La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Venerdì 13

Oggi è il giorno delle paure e delle fantasie sulle più svariate superstizioni.

Venerdì 13: sono

Molti, molti altri ancora, né sono preoccupati per la data, tuttavia, la stragrande maggioranza, nel caso, evitare di andare sotto le scale e fuggire i gatti neri. C'è chi soffre di triscaidecaphobia, che è la sensazione di disagio di fronte al numero tredici, ogni volta che appare. Gli edifici americani e canadesi, ad esempio, escludono il 13° piano nel loro sistema di numerazione a causa delle superstizioni con quel numero. Di solito salta da 12 a 14 o un altro nome può essere dato al 13° piano. Il numero non è nemmeno ben visto negli edifici qui in Brasile. Ho sentito di persone che entravano nell'ascensore e non hanno trovato il 13 sul pannello, passando dalle 12 alle 14. Anche il "re" Roberto Carlos, che ha lanciato un grattacielo di 40 piani a San Paolo in Juscelino Kubitscheck Avenue, sei mesi fa, pensavo di eliminare questo piano, ma il municipio ha respinto la richiesta. Certo, a volte il cantante è costretto a fare spettacoli il 13, nonostante le paure.

Venerdì 13: sono

Alberi che spaventano

Ma che dire delle persone che sono terrorizzate dalle piante? Sì, i botanophagi si sentono minacciati in presenza di alberi o vegetali, infatti, ci sono un gruppo selezionato di creduloni che hanno paura, in particolare, gli alberi perché soffrono di dendrofobia. Hai immaginato che qualcuno tremasse al punto di tremare come un "bastone verde" (opa! Green stick no!) Di fronte a un ipé fiorito? Sì, ci sono credenze per tutto, comprese le persone che vedono i presagi nei fiori stessi, non solo degli ipês, ma di tutti i fiori. Sono quelli che, secondo gli psichiatri, soffrono di antropofobia, una paura morbosa che esplode di fronte a una gemma innocente per sbocciare.

Sì, non esiste una logica formale per coloro che, ingenuamente, credono in cose contrarie alla razionalità. Possa Dio salvarci dallo spezzare uno specchio e dover sopportare sette anni di sofferenza! Le superstizioni sono basate su tradizioni popolari e sono legate alla magia e possono essere evocate attraverso rituali come preghiere e una serie di altre cure. Ovviamente, per coloro che hanno paura delle influenze della natura, che includono coloro che sono terrorizzati dalle foreste (gli hilophobes), non esiste un rimedio naturale che li aiuti o li proteggano, qualsiasi aiuto dalla flora, sia omeopatica che a base di erbe, li causerà di più paura ancora.

Nel mio caso, ero già stato colpito anni fa dalla falafobia, una terribile paura di calvizie. Fortunatamente sono guarito... i miei capelli sono caduti!

Autore: Raul Cânovas

Editoriale Video: VENERDÌ 13 con i TWO PLAYERS ONE CONSOLE e PIETRO!!


Menu