoriale Video: Probiotici e Salute Mentale

ÔĽŅ
Menu