La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Come Guarisce Il Cemento

Come guarisce il cemento

La cura del calcestruzzo è il nome dato al lavoro che il calcestruzzo fa durante l'indurimento.

Una buona cura è essenziale per ottenere un cemento duro e di qualità.

Per curare, è necessario bagnare continuamente la superficie del calcestruzzo poco dopo averlo acceso per almeno i primi sette giorni.

Nel caso di una lastra, dovrebbe essere leggermente bagnata usando un annaffiatoio o un tubo flessibile.

Il processo di guarigione concreta

cura concreta

Il calcestruzzo fresco esposto al sole e al vento perde molto rapidamente evaporando l'acqua dalla miscela, prima che si sia indurita.

Poiché quest'acqua è indispensabile, si tradurrà in un cemento debole.

Per questo motivo sono necessarie misure per prevenire l'evaporazione, cioè per la cura del calcestruzzo.

Il fattore più importante nella cura del calcestruzzo è quello di promuovere un'azione che garantisca l'acqua sufficiente per completare l'intero processo di reazione chimica del cemento.

Se il calcestruzzo non è curato, sarà soggetto a crepe sulla sua superficie.
Un calcestruzzo non indurito o mal curato può avere una resistenza fino al 30% inferiore ed è molto vulnerabile agli agenti aggressivi a causa del gran numero di crepe che si formano, a volte impercettibili a occhio nudo.

Quanto è lungo l'ideale per annaffiare una lastra?

È necessaria una bagnatura frequente del calcestruzzo, evitando che la superficie si secchi.
Ora, un semplice suggerimento per la lastra di rimanere umido più a lungo è il seguente:

a) aggiungere le buste di cemento vuote, immergerle bene e posizionarle sopra la lastra.

b) Applicazione di fogli di carta, tessuto (juta, cotone) o strati di terra o sabbia (spessori da 3 a 5 cm) mantenuti umidi durante il periodo di stagionatura.

c) Applicazione di teloni o fogli di plastica impermeabili, preferibilmente di colore chiaro (per evitare un eccessivo riscaldamento del calcestruzzo).
La pratica più comune è bagnare il calcestruzzo spruzzando acqua (tubo), e / o usando panni o carta per tenere l'umidità vicino al cemento il più possibile.

In questo modo, la lastra rimane bagnata più a lungo, evitando che l'acqua evapori rapidamente.

Il tempo di polimerizzazione dovrebbe essere di almeno sette giorni nel caso di cemento Portland comune (perché in questo periodo il cemento svilupperà circa il 60% della sua resistenza finale) e 14 giorni nel caso del cemento Portland di altoforno e pozzolana.

Tuttavia, più a lungo dura la cura (fino a 3 settimane), meglio sarà per il calcestruzzo.

Esiste una cosiddetta cura chimica che consiste nello spruzzare un prodotto che forma un film sulla superficie del calcestruzzo e impedisce l'evaporazione dell'acqua dal calcestruzzo.

La cura più efficace è la polimerizzazione a vapore che, pur garantendo l'umidità necessaria al calcestruzzo, accelera il tasso di guadagno di resistenza mediante riscaldamento.

Perché si verificano crepe e infiltrazioni?

cura concreta

Il più delle volte appaiono le crepe perché la cura non era ben fatta. Per evitare ciò, mantenere la lastra inumidita per 7 giorni.

Quando la polimerizzazione del calcestruzzo non è stata eseguita correttamente, causando la comparsa di incrinature o quando la lastra consente all'acqua di accumularsi creando piscine, si verificano infiltrazioni.

Per evitare di rompere l'acqua la lastra per sette giorni; per evitare la formazione di pozzanghere, fare la lastra con trim e scarico per l'acqua.

Cosa può intasare la guarigione della pavimentazione?

La polimerizzazione è il modo per garantire che il calcestruzzo rimanga umido per il momento giusto, ovvero sette giorni.

È durante questo periodo che potrebbero esserci dei problemi meteorologici che ostacolano la guarigione come il vento, il caldo e la bassa umidità.

In caso di calore, ecco un consiglio semplice: in estate, evitare di slabbing a mezzogiorno quando il sole è molto forte. Cerca periodi di meno calore.

Editoriale Video: Calcestruzzo e cemento armato che guariscono da soli. E’ il sistema Penetron che guarisce da solo


Menu