La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

L'Albero Storto

Non era bello, al contrario, era brutto e sgraziato dagli altri che, elegante, formavano il paesaggio

L'albero storto: albero


Cassia ferruginea

Di solito era nata da un seme sano che si era schiuso per poter essere qualcuno nella vita. Nei primi giorni tutto è andato liscio: le prime due piccole foglie, il gambo carino, in breve, tutto ciò ha segnato un futuro promettente.

Fino a un tardo pomeriggio, un capibara si avviò inavvertitamente sul capanno che non era più di tre, forse alto quattro centimetri. Pronto! Danneggiato e fangoso sono rimasti diversi giorni tra la vita e la morte. Cercò invano di alzarsi ogni mattina, guardando verso i raggi del sole che attraversavano la foresta, ma non aveva abbastanza forza, l'asta indebolita faceva troppo male e le piccole foglie potevano a malapena respirare.

I giorni passavano e le gocce di rugiada, che riceveva prontamente nelle prime ore del giorno, erano un santo rimedio. Settimana dopo settimana rischiava mezzi e cercava energia per sopravvivere. Valorosamente, a poco a poco, raggiunse quella che sarebbe stata una sorta di recupero, ma i segni rimasero e sproporzionati, con un tronco deformato, andarono in diretta. A volte, quando alcuni capibara camminavano intorno, era spaventata, tremando fino alle radici, ma presto passò e continuò a sognare di lasciare cadere i fiori e di essere visitata da uno scarafaggio che si sarebbe annidato su alcuni rami contorti.

Gli altri alberi la guardavano incuriositi, alcuni con pietà, altri con disprezzo, altri... beh, altri non prestavano nemmeno attenzione alle afflizioni che portava.

Passarono alcuni anni e un giorno, inaspettatamente, un gruppo di riccioli gialli apparve su quei rami piegati, che sembravano d'oro, e una fascia di colibrì festeggiava con essa, che aveva scoperto essere un Cassia ferruginea, l'evento.

L'albero storto: tutto


fioritura Cassia ferruginea

Ora nient'altro importava, visto da tutti come incapace per il suo aspetto atrofizzato, esibito a chiunque volesse vedere la sua capacità di essere un albero, fiorire e farsi notare dai nuovi amici che volavano in giro.

Autore: Raul Cânovas

Editoriale Video: "L'albero storto - una storia di trincea" TRAILER


Menu