La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Come Creare Il Miglior Giardino Del Mondo - Parte Ii

Lo so, dirai: "Era già stato creato il terzo giorno, lì... nell'Eden". È vero, tuttavia, che non abbiamo il diritto naturale e la facoltà essenziale di esplorare le nostre emozioni alla ricerca di questo paradiso un tempo perduto?

Come creare il miglior giardino del mondo - Parte II: parte

Immagine: Jan Brueghel der Jüngere (1601 - 1678): Erschaffung Adams im Paradies

Sono favorevole alla ricerca del vero giardino, così sono diventato un modesto economo della natura, della stessa natura insegnato dai segreti e dai misteri spesso ignorati che il luogo sacro delle delizie possedeva.

Voglio condividere ciò che ho imparato da esso, diffondere principi, rivelare il vero, spiegare onestamente le lezioni di questa natura saggia, che non ho mai smesso di educare giardinieri ben intenzionati. Quindi lascio quanto segue:

I DIECI COMANDAMENTI DEL GIARDINO

1. Rispetta la vocazione dello spazio. La terra da coltivare è predestinata, sia per la sua posizione geografica, il clima o la storia, uno stile preferito e una flora specifica.
2. Rispetta i desideri di coloro che lo apprezzeranno. Le persone nelle loro case, le attività professionali, il tempo libero ecc. Hanno motivazioni, bisogni, appetiti e capricci da contemplare.
3. Rispetta i diritti di Madre Terra. Il buon giardiniere deve proteggere il terreno, arricchendolo sempre. E tu devi avere compassione anche con ciò che consideriamo le piaghe.
4. Rispetta l'armonia tra le specie. Per vivere in armonia, le piante devono essere raggruppate in modo da avere abitudini e bisogni osservati. Ciò viene ignorato quando, per esempio, un clima tropicale-umido è costretto a coesistere con un altro dalle regioni temperate e aride.
5. Rispetta il libero arbitrio di alberi e arbusti. Le potature fatte con intenzioni frivole, che sfigurano e interrompono il loro sviluppo, sono un'offesa alle loro libertà.
6. Rispetta l'avifauna. Non solo a coloro che amiamo come belli, ma ugualmente a creature che riteniamo orrende e che ci giovano molto bilanciando l'attività funzionale dell'esistenza.
7. Rispetta la pluralità delle specie. La molteplicità di forme, colori e dimensioni dovrebbe essere incoraggiata a favore della ricchezza del giardino. L'eccessiva sobrietà cammina con la mediocrità.
8. Rispetta il meno favorito. Le piccole erbe, che sbocciano timidamente, in molti casi rimuovono malattie di ogni tipo e le "erbacce" non danneggiano nessuno.
9. Rispetta la tempesta e il suo tuono. Aiuta il sole a splendere e nutrire dando energia a tutto ciò che vive in giardino.
10. Rispetta le leggi divine dell'etica. Troppi fertilizzanti e ormoni, potenti insetticidi e altri artifici chimici significano una mancanza di accettazione della semplice eredità che il giardino ci offre.

Il prossimo venerdì, il 29, dirò un po 'di più di tutto questo nella "III CORSO IN IMMERSIONE DEL PAESAGGIO". Ci vediamo lì!

Autore: Raul Cânovas

Editoriale Video: IL GIARDINO DI NINFA - Il miglior video di YouTube - HD


Menu