La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Illuminazione: Piccolo Glossario Delle Condizioni Elettriche!

ILLUMINAZIONE: piccolo glossario delle condizioni elettriche!

Termini elettrici più popolari nell'arte dell'illuminazione!

il

Lampada da tavolo Nel francese abat-jour. Elemento decorativo decorativo diffuso costituito da una base, uno stelo e una paratia fissata verso l'alto.
La sua paratia utilizza vari materiali, quali: cartoncino; tessuto; vetro smerigliato; porcellana, tra gli altri.
Questi rivestimenti possono utilizzare i colori per migliorare le tonalità calde o fredde della luce nell'ambiente.

Vedi Illuminazione diffusa; Cromaticità e obiettivi di illuminazione artificiale. Apertura di Facho
È l'angolo solido luminoso formato in un piano tridimensionale attraverso l'asse del centro ottico di un riflettore il cui illuminamento è proiettato in un piano di lavoro.
Vedi Angolo solido; Lampade ad angolo e riflettore per radiazione.

Assorbimento di energia - Trasformazione dell'energia luminosa radiante in una forma di energia termica mediante interazione con una certa materia. Questo concetto serve a soddisfare meglio materiali e colori nelle strutture.
Per quanto riguarda i materiali, ne esiste una diversità con caratteristiche di assorbimento diverse. Ma in relazione al colore c'è una relazione diretta che stabilisce che quello più scuro assorbe più luce e riflette meno l'ambiente e viceversa.

Alloggio visivo - Caratteristica dell'occhio umano da adattarsi per ottenere una migliore acuità visiva a diverse distanze dagli oggetti focalizzati.
Vedi acuità visiva; Curva di efficienza luminosa spettrale e livello di illuminazione.

Acuità visiva - In termini semplici è la chiarezza della visione dei dettagli. Acuità qualitativa: è la capacità di vedere gli oggetti vicini l'uno all'altro in un modo diverso.
Acuità quantitativa: reciprocità del valore angolare della separazione tra due oggetti vicini che gli occhi possono vedere separati.

Accumulatore di potenza - Più comunemente noto come batteria o batteria, può essere ricaricato o meno.
Utilizzato in illuminazione di emergenza e in assenza di interruzioni, la cui funzione è quella di fornire l'energia di un circuito o ripristinare un livello minimo accettabile di luce in assenza della fonte di alimentazione di rete.

Accumulo di calore - Un impianto di illuminazione genera una quantità di calore emessa dalla radiazione infrarossa e la concentrazione di calore proveniente da apparecchiature diverse. Questo accumulo è correlato all'energia generata in Watt / ora e maggiore è il consumo degli apparecchi elettrici e di illuminazione, maggiore è il calore, maggiori costi con l'aria condizionata e la propria bolletta energetica.
L'accumulo di calore è un fattore di rischio per materiali infiammabili nelle vicinanze di varie apparecchiature elettriche.
In caso di combustione di questi materiali esiste la possibilità di incendio.
Vedere la temperatura ambiente; Joule; Isolamento termico; Zenit Lighting; Consumo energetico; Densità di potenza ed efficienza energetica.

ala - In francese l'espressione usata è il Louvre. Ala piccola, ribalta o grill. Disposizione geometrica in serie per impedire la visione diretta delle lampade, secondo una gamma di angoli.
Funziona come una funzione anti-riflesso e contribuisce alla distribuzione del flusso luminoso insieme al riflettore in apparecchi più moderni.

Ampere - Unità di misura dell'intensità della corrente elettrica che viene mantenuta nei conduttori per "far fluire" la tensione della rete. Importante notare questa grandezza come limitatore di potenza per prevenire incidenti.
Es: Circuito di 60A in 127V, moltiplicando avremo un limite di 7620 W. Questo valore è il carico massimo di potenza che questo circuito comprende.

Amperometro - Apparecchio per misurare il valore di una corrente elettrica.

Angolo di radiazione - È un angolo solido prodotto da un riflettore che dirige la luce. Troviamo questa particolarità in lampade riflettenti e in apparecchi e proiettori che utilizzano materiale riflettente per proiettare la luce.
Più leggero è il colore o più luminoso è il corpo interno, l'attrezzatura sarà più efficiente.

