La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Il Lato Nascosto Del Giardino

Conosciamo davvero ogni angolo, ogni pianta che palpita, in modo chiaro, in questo spazio che contempliamo oggi dalla nostra finestra?

Il lato nascosto del giardino: nostro

Per scegliere meglio gli alberi e gli arbusti che cresceranno e vivranno nel nostro giardino è interessante conoscere le loro sfaccettature, le loro caratteristiche, chissà, anche i loro misteri accumulati in storie piene di leggende e magia. Immagina l'evoluzione di un semplice rosaio, pensa a come si è adattato a questo mondo in questi 200 milioni di anni di esistenza. Un tempo e tanto paragonato alla nostra stessa esistenza che si riduce a soli 500 mila anni ben vissuti. Le rosacee, raggruppate in 95 generi botanici, sono state trasformate man mano che si evolvevano e dovevano adattarsi a situazioni diverse. Alcuni erano tozzi, alcuni robusti, e altri si aggrappavano agli alberi, cercando di essere più vicini al sole.

Il lato nascosto del giardino: loro

Questo non era solo con le rose, ma con tutte le piante del nostro giardino, che si stavano insediando su questo pianeta, ognuna a modo suo e con comodità e quindi tracciava il suo destino. Nel frattempo, è interessante quanto siamo attratti da alcune piante, e abbiamo una certa avversione per gli altri, ad un certo punto scoprendo spiegazioni per questa sensazione in qualche antica narrazione.

Il lato nascosto del giardino: nostro

Ecco perché il verde che immaginiamo deve essere particolare e insolito. Deve avere "il nostro viso" che si traduce in qualcosa che rispecchia i nostri sentimenti, facendo sì che il nostro inconscio si nutre di ciò di cui ha realmente bisogno.

Mentre scrivo questo, fuori fa freddo e piove. Mi chiedo: loro, le piante nel mio giardino, si sentono fredde? Ti piacerà questa doccia intermittente?

Autore: Raul Cânovas

Editoriale Video: 20 Segreti di Buckingham Palace di cui Sicuramente non eri a Conoscenza


Menu