La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Home Theater - Acustica E Costruzione Ii

Home Theater - Acustica e costruzione II

Pittura di pareti di spazio multimediale

Dietro il televisore dovrebbe essere di colore scuro, preferibilmente nero opaco; i lati in toni chiari / pastelli

Crea un layout della tua stanza home theater

Crea layout: è molto utile prevedere eventuali errori.

Può essere fatto con carta, matita e penna di buona qualità o con programmi come Google SketchUp, in cui è possibile imparare rapidamente come progettare, in 3D, rack, stanze, mobili, ecc. (puoi usare lo strumento di ricerca "ottieni modelli" per copiare elementi dal tuo grande database).

Cerca fantastici tutorial su SketchUp Brazil - // sketchupbrasil.com/ e impara velocemente a utilizzare questo fantastico programma

Evidenziamo alcune importanti sezioni del sito di Knirsch:

"Le prime riflessioni sono le più dannose per il suono e devono essere trattate acusticamente.

Ad esempio, le prime riflessioni che si verificano davanti e dietro i diffusori influenzano la formazione del palcoscenico sonoro nella riproduzione del suono.

Già le prime riflessioni laterali sono responsabili della compromissione della consistenza e dell'equilibrio tonale.

Un altro aspetto importante che si verifica con la nostra percezione psico-acustica è il fatto che la seconda e la terza riflessione che raggiungono il nostro orecchio, in un tempo superiore a poche decine di millisecondi, e quella presente in intensità molto più piccola di quella del suono diretto, queste riflessioni sono meno rilevanti e non sono considerate da noi perché non possiamo identificarle, figuriamoci capirle.

In realtà sono "echi" delle note suonate e riverberano nella stanza.

Tanto l'acustica chiama questo fenomeno "campo riverberante".

Le conseguenze di ciò per il risultato sonoro sono piuttosto disastrose, perché l'intelligibilità del suono viene piuttosto influenzata, cioè le note perdono la nitidezza.
Questo problema diventa più pronunciato nelle stanze più grandi.

Più piccola è la stanza, minore è l'influenza di questo fenomeno.

A seconda delle dimensioni della stanza, possono verificarsi altri tipi di problemi, come l'aspetto dei riflessi alle basse frequenze (nell'intervallo da 60 a 100 Hz), che influenzano l'intelligibilità del basso.
All'ascoltatore, quando ciò accade, il basso suona in modo sonoro e "solo una nota".

"Questo è un problema difficile da risolvere."

Home Theater - Acustica e costruzione II: theater

Le quattro onde acustiche

Le onde dirette: Sono le onde che, lasciando gli altoparlanti senza riflessi in nessuna delle pareti della stanza, raggiungono direttamente l'ascoltatore.

Queste sono le onde più importanti per una buona riproduzione del suono.

Le prime riflessioni: Sono quelle onde che escono dalle scatole e, dopo aver riflettuto su una delle pareti, colpiscono l'ascoltatore.

Quindi sono quelle onde che colpiscono l'ascoltatore subito dopo le onde dirette, solo dopo un breve periodo, fondendosi con le onde dirette.

Sono molto dannosi per il risultato finale, specialmente nelle piccole stanze, poiché deteriorano il palcoscenico sonoro, l'equilibrio tonale e l'organicità della riproduzione.

Una nota: per evitare di rinforzare queste prime riflessioni, non posizionare le scatole troppo vicine alle pareti

The Reverberant Waves: Sono le onde che, dopo essersi riflettute a volte tra le pareti, raggiungono l'ascoltatore.

Queste onde creano un suono diffuso, rimuovendo la nitidezza di ciò che viene ascoltato.

Sono molto dannosi in auditorium e teatri, ma nelle piccole stanze un discreto campo di riverberazione può persino aiutare nella formazione del palcoscenico sonoro.
Queste onde portano volume al suono, consentendo all'apparecchio di lavorare a un volume più basso, poiché il suono si presenta naturalmente ad una buona altezza.

Onde stazionarie: Sono creati da molte riflessioni di onde a bassa frequenza (sotto i 160Hz).

Sono determinati dalle misure della stanza, cioè dalla lunghezza, dalla larghezza e dall'altezza.
Queste onde devono essere eliminate da specifici assorbitori come gli assorbitori di membrana o gli assorbitori di Helmholtz, chiamati anche assorbitori di volume.

Le cosiddette "trappole del basso", suonano solo a metà e in alto, non assorbendo i bassi come si immagina normalmente.
- di Knirsch: "

Home Theater - Acustica e costruzione II: theater

Editoriale Video: Pannelli fonoassorbenti e Bass Traps fai da te per Home Studio | Trattamento acustico


Menu