Angolo solido - Poiché lo studio dell'illuminazione è diretto verso la visione delle forme spaziali, diventa necessario lavorare con angoli tridimensionali, noti nella geometria come angoli solidi.

Aspetto della luce - Il colore apparente della luce emessa determina la tonalità osservata osservando direttamente la sorgente luminosa.
L'occhio umano percepisce le sfumature dei colori chiari rossastri (colori caldi) e bluastri (colori freddi) o intermedi.
L'indicazione scientifica è Color Temperature and Color Correlation (TCC) o cromaticità, misurata in gradi kelvin (K).
Man mano che i valori in Kelvin aumentano, il colore della luce perde nei toni rossi e vince nei toni del blu e viceversa.
Le lampade sopra i 4.000 K sono considerate a luce fredda, tra 3.000 K e 4.000 K, hanno una tonalità di colore moderata e 3.000 K giù sono descritte come luce calda.

Rondella Apparecchio fisso a muro, con una varietà di modelli per usi interni riparati ed esterni al tempo. La sua costruzione dovrebbe evitare l'abbagliamento e favorire la luce diffusa.
La sua altezza di installazione dovrebbe anche essere osservata in almeno 1,80 m, in modo che le persone che passano attraverso l'ambiente non vedano la sorgente luminosa della parte.

Messa a terra - È l'atto di collegare intensivamente un circuito elettrico a bassa impedenza al suolo, in modo permanente o temporaneo. Questo atto ha una funzione protettiva contro gli shock elettrici.

AWG - Acronimo di American Wire Gauge, denominazione nordamericana utilizzata per il calibro (spessore) di fili e cavi elettrici. Lo standard è attualmente utilizzato in Brasile.

B

Banca di condensatori - Set di condensatori di potenza, strutture di supporto e dispositivi di controllo, controllo e protezione necessari assemblati per costituire un set completo per correggere il fattore di potenza di un'installazione.
A proposito di me Questo assemblaggio dovrebbe essere dimensionato solo da un professionista qualificato.

Base di una lampada - Parte della lampada in cui viene realizzata la connessione all'impianto elettrico, costituita da materiale conduttivo.
Tra le lampade più comuni ci sono gli ugelli filettati E-27 o E-40, i terminali ceramici (R7S) delle lampade alogene e i vapori metallici da 70 e 150W e i perni delle lampade fluorescenti.

Batteria sigillata - È un accumulatore di energia al piombo appositamente progettato per garantire un'alta densità di energia. È un dispositivo per funzionare senza manutenzione di lunga durata.
Ha le seguenti caratteristiche: accumulo di energia per lunghi periodi; non richiede l'aggiunta di acqua; non espira gas corrosivi, consentendo la convivialità con apparecchiature elettroniche; prodotto a tenuta stagna e a prova di perdite e può essere installato in qualsiasi posizione.

Benjamin - Prolunga elettrica multipla per estendere il numero di prese disponibili in un punto.

Schermatura - Un dispositivo utilizzato per ridurre al minimo la penetrazione di un agente esterno indesiderato in un'azione protettiva su qualsiasi apparecchiatura.
Esempio: rinforzo nella custodia di un apparecchio per impedire la penetrazione di polvere, acqua, vapore, gas e fuliggine, o per evitare che il lampeggio di una lampada entri in contatto con l'ambiente esterno con un'atmosfera esplosiva.
La scala di protezione dipende sempre dal grado IP associato al prodotto, maggiore è il grado di protezione.

Braccio di illuminazione pubblica - Raccordi tubolari curvi o diritti, preferibilmente zincati a prova di fuoco, che si attaccano ad un palo o parete, che a sua volta riceve un apparecchio con un raccordo adatto per il montaggio di un sistema di illuminazione pubblica.

Lampadina di una lampada - Una busta sigillata con base trasparente o lattea che circonda il filamento o il tubo di scarico di una lampada.
Ha una funzione protettiva in generale e, nelle lampade a scarica di latte, il rivestimento interno al fosforo garantisce la brillantezza e / o la correzione del colore.

