La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Come Acquistare Piante Sane

Come acquistare piante sane

Quando visitiamo un'orticoltura o una floricoltura ci imbattiamo in molte belle piante, foglie e fiori. Ed è molto frustrante scoprire che una volta arrivati ​​a casa, iniziano ad avere problemi. Ecco come acquistare piante sane, identificando in anticipo le possibili malattie.

Scegliamo piante deliziose e le portiamo a casa, incorporando il giardino o la collezione di vasi. Pensiamo che siano sani e che non avremo problemi.

Ma spesso la pianta sviluppa macchie necrotiche su steli e foglie, i fiori cadono ancora sul nascere, necrosed. Può anche verificarsi la presenza di insetti. Diamo la colpa alla compagnia che ci ha venduto le piantine, ma spesso non è responsabile per questo.

Possono verificarsi parassiti della scuola materna, con insetti nascosti o sotto forma di uova, non facili da individuare. Funghi e virus ancora nelle fasi iniziali non forniscono indizi molto visibili a coloro che non hanno occhi allenati.
L'impianto ha poco tempo nel commercio al dettaglio e non presenta alcun esempio di problemi.

Scegliere l'impianto: imparare a cercare segni di malattia

Prima di portare a casa una nuova piantina, controlla se ci sono segni di malattia. Una volta che sei elettrizzato dalla muta e pensi a dove metterlo a casa, guardiamo bene se sei sano.

Scegli non solo il meglio, ma anche senza campioni visibili di malattie, che sono: pinte scure, foglie necrotiche, gambi con macchie.

Si noti che non stiamo commentando su piante che normalmente hanno macchie e macchie diverse. Stiamo cercando ciò che non è comune nella pianta.

Insetti comuni che infestano le piante

cocciniglie

cocciniglie

Guarda le vene e sotto le foglie, rilevando se ci sono piccoli punti, spesso ancora verdi.

Loro sono cocciniglie nella fase iniziale e in grado di determinare non solo il fallimento nella coltivazione di piantine se non vi è alcun trattamento, ma anche la diffusione della peste nel giardino.

Alcune piante, come ad esempio bosso (Buxus sempervirens) sono attaccati da tripidi, un tipo di insetto piccolo come un granello di matita.

Estremamente vorace, risucchia le foglie nelle vene e nasconde sotto la pagina difficile da vedere.

Piante a foglie gialle: cerca di conoscere la causa

Non comprare piante con foglie o rami gialli essiccati senza un motivo apparente: possono anche determinare la presenza di insetti, come acari e nematodi.

Ricorda che i sintomi ingialliti delle foglie possono anche mancare di sostanze nutritive, dimostrando che la piantina non è stata ben nutrita nel vivaio di produzione.

Un'osservazione: nella stagione invernale molte piante sono lasciate con fogliame giallastro, che alla fine cade, sostituito da nuove foglie in primavera, come nel caso di Gardenia (Gardenia jasminoides).

Informati con il venditore per non commettere errori.

Piantine di semina possono indicare funghi

piante di vaso

Se la piantina è attaccata con macchie può essere un sintomo di malattia fungina, come le macchie rossastre possono essere un attacco di ruggine, quasi impossibile da trattare, tranne che con l'uso di pesticidi.

Macchie nere che escono dalle mani possono essere fumagina, un fungo che si sviluppa sulla linfa della pianta espulsa dalle cocciniglie.

Cerca gli insetti e anche con la presenza di formiche, quale consorzio con la cocciniglia.

Evita le piantine malformate

pianta di vaso

Fai attenzione alle piantine scarsamente formate con rami spezzati, parti secche, radici esposte, tronchi spezzati: questi sono sintomi di cattiva gestione, mancanza di acqua e molto tempo per commercializzare.

Molto probabilmente le radici sono attorcigliate all'interno del contenitore, subendo un forte stress nel trapianto.

Problemi comuni in cactus o piantine succulente

Problemi che possiamo rilevare in cactus e succulente. La presenza di squame, foglie giallastre o con parti semitrasparenti può significare un'irrigazione eccessiva. O malattie fungine che porteranno a marcire.

Cladodes di cactus con macchie marroni, che può significare sia necrosi fungina che raggi solari.

Osservare se sono solo parti della muta o alla base. Se le macchie si verificano alla base, le innaffiature erano eccessive e la pianta stava marcendo.

Come creare uno spazio di quarantena per le piante

Quando acquisiamo una piantina di piante, specialmente orchidee e piante in vaso in coltivazione collettiva, è meglio lasciare la piantina di quarantena.

Le orchidee di solito hanno ripados. L'introduzione di un nuovo campione potrebbe causare un grave problema con la proliferazione della malattia a causa della minore distanza tra gli individui.

Il sito di quarantena delle piantine può essere generalmente una rete a doghe di 1,0 mx 2,0 m con una protezione del parabrezza schermata al vento e protetta dal vento del 60%. Il terreno deve essere tenuto pulito, cementato o con ghiaia fine. Evita le erbacce che potrebbero essere attraenti per gli insetti.

Per le piante con fogliame sensibile, come begonie e violette, ci può essere una parte con le piastrelle, evitando la pioggia sulle foglie. Ripiani per vasi e filo fisso o ferro per il posizionamento di ganci per vasi sospesi.

La gestione dello spazio di quarantena dovrebbe essere costantemente monitorata per controllare la salute delle piantine.

ruggine

ruggine

La sorveglianza dovrebbe rilevare la presenza di lumache, afidi, formiche e insetti in scala. Pertanto dovrebbero essere usati veleni vegetali come il tè di alamanda o l'olio di neem per il controllo.

Tempo di attesa: dai 5 ai 15 giorni per le piante in vaso. Per orchidee, fino a un mese.

Piantine di cactus o di piante grasse in vasi individuali non avranno probabilmente problemi. Ma nella piantagione collettiva tutto deve essere molto sano.

Le piante in bustine, per aiuole e copertura vegetale non hanno bisogno di quarantena.

Editoriale Video: Piante più sane con il 'tea di compost'