La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Come Realizzare Una Fusione

Come realizzare una fusione

Stampi o forme


- questi sono i nomi più comuni dati alla parte (i) il cui scopo è riprodurre oggetti esattamente uguali a quelli da cui è stato prodotto lo "stampo".

Gli stampi possono essere fatti di gesso, sabbia, silicone e molte altre tecniche.

In altre parole avremo la seguente equazione:

positivo (oggetto originale) +negativo (stampo) =

nuovo positivo (oggetto copiato)

Stampo in gesso: forniture necessarie

  • intonaco
  • acqua
  • pasta di argilla o scuola per l'artigianato
  • cera per pavimenti
  • bacino di plastica
  • spatola o coltello
  • Piccolo martello
  • piccola ciotola (oggetto)
  • pennello e pezzi di stoffa.

oggetto

Come realizzare una fusione: fusione

Per semplificare la visualizzazione rappresenteremo il oggetto da copiare come una mezza palla blu

Molto bene... abbiamo preso il nostro pezzo originale e lo abbiamo messo su una base.

Può essere un pezzo di legno, marmo, compensato ecc.

Il requisito è che sia "piatto".

Preparazione: The Release Agent

Dato che lavoreremo con molti materiali diversi e li mettiamo in contatto tra loro, dovremo impedire loro di restare uniti!

Per questo non accade la parola "rilascio", che in pratica significa:

"Strato di materiale che impedisce l'adesione tra due o più materiali".

Esistono molti tipi di agenti di distacco, ciascuna caratteristica dei materiali da separare.

Esempi: cera - sapone - carta lucida - alcool polivinilico - talco - vernice - argilla, ecc.

Impara a fare intonaco nella nostra sezione di gesso

1) Useremo come cera di pasta di rilascio muffa, passiamo per tutto il pezzo (ciotola) e anche nella base in modo che l'intonaco non venga in pasta.

Con un pennello o un panno passiamo il primo strato molto sottile e aspettiamo circa 15 minuti per passare un secondo strato.
Pulisci delicatamente per lucidare e rimuovere la cera in eccesso, e sii pronto...

2) Prepariamo il materiale "argilla". Faremo una piccola palla con l'argilla, quindi colpiremo con il "pugno chiuso" o con qualsiasi altro oggetto, finché la massa d'argilla non sarà dello spessore più o meno di un centimetro. Quindi con un coltello taglia una striscia larga circa due pollici e con una lunghezza che dovrebbe essere uguale alla distanza da un'estremità all'altra della nostra base passando sopra la ciotola...

3) Decidiamo su quante parti verrà realizzato il nostro stampo... (qui in due)!

Come applicare il gesso: passo dopo passo

Questo è un post passo per passo: se non hai letto i suggerimenti di cui sopra ti consiglio di farlo ora!

Come realizzare una fusione: realizzare

Puoi iniziare a mettere il muro di argilla dall'alto, sarà più facile.
Taglia le estremità quando sono due centimetri dalla ciotola.

Come realizzare una fusione: come

Ora è tutto deciso... quante parti... dove il muro di formatura (argilla)... lo spessore dello stampo (uguale altezza del muro di argilla)... e il materiale da cui è fatto lo stampo.

Come realizzare una fusione: gesso

Applicare l'intonaco con morbidezza e compattezza in modo da non lasciare spazi vuoti...

Come realizzare una fusione: realizzare

Prima parte dello stampo finito, si prevede di indurire l'intonaco...

Come realizzare una fusione: realizzare

Rimuovi il muro di argilla.

Seconda metà dello stampo

Come realizzare una fusione: realizzare

Affinché le due parti si adattino perfettamente, piccole cavità (denti a forma di V) devono essere realizzati in questa prima parte dello stampo.

Come realizzare una fusione: gesso

Ora dobbiamo riformare la parte dell'intonaco di gesso che è stato incollato all'argilla e nelle nuove cavità.

Successivamente applicheremo l'intonaco come nella prima parte...

Come realizzare una fusione: fusione

Finitura in gesso, attendere (riscaldare e) indurire...

Unmolding: rimozione del nuovo oggetto Template

* A questo punto, l'oggetto dovrebbe essere rimosso facilmente dallo stampo in cui si trova, se hai problemi, rileggi la parte in cui abbiamo spiegato gli agenti di rilascio dello stampo.

* Aprire lo stampo e rimuovere l'oggetto è un compito fatto con molta attenzione per non danneggiare l'oggetto che si trova all'interno o nello stampo.

a) Dopo che l'intonaco ha freddo, viene rilasciato dalla base con l'aiuto di una spatola, forzando il passaggio tra la base e l'intonaco.

b) Una volta rilasciato dalla base, ma su di esso viene ricercata la linea di congiunzione tra le due metà dello stampo.

Mettete delicatamente una spatola lì (se necessario) con l'aiuto di un martello.

Se non vi è una separazione immediata, cercare un altro punto sulla linea e ripetere l'operazione.

c) Una volta aperto e rimosso lo stampo, l'intonaco può essere lavato con sapone e, se necessario, levigato con carta vetrata da 200 o 300 in modo che le parti interne dello stampo (che è importante) siano perfettamente lisce e senza buchi

Come realizzare una fusione: come

Stampo vuoto chiuso, già con distaccante (con piccolo difetto sul fondo) pronto per l'uso.

ricordare

Da...
... Positivo (parte originale),

... renditi un...
... Negativo (muffa),,

... che fa di nuovo un...
... Positivo (parte copiata)!.

Se vuoi fare una copia in gesso, lega lo stampo vuoto con un elastico o altri mezzi in modo che non si apra quando si riceve il nuovo cerotto e si riempia fino alla bocca. Lascia asciugare e apri lo stampo.

Ripetere stampando una ciotola, ad esempio, fino a raggiungere un risultato soddisfacente (senza bolle, senza urti, senza crepe, lasciando facilmente lo stampo, ecc.).

Questa pratica è la chiave per svilupparci il prossimo passo.

Editoriale Video: COME COSTRUIRE UNA FORNACE PARTE 6 TEST FUSIONE