C

Campo elettrico - È una grandezza generata da cariche elettriche, in movimento o meno, in una regione o in un oggetto, che interagiscono tra loro, determinando rispettivamente un'energizzazione dinamica o statica.
I carichi in movimento sono che formano un flusso di energia alimentato in un dato circuito elettrico.

Campo elettromagnetico - Campo fisico determinato dall'insieme di quattro magnitudini (campo elettrico, induzione elettrica, campo magnetico e induzione magnetica), che caratterizzano gli stati elettrico e magnetico di un mezzo materiale.
Fenomeni generati dalle quantità citate quando la potenza della carica elettrica è combinata con la velocità in un conduttore.

Campo magnetico - Fenomeno derivante dall'induzione magnetica nei conduttori, generando una rotazione delle cariche elettriche che formano un campo attorno al conduttore.

Campo visivo - Estensione angolare dello spazio in cui un oggetto può essere percepito, quando gli occhi osservano frontalmente. Il campo può essere monoculare o binoculare.
Comprende, nel senso del focus centrale della visione per le adiacenze del campo visivo, i seguenti divisori: Central Visual Field; Compito visivo; Intorno e campo visivo periferico.

Candela - Unità di misura dell'intensità luminosa, equivalente a 1/60 dell'intensità luminosa di 1 cm² della superficie di un corpo nero alla temperatura di solidificazione del platino.
Viene sempre da una fonte di luce riflettente che forma un angolo solido con un vertice alla fonte, differenziandosi dal flusso luminoso per la caratteristica della luce direzionale. Unità (cd).

capacità - Grandezza scalare con proprietà che hanno un sistema di conduttori e dielettrici associati a questi, di immagazzinare energia quando sono sottoposti a un campo elettrico.

Condensatore - Dispositivo elettrico utilizzato per introdurre la capacità in un circuito. Questo dispositivo consente di correggere il fattore di potenza. Di conseguenza avremo una maggiore efficienza energetica, grazie al migliore utilizzo del carico della rete elettrica.
Nell'illuminare i condensatori utilizzati sono i condensatori di avviamento. I condensatori ceramici filtrano anche la distorsione armonica. Questo dispositivo rimane attivo dopo l'attivazione, anche se il circuito viene spento successivamente.
Poiché non tutti i produttori si adatteranno ai fili, è consigliabile che il carico residuo venga scaricato negli scambi e nella manutenzione, con un semplice "rivolo" delle estremità dei cavi di uscita.

Carico installato - La somma della potenza nominale dell'apparecchiatura elettrica installata nell'unità di consumo, pronta per l'uso, espressa in kilowatt (kW).

Catodo - Elettrodo negativo che funziona normalmente come emettitore di elettroni.
Esempio: ad ogni estremità di qualsiasi lampada fluorescente, c'è un catodo che è responsabile del bombardamento elettronico delle particelle di mercurio all'interno del tubo, che a loro volta colpiscono la parete della lampada rivestita al fosforo causando la "fluorescenza".

Scossa elettrica - Effetto patofisiologico derivante dal passaggio di una corrente elettrica attraverso un corpo umano o animale. Solitamente causato da contatti scarsamente isolati; da piloti nudi; da superfici conduttive energizzate; fondamenti mal fatti, o anche per semplice effetto dell'energia statica di un corpo con un mezzo fisico, indipendente dai circuiti elettrici.

Ciclo alogeno - I filamenti delle lampadine a incandescenza in generale sono fatti di tungsteno che viene utilizzato per tutta la vita del prodotto. Con l'introduzione di gas inerti e alogeni all'interno del bulbo, una combinazione di questi si verifica con le molecole di tungsteno che vengono rilasciate nel tempo.
Questa combinazione è elettricamente instabile, causando il distacco delle molecole combinate, depositando nuovamente il tungsteno nel filamento. Le conseguenze benefiche sono la rigenerazione del filamento e la pulizia del bulbo dei frammenti di tungsteno. Questo prolunga la durata della vita delle lampade alogene rispetto alle normali lampade ad incandescenza.

