La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Coltura Idroponica O Suolo? Quale Scegliere

Coltura idroponica o suolo? Quale scegliere

La grande maggioranza delle produzioni è fatta in coltivazione protetta all'interno di serre. Ciò consente un grande controllo sugli insetti e altri parassiti, dato che anche le serre sono fatte in modo da consentire all'aria di entrare, ma non per gli insetti volanti.

Piante coltivate in coltura idroponica non hanno alcun contatto con la terra e quindi non sono presenti i patogeni che possono causare malattie negli esseri umani.

Coltura idroponica o del suolo

Invece di usare prodotti agrochimici, possiamo usare bio-repellenti come Alamanda

L'uso di veleni e pesticidi nel sistema idroponico non viene tuttavia scartato, ma la possibilità di controllo è maggiore in un ambiente chiuso.

Anche nella coltivazione idroponica è possibile utilizzare "veleni verdi", a base di olio di neem e quelli già citatitè vegetali repellenti, spruzzato sul raccolto.

Tuttavia, quando la contaminazione delle piante da parte di agenti patogeni, come funghi e batteri, la perdita di enormi quantità di piante è il grosso problema, perché le malattie si propagano rapidamente, contaminando la produzione.

La fornitura di nutrienti è controllata e adeguata per ogni coltura in produzione.

La tecnologia di coltura idroponica è ben avanzata

Nella coltivazione senza suolo minerale, ci sono diverse tecniche utilizzate.
Alcuni usano solo acqua con soluzioni nutritive che altri usano con substrati inerti che fungono da ancoraggio per la pianta.

Le ricerche hanno sviluppato tecniche che sono state perfezionate e ci sono diverse aziende che forniscono di tutto, dai materiali delle colture, particelle speciali al mezzo idroponico, nutrienti, serre protette ad attrezzature come grondaie di produzione, pompe e tubi.

Coltura idroponica o suolo?

La tecnologia è abbastanza avanzata in questo settore.

Le piante ricevono ciò di cui hanno bisogno per crescere, fiorire, frutta, come nel caso dei pomodori e per la produzione di foglie perfette, senza danneggiare la loro struttura e forma, come i legni duri come le lattughe.

La sanificazione dei prodotti idroponici è più facile, vengono già puliti dallo sporco e da altre impurità.

Ma non li consiglio di essere consumati senza un passaggio adeguato attraverso l'acqua pulita per cucinare.

Svantaggi del raccolto del suolo

Coltura idroponica o del suolo - basilico

Nei climi rigidi, nei climi rigidi, può rappresentare grandi perdite nell'area commerciale, con la perdita di grandine o colture secche, come angurie, meloni, zucche, mais e patate.

Contaminazione del suolo con eccesso di fertilizzanti o veleni per combattere i parassiti delle colture è una realtà e le grandi monoculture hanno grossi problemi con questo.

La contaminazione di questi elementi nelle acque sotterranee, nei corsi d'acqua e nei corsi d'acqua è stata una delle maggiori preoccupazioni degli ambientalisti che si dedicano allo studio dell'ambiente e alle cause del degrado del suolo e dell'acqua.

Anche su questo terreno ci sono organismi patogeni che causano malattie nelle piante e persino negli animali e nell'uomo.

Vantaggi della coltivazione del suolo o substrato

Articoli in questa serie

  • Orto idroponico: come funziona
  • Coltivazione idroponica: tipi di coltivazione
  • Idroponica: vantaggi e svantaggi
  • Home Garden Hydroponics: How To
  • Sistemi diversi per la coltura idroponica
  • Coltura idroponica o suolo? Quale scegliere

Come vantaggio, vi è la facilità d'uso delle macchine agricole e degli attrezzi per le colture estensive e di grandi dimensioni, la grande industria della soia, del grano, dei semi oleosi e dello zucchero per la produzione di zucchero o biocarburanti.

Anche nella frutticoltura l'uso del suolo minerale è una pratica di successo.

Il suo utilizzo nelle verdure, a seconda del clima, è una pratica comune. È così che possiamo rendere i nostri giardini domestici, ad esempio.

Editoriale Video: Colture fuori suolo - La scienza che aiuta la natura


Menu