La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Come Risparmiare Energia Su Edifici E Condomini

Come risparmiare energia su edifici e condomini

È possibile ridurre - e molto - la bolletta leggera di edifici e condomini. E il meglio:puoi anche applicare queste idee nelle case.

Fase uno: usare solo lampade fredde

Per lungo tempo, i fiduciari e i proprietari immobiliari si preoccupano di risparmiare energia elettrica in modo semplice ma senza danneggiare il normale funzionamento del condominio.

Oggigiorno ci sono già molti modi per risparmiare energia elettrica, perché la tecnologia aiuta molto.

Con l'avvento di lampadine LED compatti e luci a led che hanno una durata maggiore e fanno risparmiare molto più delle lampadine a incandescenza, quasi il 60 percento fino all'80 percento, hanno notevolmente migliorato questa economia.

Ma non è ancora ideale quando si tratta della necessità di rimanere accesi indefinitamente. Dopo tutto, questo rende l'account più costoso alla fine del mese.

Risparmio energetico con illuminazione programmata o minuteria

illuminazione della sala

Le minuterie furono quindi approvate come l'ultima forma avanzata di tecnologia in vigore.

Si tratta di dispositivi con orologio attraverso i quali è possibile programmare un tempo predefinito per spegnere automaticamente le luci.

Ma con un uso costante e talvolta indebito, il suo meccanismo presentava problemi meccanici che gli elettricisti non sempre sapevano come risolvere. Poi è stato necessario cambiarli per nuovi, il che ha comportato un costo aggiuntivo per i proprietari del condominio, compresa ovviamente la manodopera professionale.

Esistono due tipi di minuteria: elettronica ed elettromagnetica.Entrambi consentono l'installazione di sistemi collettivi e individuali.

Il sistema collettivo consente di accendere le luci di alcuni o tutti i piani allo stesso tempo toccando i pulsanti di controllo (interruttori) installati sui piani.
Il numero di lampade da controllare dipende dalla capacità del produttore di Minuteria e si basa sulla somma del wattaggio delle lampade installate.

esempio:
Un'unità di capacità da 10 A (unità di corrente) per l'uso a una tensione di 127 volt può controllare al massimo (senza sovraccarico) una potenza totale di 1270 watt (10 ampere volte 127 volt), che corrisponde a circa 12 Lampadine da 100 watt o 21 lampadine da 60 watt o 31 lampadine da 40 watt.

Illuminazione con sistema di sensori di movimento

I sensori sono apparecchiature che percepiscono la presenza di persone nel luogo, attivando così l'illuminazione.

illuminazione del sensore

L'infrarosso identifica la variazione di calore nell'ambiente quando si entra in una persona nel suo raggio d'azione. Permettono l'accensione delle lampade nell'ambiente.

Ultrasuoni emettono onde ultrasoniche che rimbalzano nell'oggetto o persone che entrano nella loro area di azione e ritornano al ricevitore del sensore. Questo fa scattare immediatamente la lampada ad esso collegata.
Anche se leggermente più costoso, è adatto per determinati ambienti. Luoghi senza ventilazione o flusso d'aria, o aree senza tappeti o paratie acustiche, per esempio.

I fotoelettrici consentono di accendere le lampade al tramonto e di cancellarle all'alba.

Minuteria e sensori: regole specifiche

Non esiste una legge che renda obbligatorio l'utilizzo di sensori e dispositivi miniaturizzati.

Le agenzie governative, i sindacati dei condomini e i professionisti del settore, tuttavia, consigliano l'uso di questi dispositivi. Sempre con l'intenzione di risparmiare elettricità e generare di più sicurezza.

Ma per la sua installazione ci sono gli standard stabiliti da ABNT (Associazione Brasiliana degli Standard Tecnici), che sono: NBR 5410, NBR 5461, NBR 5413 e NBR IEC 60669-2-3, dove descrivono e regolano le loro installazioni corrette, specificano i luoghi dove possono essere installati, tipi di sensori e meccanismi e come dovrebbero essere utilizzati correttamente.

Non possiamo ignorare la legge 10.295 del 17 ottobre 2001, che stabilisce la "Politica nazionale per la conservazione e l'uso razionale dell'energia" e il decreto n. 4.059 del 19 dicembre 2001, che regola questa legge.

Altri modelli di illuminazione automatica per edifici e condomini

relè fotocellula

Relè fotocellula per illuminazione esterna

Spinto dalla luce del sole al tramonto e all'alba.

pareti del sensore ad ultrasuoni

Sensore ad ultrasuoni per pareti.

Ciò che dovrebbe prevalere è semplicemente il buonsenso, un'analisi accurata, un bilancio economico. Anche la corretta determinazione dei luoghi in cui i sensori o minuterie dovrebbero essere installati.

Osservare i tipi di lampade adatte per la cura dei condomini nei luoghi di accesso collettivo e l'assunzione di un elettricista professionista.

Ciò ridurrà il valore della bolletta energetica, generando così la soddisfazione di tutti gli utenti, i residenti e le altre persone che transitano attraverso questi luoghi.

Sensore di presenza a soffitto

Sensore di presenza a soffitto

Editoriale Video: Condomini efficienti: riqualificare l'edificio per ridurre i consumi e aumentare il confort