La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Scopri Di Più Sulla Pianta Dei Sette Campionati

La Podranea ricasoliana, meglio conosciuta come sette leghe, è una pianta legnosa a crescita rapida originaria dell'Australia. I suoi rami possono raggiungere i 10 metri di lunghezza e le sue foglie sono di un verde brillante.

La sua fioritura avviene durante tutto l'anno, ma questa specie preferisce il pieno sole della primavera e dell'estate. I suoi fiori sono grandi, fragranti e di colorazione rosa con linee rosse.

Per coltivare la Podranea ricasoliana, il sito prescelto deve avere un suolo fertile, drenante e arricchito con fertilizzante o sostanza organica. Il clima deve essere caldo e il terreno deve rimanere umido nei primi mesi di crescita. La potatura dovrebbe essere fatta in inverno per stimolare nuovi germogli.

I rami delle sette leghe sono molto flessibili e quando toccano il suolo producono rapidamente nuove radici e rami, rendendoli ideali per la copertura di pendii, muri, recinzioni e pergolati. Mantenere la pianta sempre appoggiata su supporti forti e grandi.

Per piantare, aprire fori due volte più grandi della zolla. Aggiungere 300 grammi di letame animale e, in fondo alla fossa, mettere della sabbia per garantire il drenaggio. Acqua per almeno 10 giorni di fila - se non c'è pioggia in questo momento. Dopo il periodo di adattamento dell'acqua, l'irrigazione deve essere distanziata.

La sua moltiplicazione è tagliando, immerso e raramente dai semi. Evitare di piantare la pianta vicino ai tetti: la sua crescita potrebbe causare la fuoriuscita di tegole.

Non puoi resistere, vero? Scommetti su questa specie e dagli un aumento nel tuo cortile facendolo apparire più bello e colorato. Per acquistare localizzare negozi di fiori o ornamentali nella tua zona.

Condividi con i tuoi amici e tieni d'occhio i nostri post, siamo sempre con notizie e suggerimenti sul giardinaggio. Vai al lavoro!

Editoriale Video: Bayern-Juve, Mondonico: lezione di calcio in dialetto


Menu