La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Cura Degli Anziani Nei Giorni Caldi

Cura degli anziani nei giorni caldi

Le persone anziane hanno bisogno di un apporto di liquidi simile a quello dei giovani adulti, ma alcuni cambiamenti fisiologici legati all'invecchiamento mettono questa popolazione a rischio di disidratazione. Ecco come evitare la disidratazione del tuo anziano durante l'estate.

il disidratazione si verifica quando l'eliminazione dell'acqua del corpo è maggiore rispetto all'aspirazione. Con l'avanzare dell'età, le persone sentono meno sete e la quantità totale di acqua nel corpo diminuisce a causa della perdita di massa muscolare.

Tali fattori rendono le persone anziane più vulnerabili alla disidratazione, specialmente nelle giornate calde.

Fattori che rendono gli anziani più vulnerabili alla disidratazione

anziano

Quelli con più di 85 anni, quelli con basso peso, ospedalizzati, residenti in case di cura, utilizzatori di diuretici e con malattie come depressione e demenza sono ancora più sensibili alla condizione sopra menzionata.

La difficoltà della locomozione e i problemi della vista, spesso presenti nella vita quotidiana degli anziani, rendono difficile l'accesso all'acqua e contribuiscono anche alla disidratazione.

Sintomi di mancanza di assunzione di liquidi

I familiari e coloro che si prendono cura degli anziani dovrebbero prestare particolare attenzione ai segni di disidratazione, che possono essere discreti. Tra questi ci sono:

  • costipazione
  • Occhi profondi
  • vertigini
  • mal di testa
  • Confusione mentale
  • Aumento della frequenza cardiaca
  • Perdita di peso
  • Pelle secca
  • Caduta della pressione sanguigna
  • Volume di urina ridotto

Un'assunzione adeguata di liquidi (circa 2,5 litri al giorno per gli uomini e 2,0 litri per le donne, a condizione che non vi siano malattie che controindicano l'ingestione di quel volume) è correlata a una serie di aspetti positivi nella vita di gli anziani

Coloro che bevono la giusta quantità di acqua soffrono meno cadute e hanno meno stitichezza.

Coloro che non bevono tanta acqua hanno più infezioni del tratto urinario e sono più suscettibili alla confusione mentale e insufficienza renale (i reni perdono la capacità di filtrare il sangue).

Gli studi dimostrano anche che gli anziani ospedalizzati e con disidratazione hanno un tasso di mortalità più elevato.

Gli anziani devono bere liquidi anche senza sede

vecchia acqua

Qualcosa di molto importante è informare gli anziani che è necessario bere liquidi anche senza sete.

Acqua, succhi di frutta e acqua di cocco possono essere offerti fino a quando non vi è alcun consiglio medico che controindica il consumo di questi ultimi due.

Altrettanto importante è il fatto di non bere una grande quantità di liquido in una volta, perché la distensione gastrica riduce la sensazione di sete.

Cosa fare ai primi segni di disidratazione

I casi iniziali di disidratazione possono essere trattati con siero di latte fatto in casa: 1 litro di acqua filtrata o bollita, 1 cucchiaino di sale e 2 cucchiai di zucchero.

Ma quando c'è un calo della pressione sanguigna, una diminuzione della quantità di urina e confusione mentale, l'anziano deve essere portato all'ospedale o alla clinica più vicina per un'adeguata valutazione medica e istituzione di misure appropriate raccomandate dal professionista responsabile.

I segni menzionati generalmente indicano una maggiore severità.

L'estate è il periodo dell'anno in cui aumentano le attività ricreative all'aperto, in particolare sulle spiagge. Per questo motivo, occorre prestare attenzione nell'esposizione degli anziani alla radiazione solare.

Prevenire la disidratazione negli anziani

Uso di abbigliamento e accessori appropriati

Vale la pena indossare cappelli e vestiti in cotone, che trattengono circa il 90% delle radiazioni ultraviolette.

Evitare l'esposizione al sole tra le 10:00 e le 16:00 e gli occhiali da sole e l'ombrello sono i benvenuti quando si è in spiaggia.

Aumentare l'assunzione di cibi magri e sani

pesce

In estate, aumenta il consumo di cibi sani: carni magre e grigliate, come pollo e pesce, dovrebbero avere la priorità sulla carne rossa.

Anche frutta, verdura e verdura con grandi quantità di acqua e fibre dovrebbero far parte del menu degli anziani.

Tali alimenti aiuteranno a mantenere l'idratazione del corpo delle persone che sono più vulnerabili alla perdita di liquidi.

Editoriale Video: Come Proteggere il Cuore in Estate: Alimentazione, Attività Fisica, Rischio caldo e sole


Menu