La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Differenze Tra Cactus E Succulente

Differenze tra cactus e succulente

Quando le persone parlano di cactus, le persone capiscono presto le piante piene di spine.

Di piante succulente sono noti quelli di foglie grasse. Ma alcuni hanno l'aspetto di cactus.

Ci sono sempre dubbi quando parliamo di cactus e succulente.

Sono gli stessi, lo stesso tipo di pianta? Se ha spine, è un cactus? Se ha lattice, è tossico?

Per aiutare a ridurre i dubbi, qui metteremo consigli che aiuteranno a differenziare queste piante.

I fiori di cactus

Mammillaria mystax cactus

Mammillaria mystax

I cactus hanno bellissimi fiori, da molto piccoli, lunghi 1 cm come il Rebutia e ilMammilaria, a fiori di oltre 35 cm, come inEpifillum oxypetalum.

I petali sono delicati e con varie colorazioni e sfumature di toni.

Fioriscono sporadicamente durante l'anno, ma soprattutto con il caldo, dalla tarda primavera alla fine dell'estate.

Cactus e succulente: dimensioni del cactus

Le dimensioni delle piante tra i cactus possono variare da pochi centimetri, come inDamselflies (Mammilaria), che è di circa 10 cm al massimo, a cactus giganti, comecereus (Cereus hildemannianus), le cui dimensioni raggiungono i 10,0 m di altezza.

Cosa caratterizzano i cactus:

Rhipsalis elliptica

Rhipsalis elliptica

I cactus, nella stragrande maggioranza hanno spine, alcuni molto affilati e lunghi. Molti sono anche ricoperti di peli.

Le eccezioni alla regola dovrebbero sempre essere citate. I seguenti generi non hanno spine:Schlumbergera, Rhipsalis, Rhipsalidopsis.

I cactus non hanno foglie, le strutture sono chiamate cladodi.

L'unico genere tra i cactus che ha foglie èPereskia, con fiori bianchi o rosa e foglie piccole e lucenti.

Ti consigliamo di consultare l'articolo Coltivazione Cactus per maggiori dettagli su queste piante.

Cactus e succulente - Come riconoscere le piante grasse

Le piante grasse sono così denominate perché i loro tessuti mantengono molto liquido.

Può essere lattice o mucillagine con acqua.

Le piante grasse non sono una famiglia botanica.

Abbiamo trovato diverse piante succulente in famiglie diverse, con grandi differenze di dimensioni, dimensioni, composizione di tessuti ed elementi.

Fiori in succulente:

Calancoe

Calancoe

Le piante grasse, a seconda della famiglia a cui appartengono, possono anche avere fiori appariscenti.

Ad esempio, ilAloe-arboreo (Aloe arborescens) famiglia Aspholedaceae, ha piccoli fiori d'arancio in infiorescenza a forma di tang, di bell'effetto.

Tutti sono sicuri di sapere ilfoglia di fortuna (Kalanchoe blossfeldiana), famiglia Crassulaceae, con le sue bellissime infiorescenze molto usate per la rifinitura dei letti.

Alcune succulente, tuttavia, hanno fiori di espressione ornamentale secondaria, comeSword-of-Saint-George (Sanseveria trifasciata var.laurentii), famiglia Ruscaceae.

Molte delle succulente fioriscono solo quando raggiungono l'età adulta, come ad esempioAgave americana (Agave americana) e ilagave-dragon (Agave attenuata), entrambi della famiglia Agavaceae.

Dimensione delle piante grasse

La variazione dimensionale delle piante succulente è molto grande.

Il genere (nome della pianta) delle piante con questa caratteristica è diffuso da molte famiglie botaniche e potremo trovarne alcune minuscole, come lapietra vegetale (Lithops) con 2 a 3 cm di altezza appartenenti alla famiglia Aizoaceae, così come copie di grandi dimensioni, come ad esempioAloe-arboreo (Aloe arborescens) che abbiamo già nominato e può raggiungere fino a 1,50 metri di altezza.

Ciò che caratterizza le piante grasse

Corona di Cristo (Euphorbia milii)

Alcune succulente possono essere armate di spine, come ad esempiopachypodium (Pachypodium), famiglia Apocynaceae e ilCorona di Cristo (Euphorbia millii) famiglia Euphorbiaceae, che hanno il gambo succoso pieno di spine acuminate.
Queste piante hanno anche il lattice.

Le piante succulente hanno una grande quantità di liquido nei tessuti, caratterizzando le piante con grande resistenza alla siccità.
Questo liquido può essere mucillagine con molta acqua o una sorta di liquido lattiginoso, con caratteristiche tossiche e può causare dermatite da contatto.

Oltre a questi, cito anche altre piante con lattice succulento e spinosocandelabri (Euphorbia trigona), (Euphorbia lactea) e (Euphorbia ingens), tutta la famiglia Euphorbiaceae.

Nota:

Solo per renderlo più chiaro, avere il lattice non significa che sia una pianta succulenta.
Le piante della famiglia botanica delle Moraceae hanno il lattice ma non sono così classificate. Un esempio di questa famiglia è il ben noto fig (Ficus carica) che entrambi apprezziamo.

Come potete vedere, ci sono molte piante che sono considerate succulente, appartenenti a diverse famiglie botaniche.
Due piante possono appartenere alla stessa famiglia botanica, ma hanno attributi molto diversi. Questo perché la classificazione botanica è fatta dai fiori e dalla loro morfologia, quindi dalle foglie prima di ogni altra caratteristica di dimensioni, abitudine e dettagli supplementari.

Editoriale Video: annaffiatura piante grasse e succulente