La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Piccola Storia Di Astrologia!

Piccola storia di astrologia!

L'astrologia è una scienza di osservazione e sincronicità (una teoria di accordo tra un fenomeno osservato nel cielo e un evento terrestre).

È nato nell'antichità, a partire dall'osservazione dei cicli delle stagioni, dei movimenti planetari e delle posizioni delle costellazioni nel cielo.

In ogni sostanza semplice troviamo uno specchio vivente e perpetuo dell'universo - Gottfried Wilhelm von Leibniz - filosofo e matematico

universo astrologico

La storia rivela le prove dello studio delle stelle nella cultura babilonese, risalente a 3.000 anni prima di Cristo.

In un momento in cui le comunità erano essenzialmente agricole, questa conoscenza si rivelò uno strumento prezioso per le piantagioni.

Gli uomini dell'antichità iniziarono ad osservare il percorso della Luna e del Sole nel loro viaggio.

eclittico

Hanno poi osservato che l'orbita della Luna passava sempre attraverso le stesse costellazioni, come se seguisse una linea immaginaria e chiamasse l'eclittica.

Per memorizzare meglio questi grappoli di stelle, hanno immaginato forme familiari alle costellazioni e creato i segni dello zodiaco.

Cioè, hanno chiamato questi gruppi di stelle: Ariete, Toro, Gemelli, ecc.

Hanno anche osservato che oltre al Sole e alla Luna c'erano altri corpi celesti che si muovevano nello stesso percorso dell'eclittica, e cominciarono a nominare e studiare i pianeti che erano visibili ad occhio nudo: Mercurio, Venere, Marte, Giove e Saturno.

Tutto è stato osservato: le diverse posizioni dei pianeti nei diversi segni e l'effetto di questo sui raccolti, buoni e cattivi.

Hanno osservato le eclissi e gli eventi che seguirono.
Le eclissi principalmente dell'occultazione del Sole (simbolo della luce, del calore e della vita) sono state viste come manifestazione di sfortuna.
E i cattivi eventi sono realmente accaduti.

Hanno guardato certe posizioni planetarie e guerre politiche o patti politici che seguirono.
Così, nelle prime civiltà dell'umanità, l'astronomia, l'astrologia, la matematica si stavano sviluppando insieme come scienze.

Le antiche civiltà crescevano diventando più potenti.

La conoscenza astrologica era ora limitata alle scuole iniziatorie che formavano sacerdoti e sacerdotesse, in modo che potessero consigliare meglio il re.

Astrologia, come la conoscenza profetica diventa più importante..

Il re chiese al sacerdote di consigliarlo nelle sue decisioni: se dovesse sposarsi, se i cieli fossero favorevoli alla nascita di un erede, se fosse il momento di estendere i suoi confini, se gli dei fossero favorevoli al re o al nemico.

I preti, infatti, erano uomini di studi che conoscevano le leggi della natura.

Le sue parole provenivano dalla sua saggezza, meritato rispetto e ammirazione religiosa.
I suoi consigli, le sue predizioni e le sue profezie dovevano essere giuste, altrimenti "sbozzate".
E le loro profezie derivavano sostanzialmente dall'analisi della posizione dei pianeti nel cielo del momento, così come i riti divinatori, come il sacrificio e l'analisi del fegato degli animali.

È proprio
all'essere umano per attribuire caratteristiche umane agli oggetti che gli sono familiari.

In tutte le culture della storia della civiltà, da qualunque parte del mondo sia, le principali divinità della mitologia riguardano le divinità associate all'emergere dell'universo e della vita (gêneses) e dei fenomeni celesti, specialmente il Sole - fonte di luce, calore e vita.
Abbiamo Ra - il dio del sole degli Egiziani, Inca Incas, Shamash dell'antico Akkad (Nord America), Utu the Sun, Dio dei Sumeri, ecc.

Troveremo anche nelle più diverse culture, divinità del cielo, dee della terra, pioggia, ecc.
E anche le divine personificazioni delle emozioni umane, capaci di cambiare la vita di un popolo o della propria comunità; dei (o dee) di guerra, amore e fertilità.

Per affrontare il destino o la fatalità, o con le manifestazioni della natura, niente come la divinità.

L'astrologia più diffusa in Occidente oggi è stata sintetizzata dagli imperi greco e romano.
Quindi la mitologia greco-romana è una delle più diffuse nella civiltà occidentale.

medaglia il sole

Il pantheon planetario si trasforma in divinità con virtù umane e debolezze.

E mentre studiamo i personaggi di queste mitologie, troviamo le equivalenze del significato simbolico astrologico.

Marte - il dio della guerra e dell'energia impulsiva,
Venere la dea dell'amore e della seduzione,
Helios - the Sun,
Selene la dea romana della luna,
Saturno - dio del tempo, e così via.

Possiamo dire che l'astrologia è stata usata per più di 2.000 anni.
Non può essere provato come una scienza, all'interno di parametri scientifici moderni - quindi non può essere provato in questa modalità, nei fenomeni para-normali, o persino nel fenomeno dell'amore.

Nulla che appartiene al campo dell'incommensurabile, dell'invisibile, dell'impalpabile può essere provato secondo le regole della scientificità - nemmeno il mistero della vita stessa.
Sappiamo solo che esiste.

Editoriale Video: ASTRO-PSICOGENEALOGIA: TEMA NATALE E STORIA FAMILIARE (prima parte), di Roberta Turci


Menu