La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Gonorrea O Gonorrea...

Gonorrea o gonorrea...

Malattie sessualmente trasmesse!

La gonorrea (gonorrea) è una malattia sessualmente trasmissibile causata dal batterio Neisseria gonorrhoeae, che infetta il rivestimento interno dell'uretra, della cervice, del retto e della gola o della sclera (i bianchi degli occhi).

Come è la forma di contagio della gonorrea?

Il glaucoma può diffondersi attraverso il flusso sanguigno ad altre parti del corpo, specialmente alla pelle e alle articolazioni.

Nelle donne, può risalire attraverso il tratto genitale, infettando le membrane interne del bacino e causando dolore pelvico e problemi riproduttivi.

sintomi

Negli uomini, i primi sintomi si manifestano solitamente da 2 a 7 giorni dopo l'infezione.

I sintomi iniziano con un lieve disagio uretrale, seguito poche ore dopo da un dolore da lieve a grave durante la minzione e da una secrezione purulenta del pene.
Gli uomini hanno una frequente e urgente urgenza di urinare e questa urgenza peggiora quando la malattia si diffonde nella parte superiore dell'uretra.
L'orifizio del pene può diventare iperemico e gonfio.

Nelle donne, i primi sintomi possono manifestarsi da 7 a 21 giorni dopo l'infezione.

Frequentemente, le donne infette non presentano sintomi (sono asintomatiche) per settimane o mesi e la malattia viene scoperta solo quando il partner viene diagnosticato ed esaminato per il contatto.

Quando si manifestano i sintomi, di solito sono lievi.
Tuttavia, alcune donne hanno sintomi gravi come minzione frequente, dolore con minzione, perdite vaginali e febbre.
La cervice uterina, l'utero, i tubi uterini, le ovaie, l'uretra e il retto possono essere infetti e causare gravi dolori pelvici e dolore durante il rapporto sessuale.
La secrezione purulenta che sembra provenire dalla vagina può provenire dalla cervice uterina, dall'uretra o dalle ghiandole situate vicino all'apertura vaginale.

I gay e le donne che praticano il sesso anale possono avere la gonorrea rettale.
La malattia può causare disagio intorno all'ano e alla secrezione proveniente dal retto.
L'area intorno all'ano può diventare iperemica e cruda, e lo sgabello si ricopre di muco e pus.
Quando il medico esamina il retto con un anoscopio (tubo di osservazione), può osservare la presenza di muco e pus sulla parete del retto.

Il sesso orale con un partner infetto può portare alla gonorrea in gola (faringite gonococcica).
Di solito, l'infezione è asintomatica, ma a volte causa mal di gola e disagio durante la deglutizione.
Quando i liquidi infetti vengono a contatto con gli occhi, può verificarsi un'infezione esterna dell'occhio (congiuntivite gonorroica).

I neonati possono essere infettati dal batterio della gonorrea della madre durante la nascita, che causa edema di entrambe le palpebre e secrezione oculare purulenta.

Negli adulti, possono verificarsi gli stessi sintomi, ma spesso viene colpito solo un occhio.
Quando l'infezione non viene trattata, può causare cecità.
L'infezione vaginale nei neonati e nelle ragazze è solitamente il risultato di abusi sessuali negli adulti, ma raramente è la manipolazione di oggetti domestici infetti.

I sintomi possono includere irritazione, arrossamento ed edema della vulva con secrezione vaginale purulenta.
La ragazza può avere una lesione alla vagina o provare dolore durante la minzione.
Il retto può anche essere infiammato.
La biancheria intima può essere macchiata dalla secrezione.

Complicazioni di Blennorrhagia

In una rara complicanza della gonorrea, l'infezione si diffonde attraverso il flusso sanguigno verso una o più articolazioni, che diventano movimenti gonfiati, teneri ed estremamente dolorosi e limitanti.

L'infezione del flusso sanguigno può anche portare a rosso, macchie di pelle rossa piene di pus, febbre, malessere generalizzato e dolore migratorio in molte articolazioni (sindrome artritica).

L'interno del cuore può essere infetto (endocardite).

L'infezione del rivestimento del fegato (periepatite) provoca un dolore simile a quello di una malattia della cistifellea.

Queste infezioni sono curabili e raramente letali, ma il recupero dall'artrite o dall'endocardite può essere lento.

diagnosi

Il medico può stabilire rapidamente la diagnosi identificando i batteri (gonococco) sotto il microscopio.
In oltre il 90% degli uomini infetti, la diagnosi può essere stabilita esaminando un campione di secrezione uretrale.
Tuttavia, può essere fatto solo in circa il 60% delle donne che usano un campione di secrezione della cervice uterina.

Quando non si osservano batteri al microscopio, la secrezione viene inviata al laboratorio per la coltura.
Quando il medico sospetta un'infezione alla gola o al retto, invia i campioni da queste aree al laboratorio per la coltura.
Anche se non esiste un esame del sangue per la diagnosi di gonorrea, il medico può prelevare un campione per determinare se l'individuo ha anche la sifilide o l'infezione da virus dell'immunodeficienza umana (HIV).

Alcuni individui hanno più di una malattia a trasmissione sessuale.

trattamento

In generale, i medici trattano la gonorrea con una singola iniezione intramuscolare di ceftriaxone o un regime antibiotico orale di 1 settimana (di solito doxiciclina).

Quando la gonorrea viene diffusa attraverso il flusso sanguigno, l'individuo viene generalmente ricoverato in ospedale per il trattamento e vengono spesso somministrati antibiotici per via endovenosa.

Poiché l'infezione da Chlamydia è comune negli uomini e nelle donne con gonorrea, ma è difficile da diagnosticare, i pazienti ricevono una doxiciclina o un trattamento con tetraciclina per una settimana o una singola dose di azitromicina, un altro antibiotico a lunga durata d'azione.

Quando i sintomi si ripetono o persistono alla fine del trattamento, il medico può raccogliere campioni di coltura per assicurarsi che il paziente sia guarito.
Negli uomini, i sintomi di uretrite possono ripresentarsi, una condizione chiamata uretrite post-gonococcica.
L'uretrite post-gonococcica, più comunemente causata da clamidia e altri microrganismi che non rispondono al trattamento con ceftriaxone, si verifica principalmente in soggetti che non seguono il regime prescritto.

Editoriale Video: Gonorrea


Menu