La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Cloro: Come Usare In Casa Igiene E Pulizia!

CLORO: Come usare in casa Igiene e pulizia!

- Cloro x Igiene

L'uso del cloro nell'igiene delle camere è molto efficiente, ma bisogna stare attenti. È un prodotto tossico, quindi pericoloso se usato in eccesso!

Ipoclorito di sodio: per la manutenzione della piscina, la disinfezione ospedaliera...

L'ipoclorito di sodio è un prodotto ottenuto dalla reazione del cloro con una soluzione diluita di soda caustica.

Il prodotto commerciale è una soluzione acquosa alcalina, che contiene circa il 10% al 13% di cloro attivo; la sua colorazione è giallastra e il suo odore è caratteristico.

In commercio, l'ipoclorito di sodio si trova tradizionalmente in bottiglie da 20 a 50 litri.

L'ipoclorito di sodio è anche conosciuto con i nomi "Hypo", "Cloro liquido" o semplicemente "Cloro".
Gli ultimi due sono impropri, perché "cloro" è in realtà la denominazione di un altro prodotto.

L'ipoclorito di sodio è stato usato per disinfettare l'acqua destinata alla potabilizzazione, alla disinfezione dell'acqua delle piscine, alla disinfezione delle pulizie domestiche e ospedaliere.
È anche usato come materia prima per le acque sanitarie.

L'ipoclorito di sodio ha una caratteristica che dovrebbe essere presa in considerazione in una qualsiasi delle suddette applicazioni.
È un prodotto instabile nella sua forma concentrata (13% di cloro attivo) e perde parte di questo cloro attivo nel tempo.
Questa perdita può inizialmente essere dallo 0,2% allo 0,3% al giorno; quindi la perdita è minore.

L'uso di ipoclorito di sodio concentrato deve essere eseguito solo sotto la supervisione di un tecnico qualificato.

- Salute e sicurezza - Rischi per la salute

L'ipoclorito di sodio e l'acqua sanitaria possono essere corrosivi per la pelle e i tessuti, principalmente per il suo potere ossidante e l'alcalinità.
Pertanto, dovrebbero essere maneggiati con cura.

In caso di contatto con gli occhi, sciacquarli sotto acqua corrente per 10-15 minuti.
Se hai la sensazione di "sabbia negli occhi", "vista sfocata", cerca un oftalmologo; può essere congiuntivite chimica.

In caso di contatto con la pelle, lavarlo in acqua corrente per 10-15 minuti.
Se si dispone di detergenti per la pelle sensibili, indossare guanti durante la manipolazione del prodotto perché può causare arrossamenti, allergie e persino ustioni.
Se ciò accade, cerca un dermatologo.

Se ingerito, non indurre il vomito. Prendi liquido o limpido gelatina all'uovo e consulta un medico.

In caso di inalazione del prodotto in un ambiente chiuso, lasciare immediatamente l'area e in caso di difficoltà respiratoria, non sentirsi bene, consultare un medico.

- Pulire i bagni

La lotta contro CHOLERA si intensifica mantenendo puliti gli impianti sanitari.

Nella pulizia giornaliera, utilizzare una soluzione preparata con 1 bicchiere di acqua sanitaria per ogni secchio d'acqua con una capacità di 10 litri.

- Pulizia dopo le inondazioni: nella lotta contro malattie infettive come il colera e l'epatite.

Utilizzare acqua sanitaria al tasso di 4 cucchiai per litro d'acqua per lavare pareti, pavimenti e altre superfici bagnate dalle inondazioni.

Assicurati di aver disinfettato e pulito tutte le superfici contaminate, sia all'interno che all'esterno.

Puoi anche rimuovere muffe e germi dai vestiti lavandoli con acqua sanitaria.
Controllare l'etichetta se i colori resistono al cloro.
Utilizzare un bicchiere di acqua sanitaria per una vasca di lavaggio.

- Latte e prodotti lattiero-caseari

L'ipoclorito di sodio viene utilizzato per la pulizia e la disinfezione dei siti di produzione casearia e la pratica della produzione di latte.

Preparare una soluzione nella proporzione di 40 gocce di ipoclorito di sodio per ogni litro d'acqua.
Utilizzare questa soluzione per disinfettare i materiali per immersione e igiene prima della mungitura (mani e mammelle della mucca).

Nella pulizia delle strutture (lavaggio) aggiungere 2 litri di acqua sanitaria o 2 tazze di ipoclorito di sodio in ogni 1000 litri di acqua nel serbatoio nel luogo e procedere al lavaggio con questa soluzione.

- Cura che dovresti avere con acqua sanitaria o ipoclorito di sodio

1. Al momento dell'acquisto di acqua sanitaria per la disinfezione, leggere attentamente l'etichetta, che dovrebbe contenere le seguenti parole:

Registrazione presso il Ministero della salute.

Nome e indirizzo del produttore.

Nome del prodotto

Data di produzione

Periodo di validità.

2. Conservare in un contenitore chiuso e in un luogo ben ventilato lontano dalla luce e dal calore.

3. Non mescolare mai con aceto, acido muriatico o detergente. Potrebbero esserci emissioni di gas nocivi.

4. Non usare ipoclorito di sodio direttamente sulla pelle.

5. Tenere lontano da bambini e animali domestici.

6. Non riutilizzare la confezione.

7. Utilizzare solo i dosaggi prescritti in queste informazioni. I dosaggi incontrollati possono essere dannosi per la salute.

CLORO: Come usare in casa Igiene e pulizia!: cloro

cloro-gallone

Editoriale Video: Come pulire il rivestimento in pvc della piscina | BSVillageTV


Menu