La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Il Grande Giardiniere Sumero

Il grande giardiniere sumero: della

Molto prima di Nabucodonosor II (dal 604 al 562 aC), creatore dei Giardini di Babilonia e di Tiglat Pileser I (1112-1074 aC), il grande monarca assiro che importò piante da terre lontane, un'altra innamorata del i giardini hanno lasciato il segno nella storia.

Mi piace parlare dell'improbabile perché il prevedibile non è divertente, e Sargon era qualcuno che potremmo definire sorprendente.

La madre, un'alta sacerdotessa, subito dopo la nascita la mise in un cesto di canne e, dopo averla sigillata con bitume, la depositò nel fiume. Per la fortuna del bambino, un ricco barcaiolo che era il portatore d'acqua del regno lo salvò e lo adottò come suo figlio, dandogli l'onore di essere il suo capo giardiniere.

Akki, il ricco salvatore, sapeva che il ragazzo aveva il sangue del giardiniere, perché il misterioso padre, che si chiamava La'ibum, si prendeva cura anche delle piante che la città di Ur aveva intorno ai quattro angoli. Sapeva anche che questo romanzo doveva essere tenuto segreto poiché, essendo una sacerdotessa, non poteva andare in giro, lontano dagli altari e troppo vicino ai piaceri mondani, o almeno ai Sumeri, poiché il mondo così com'è era poco noto.

Bene, finora la storia è molto simile a quella di Mosè, che è stato anche messo in un fiume e poi divenne un prestigio vicino al faraone, ma la saga di Sargon non finisce qui. Un giorno, mentre prendeva le aiuole nella dimora di Akki, Ishtar appare, la dea della fertilità e della primavera, e dal momento che ha avuto alcuni rituali di vino e sensualità, incanta il nostro eroe che, oltre ad essere premiato con l'amore della divinità ha rivelato a se stesso i segreti del potere e della gloria.

Sargon il Grande

Così Sargon, il giardiniere, divenne Sargon il Grande. Regnò per 56 anni, estendendo il suo impero al Mediterraneo, compresa tutta la Mesopotamia (l'odierna Iraq), parti dell'attuale Iran e Siria e forse parti dell'Anatolia e della penisola arabica. La sua dinastia regnò per circa 150 anni.

Il grande giardiniere sumero: grande


Palazzo di Sargon

Acadian Sargon fu visto come un modello dai re di Mesopotamia che gli succedettero due millenni dopo la sua morte. I re babilonesi e assiri si consideravano eredi del loro impero, che in qualche modo ispirarono tanti giardini fantastici come i giardini pensili di Babilonia, una delle sette meraviglie del mondo antico, affascinando lo storico Diodoro Siculo, che li cita nella sua "Biblioteca storica", scritta in greco, 50 anni prima della nascita di Gesù Cristo.

Autore: Raul Cânovas

Editoriale Video: ESSERI MULTIDIMENSIONALI DI CLARION - UN VIAGGIO OLTRE L'INFINITO 2019


Menu