La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Coltivazione E Cura Della Lavanda

Scientificamente noto come Lavandula, dalla famiglia delle Lamiaceae, il suo nome popolare deriva dal verbo "lavare", fu battezzato così dal popolo romano che lo usava per lavare i vestiti, fare il bagno e come aroma. Estremamente fragrante, la pianta conquista sempre più spazio perché è facile da coltivare e mantenere. Dai un'occhiata:

1. Posizione: Essendo mediterraneo, cresce in luoghi caldi e soleggiati. Per garantire il suo buon sviluppo, l'ideale è che la pianta riceva il sole per otto ore al giorno. La posizione dovrebbe essere ben rifinita per proteggere la pianta dal vento. Piantandolo su un punto alto o dietro un muro si potenzia il drenaggio.

2. Solo: Dovrebbe essere soffice, leggero e ben levigato per aiutarlo a crescere. Il suolo ben drenato è la garanzia del buon sviluppo della lavanda.

3. Preparazione: prima di piantare, puoi separare due manciate di piccole pietre (circa 2 cm), mezzo bicchiere di lime e fertilizzante da mettere sul terreno al momento del trapianto - per facilitare il drenaggio. È importante rimuovere l'eccesso di terreno "vecchio" dalle radici e innaffiare la piantina prima del reimpianto. Potare leggermente i rami per stimolare la loro crescita e affinché la pianta non diventi rigida.

4. Manutenzione: Fertilizzare il terreno solo una volta all'anno. Ricordati di annaffiare poco, il terreno non deve rimanere umido. La potatura dovrebbe anche essere fatta una volta all'anno.

5. Tempo di raccolta: identificare il momento migliore, essere consapevoli dei fiori sotto ogni fusto, quando stanno iniziando ad aprire è un segno che è tempo di raccogliere! È il culmine della bellezza e della fragranza della lavanda. Taglia i fiori alla base degli steli vicino al fogliame.

Ti sono piaciuti i suggerimenti? Speriamo che tutto funzioni! Se vuoi seguire la nostra pagina, divertiti a ricevere gli aggiornamenti. Fino al prossimo post.

Editoriale Video: Lavanda


Menu