Nastro - Hardware di linea aerea che si attacca attorno a un palo per fornire supporto di sollevamento per un altro hardware, come ad esempio un braccio di un apparecchio.

Twinkle - In inglese sfarfallio. È il fenomeno della fluttuazione del flusso luminoso di una lampada fluorescente provocata dall'instabilità della rete elettrica.
Questo effetto si verifica anche nei sistemi che utilizzano reattori di bassa qualità, che non hanno un controllo accurato della corrente e della tensione, causando questo guasto nelle lampade fluorescenti collegate nel circuito. Non confondere con l'effetto stroboscopico.

Circuito elettrico - Segmento di conduttori elettrici che costituiscono una sezione di una rete elettrica più grande. Set di apparecchiature elettriche fornite dalla stessa sorgente e protette dagli stessi interruttori automatici o fusibili.

Colonna (Tocheiro) - Apparecchio composto da un tubo con base di sostegno per l'alloggiamento nel pavimento e riflettore del corpo o diffusore nella parte superiore.
Se utilizzato con lampade a incandescenza e alogene, può essere fornito con dimmer. La colonna viene introdotta in un ambiente come fonte di luce indiretta e pezzo decorativo, solitamente disposto negli angoli a causa delle sue dimensioni e anche non in conflitto con la sorgente luminosa centrale del soffitto. È necessario che l'ambiente abbia un piede destro relativamente basso, altrimenti si perde l'effetto di luminanza sul soffitto.

Comando di gruppo - Dispositivo utilizzato per commutare diversi punti luce, aumentando la capacità di potenza del controllo automatico.

Comando individuale - Dispositivo utilizzato per commutare il circuito da un singolo punto di luce.

Lunghezza d'onda - Una fonte di radiazioni elettromagnetiche emette onde. Queste onde hanno lunghezze diverse e l'occhio umano è sensibile a una piccola gamma di queste lunghezze, dove la luce sarà visibile alla nostra percezione, da circa 380 a 780 nm.
Unità di misura nm. Simbolo (nm).

Switch - Meccanismo che fornisce l'effetto dello scambio di circuiti. Questo dispositivo di manovra meccanico, elettrico o elettronico svolge la funzione principale di trasferire la connessione esistente da un conduttore o circuito a un altro.

Condizioni operative - Condizioni dichiarate dal produttore entro il quale l'apparecchiatura può funzionare.

Condizioni operative nominali - Condizioni che caratterizzano il funzionamento di un impianto o attrezzatura elettrica, entro il range consentito per i suoi valori nominali.

Conduttore elettrico - Di solito un prodotto metallico utilizzato per trasportare energia elettrica e distribuirlo in una vasta rete.
In questo concetto ci adattiamo a fili, cavi e scivoli. Tuttavia, qualsiasi oggetto che abbia questa proprietà e che per errore nell'installazione, entra in contatto con un circuito elettrico, essendo energizzato, può causare scosse elettriche, dispersione di corrente o addirittura incendi.

Connettori - Dispositivi di applicazione rapida, utilizzati per effettuare giunzioni o collegamenti elettrici attraverso mezzi meccanici (viti, compressione, chiavistelli, ecc.).

Visual Comfort - Grado di soddisfazione visiva prodotto dall'ambiente illuminato. Propone di ridurre l'abbagliamento visivo, bilanciare l'illuminamento e aumentare la riproduzione dei colori, consentendo all'occhio di avere una dimensione perfetta degli spazi dell'ambiente, del volume delle forme, delle trame dei materiali e della fedeltà dei colori.

Contattore - Dispositivo noto anche come relè elettromeccanico.
Ha una bobina per attivare una coppia o più contatti, tutti con accesso esterno al dispositivo. Switch.

Contrasto - Valutazione soggettiva della differenza nell'aspetto di due o più parti di un campo visivo, visualizzate simultaneamente o successivamente.

