La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Bonina: La Margherita Più Piccola

Un piccolo pompon colorato. È più o meno non appena è possibile descrivere la bonina, o Bellis perennis, secondo il nome scientifico. Questo piccolo è della famiglia delle margherite, il più piccolo di loro. Con stelo morbido, produce fiori delicati e colorati e ha un ciclo di vita lungo. Nonostante le sue dimensioni, è conosciuto in tutto il mondo per le sue proprietà medicinali e ornamentali.

La bonina ha foglie verdi sotto forma di spatole, che lo rende ancora più bello e gioioso. I fiori sono petali nei toni del rosa, bianco o rosso e il centro giallo brillante. La fioritura avviene durante tutto l'anno, a seconda della stagione della piantagione, ed è meravigliosa in composizioni o bouquet. La pianta è versatile, commestibile e medicinale, usata sotto forma di impiastro e infusi di fiori e foglie.

Originaria dell'Europa meridionale e dell'Africa settentrionale, è spesso chiamata la margherita dei prati, perché è spesso il suo habitat naturale. La coltivazione è pratica, moltiplicando per seme e divisione degli stoloni. La pianta è in grado di attrarre api e farfalle, che incantano con la sua bellezza e dolcezza. L'ideale è tenerlo tra metà rimanenti e sole. Cresce in tutti i climi ma non tollera il forte gelo.

Sul terreno:

Bonina non è esigente in relazione al suolo, ma preferisce siti fertili ricchi di sostanza organica. Il consiglio è di fare una combinazione di 1 parte di terreno comune, 1 parte di terreno vegetale e 2 parti di compost organico.

In vaso:

• Aggiungi argilla o ghiaia sul fondo della nave;
• Sopra, aggiungere una coperta di poliestere per filtrare l'acqua e impedire che il terreno entri in circolo;
• Metti il ​​terreno ricco di sostanza organica, disfacendo le zolle per le radici per adattarsi alla pentola.
• Per finire ed evitare l'arrivo di erbe infestanti, aggiungi la corteccia degli alberi.

Fecondazione e piantagione:

Per la piantagione fare delle fossette di 5 cm e posizionare 4 semi, con una distanza di 15-30 centimetri tra le piantine. La sua germinazione si svolge in un periodo di 7-14 giorni. Quando le piantine raggiungono dai 5 ai 6 centimetri di altezza, dovresti trapiantarle in un luogo preciso.

I fertilizzanti dovrebbero essere con contenuto più elevato di fosforo (P), integratori di farina d'ossa e il letame bovino preferito. L'irrigazione dovrebbe sempre verificarsi all'inizio o alla fine della giornata e durante l'estate con maggiore intensità.

Curiosità mediche:

Le foglie giovani sono cotte o crude commestibili. I suoi fiori sono utilizzati nella decorazione dei piatti. È indicato per eczemi, ustioni, infiammazioni della pelle, dolori articolari, reumatismi, infezioni digestive, tosse - L'infusione di 50 grammi di Bellis per ogni litro di acqua, deve essere bollita o applicata in impacchi con la pianta frantumata. In questo modo si può anche fare uno spray repellente per insetti.

Ti piacerebbe saperne di più su questa specie? Lascia nei commenti!

Editoriale Video: Parco della Galleana senza pace: vandali nel chiosco, macchinette scassinate


Menu