La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Giardini In Portogallo

Porto una rosa rossa

Apri dentro il petto

E non so neanche se sono io

Se sei tu, mi stenderò

Amália Rodrigues, che canta "La rosa rossa"

Giardini in Portogallo: sono

Mandorlo in autunno

Con il suo clima mediterraneo, dove le sorgenti e le estati sono calde e soleggiate, e gli autunni e gli inverni sono miti, con la neve solo al nord, il Portogallo ha un clima mite rispetto al resto dell'Europa. Questo spiega la ricca flora delle loro regioni: acacie, prugne, robinie, tigli e lupini, vivono con ulivi e noci. Alcuni, come querce, faggi e ontani, sono visti solo nel nord del paese. Le lecci e le querce da sughero crescono più a sud: la flora portoghese, grazie alle condizioni climatiche e ai rilievi territoriali, con un paesaggio montuoso a nord, l'interno con i suoi altipiani e il sud, verso l'Algarve, con seghe sporadiche, è un dei più vari e ricchi del continente europeo; nella penisola iberica ci sono più di 8.000 specie di piante diverse, molte delle quali endemiche.

Il Portogallo ha un clima diverso dalla Spagna, anche se si trovano sulla stessa penisola. L'Oceano Atlantico è responsabile di questo. Il giardinaggio ha avuto un'influenza minore dall'impero romano e dai mori, ci sono meno cortili interni paesaggistici e più giardini con forme di patio della propria architettura. Senza i problemi dell'acqua che il suo vicino ha di fronte e con una terra più fertile, appaiono fonti senza grandi fontane, come in altri paesi del Rinascimento, sostenute da mura. Gli specchi d'acqua sono simili a quelli dei Galiziani, e anche usando le piastrelle ereditate dagli arabi, si vede una diversa influenza francese, come se fosse contaminata dal paese vicino, oltre alle "pennellate" del Rinascimento che enfatizzano un eclettismo intransigente e delizioso.

Il Portogallo, a differenza degli iberici, separò ulteriormente la chiesa dal potere. I palazzi reali avevano i loro giardini e i loro monasteri, e questi mostravano caratteristiche molto ben differenziate.

Giardini in Portogallo: Portogallo


Giardini del Palazzo di Queluz

Già nel XVIII secolo i giardini del palazzo Queluz, situato tra Sintra e Lisbona, erano magnifici agli occhi degli stranieri, incantati da sculture mitologiche in marmo, laghi e cascate, e dai parterre ispirati a quelli progettati da Le Notre. i giardini di Versailles. L'autore del progetto era il francese Jean-Baptiste Robillion. Fu lì che Dom Pedro I del Brasile e IV del Portogallo giocarono durante l'infanzia e contemplò anche questi giardini che morì di tubercolosi nel 1834, nelle stesse stanze e nello stesso letto in cui era nato 35 anni prima, insieme a sua figlia D. Maria II e D. Amelia, principessa di Leuchtenberg e seconda consorte imperatrice del Brasile. Dalla finestra guardò per l'ultima volta un mandorlo vestito in autunno.

Autore: Raul Cânovas

Editoriale Video: GIARDINO BOTANICO E MOUSSE ALL'OLIO DI OLIVA | Portogallo #2


Menu