La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Come Viaggiare Senza Sensi Di Colpa Lasciando Il Giardino Da Solo

Stai viaggiando in questa festa di Carnevale? Scommettiamo che sei preoccupato di lasciare il tuo cantiere per diversi giorni, giusto? Questa preoccupazione è normale, soprattutto perché l'estate è un momento in cui dobbiamo raddoppiare la nostra cura delle piante. Per non avere brutte sorprese nel tuo ritorno, abbiamo preparato alcuni suggerimenti. Vieni a vedere:

- Se sai gi√† da quanto tempo te ne sarai andato, puoi pianificare in anticipo con le cure necessarie. Il fertilizzante, per esempio, dovrebbe essere evitato 15 giorni prima del viaggio. Senza fertilizzante, le piante crescono pi√Ļ lentamente, il che significa che avranno bisogno di meno acqua.

- Esiste un tipo di gel che garantisce che il terreno sia sempre umido, ideale per coloro che vogliono trascorrere molto tempo lontano. Il prodotto può essere trovato nei negozi specializzati, ma non dimenticare di leggere le istruzioni prima dell'uso.

- Non commettere l'errore di bagnare le piante in eccesso come un modo per garantire l'acqua per loro. Questo semplicemente non funziona in quanto può anche marcire le radici delle piante.

"Puoi persino costruire un contagocce." Questo gadget pu√≤ essere realizzato con una bottiglia da compagnia piena d'acqua. Fai un piccolo foro nel coperchio. Quindi basta seppellire la bottiglia a testa in gi√Ļ sul terreno. Questo metodo √® valido solo per viaggi che non superano i 3 giorni.

- Prima di mettersi in viaggio, fare una buona pulizia nel cortile, rimuovendo foglie e rami secchi o scarsamente modellati.

- Lasciare le piante all'aperto, preferibilmente in un luogo dove ricevono indirettamente la luce solare.

- I piatti che rimangono con l'acqua dovrebbero avere un po 'di fondi di caffè, dal momento che il prodotto spaventa le zanzare dengue.

Pi√Ļ tranquillo? Lo speriamo! Se conosci altri suggerimenti, non esitare a condividere con noi ?

Editoriale Video: ULTIMO - IL BALLO DELLE INCERTEZZE

ÔĽŅ
Menu