Colore (spettro visibile) - All'interno di una gamma di radiazioni tra 380 e 780 (nanometri), vi è l'incidenza della luce visibile all'occhio umano.
Questo spettro va dall'infrarosso all'ultravioletto, passando attraverso le bande di lunghezza d'onda rossa 628-780 nm; arancio 590-627 nm; giallo 566-589 nm; verde 496-565 nm; blu 436-495 nm e viola 380-435 nm.
Ogni oggetto evidenzia in sé uno o più colori che risaltano, a condizione che subisca l'azione di un raggio di luce visibile.

Oggetto colore - È il colore riflesso o trasmesso da un oggetto quando illuminato da una sorgente luminosa standard.

Colore percepito - È il risultato dell'interazione di molti fattori complessi, come le caratteristiche dell'oggetto osservato o della sorgente luminosa; la luce che inizia nell'oggetto; l'ambiente; l'asse della visione e l'adattamento dell'osservatore.

Colore psicofisico - È la capacità di un osservatore di distinguere gruppi di luce della stessa dimensione; forma e struttura, che riduce l'analisi per la descrizione della luce in termini di quantità di potenza della radiazione.

Black Body (Plank Radiator) - È il corpo che assorbe tutta la radiazione incidente su se stesso, indipendentemente dalla direzione e polarizzazione delle onde elettromagnetiche.
Questo corpo ha per qualsiasi lunghezza d'onda la massima concentrazione ad una certa temperatura. È costituito da un corpo metallico nero che ha un valore pari al 100% di assorbimento di energia, e quindi quando riscaldato presenta una variazione del suo colore a causa dell'attrezzo termico. Quando le temperature termiche, misurate sulla scala Kelvin, aumentano, il suo spettro passa dall'infrarosso allo spettro visibile fino a raggiungere l'ultravioletto e il punto di fusione.
Questa scala di colori, misurata da questa correlazione dell'effetto di luce incandescente del corpo nero, delimita il riferimento delle temperature del colore.

Corrente alternata - Corrente periodica, il cui valore medio è uguale a zero. Questa corrente oscilla le polarità positive e negative sullo stesso conduttore.
La frequenza di questo fenomeno di alternanza periodica è misurata in Hertz (Hz). Standard brasiliano 60 Hz. Corrente solitamente presente in tutte le reti elettriche distribuite dalla rete di un distributore di energia: residenze, condomini, commercio, club, stadi, industrie e altri edifici.

Corrente continua - Corrente il cui valore è indipendente dal tempo. Non causa oscillazioni di polarità. Per definizione è una corrente in cui la componente essenziale è la continuità.
Trovato in circuiti con batterie, batterie e accumulatori di energia in generale.
Es: Veicoli, Barche, Aerei, Impilatori e simili.

Corrente di corto circuito - È una corrente molto elevata e molte volte superiore alla corrente limite nominale dei conduttori, che è generata da un cortocircuito.
Questa corrente può provenire dalla rete elettrica o da alcune apparecchiature elettriche con le fasi incrociate.
Come conseguenza di questo fenomeno si genera un intenso surriscaldamento nel circuito, che fornisce il rischio di incendio e combustione anticipata di apparecchi elettrici.

Catena di fuga - Corrente di pilotaggio che, a causa dell'isolamento imperfetto, percorre un percorso diverso da quello previsto e fluisce verso elementi conduttori estranei all'impianto.
Si noti che l'isolamento, anche il più perfetto, fornisce una corrente di dispersione, ma la qualità del servizio di isolamento manterrà questa corrente a livelli accettabili.
Le distorsioni della corrente di dispersione, a causa di un lavoro mal fatto, causano perdite di energia, generando consumi non necessari che rifletteranno la bolletta energetica.

Consumo di energia - Quantità di energia elettrica utilizzata da un consumatore, che viene offerta e misurata dal distributore del sistema elettrico in un determinato periodo.
La grandezza che lo definisce è kWh (Kilowattora) e la sua unità base è Watt.

Contatto Interfaccia di due superfici conduttive che si toccano chiudendo un circuito elettrico. Contatti NF (normalmente chiusi) e NA (normalmente aperti), che designano la posizione operativa predefinita.

Linea di partenza - Valore di "picco" della corrente che risulta dall'applicazione della tensione in condizioni specificate, che si verificano in pochi istanti dall'accensione di una lampada.

Corrente elettrica - Flusso di carica elettrica di un conduttore. Unità Ampére.

Cromaticità - Percezione della qualità del colore, che uno stimolo di radiazione spettrale visibile definisce dalle sue coordinate cromatiche e dalla lunghezza d'onda dominante.
Affinché l'occhio umano possa interpretare meglio la realtà cromatica che lo circonda, è necessario che il livello di illuminazione sia appropriato, così come una buona prestazione della sorgente luminosa nel riprodurre bene i colori. Anche in relazione direttamente con la temperatura del colore apparente di una fonte di luce.

Cortocircuito "È quello che fa mio figlio quando riesce a riparare i cavi elettrici - mi dispiace", ha scherzato.
Connessione intenzionale o accidentale tra due o più punti di un circuito con impedenza trascurabile.
Questo termine si applica anche quando due o più punti che si trovano sotto la differenza potenziale. La conseguenza diretta è una sovracorrente intangibile alta e pericolosa per il circuito.
Utilizzare sempre interruttori automatici per proteggere i circuiti che disconnettono la rete elettrica in caso di questo fenomeno.

Curva di efficienza della luce spettrale - L'occhio umano non può percepire la luce e i colori in modo uniforme.
C'è un lungo periodo di adattamento per passare da un ambiente chiaro ad un ambiente buio, l'opposto viene fatto più rapidamente.
In ambienti più leggeri, notiamo meglio i colori dello spettro 554 nm (verde / giallo), mentre negli ambienti più scuri si percepisce meglio lo spettro 507 nm (blu / verde). Questo fenomeno è chiamato "Effetto Purkinje".
Questo concetto è prezioso per la tecnologia di illuminazione, poiché il passaggio dalle zone chiare a quelle scure e viceversa, causa la dislocazione della visione dei colori e un indesiderato affaticamento visivo.

Curva di distribuzione luminosa o fotometrica - Curva generalmente presentata in coordinate polari, che rappresenta l'intensità luminosa in un piano di lavoro che passa attraverso la sorgente (lampada e apparecchio di illuminazione), in funzione di un angolo misurato da questa sorgente luminosa verso il piano di lavoro. Questa curva può distinguere l'efficienza di un apparecchio. Simbolo CDL, unità di misura candele (cd).

Isoiluminance Curve - La posizione geometrica dei punti di una superficie in cui l'illuminamento ha lo stesso valore. Il termine "curva isolux" usato in passato è obsoleto.

Isointensity Curve - È la curva tracciata su una sfera immaginaria con un centro coincidente con il centro di luce della sorgente, che collega tutti i punti corrispondenti alle direzioni che hanno la stessa intensità luminosa, o una proiezione di quella curva su un piano. Il termine "curva isocandela", usato in passato, è obsoleto.

D

Daltonismo - Incapacità di differenziare i colori; acromatopsia. La percezione visiva di alcuni colori, in particolare il rosso, è compromessa.
La distinzione dei contrasti di colore sulla superficie di un oggetto o persino di un ambiente non è definita, specialmente se mescolata con il verde e il rosso.

Domanda - Media delle potenze elettriche attive o reattive, richieste all'impianto elettrico dalla parte del carico installato in funzione nell'unità di consumo, durante un intervallo di tempo specificato.
Questa misura viene utilizzata esclusivamente nelle unità di consumo del gruppo "A" che ricevono la tensione di alimentazione da 2,3 kV o quando sono alimentate a una tensione inferiore a 2,3 kV da un sistema di distribuzione di energia sotterraneo.

Densità di potenza - È il rapporto totale della potenza installata in watt in un ambiente per ogni metro quadrato di area di questo stesso ambiente (W / m²).
Questa misura è molto utile per calcoli futuri di dimensionamento dei condizionatori d'aria. Più basso è il valore trovato, minore è il calore accumulato e minore è il consumo energetico dell'aria condizionata.

Ammortamento - Nell'illuminazione, sono perdite e / o spese durante la vita di un prodotto.

Dissolvenza - Le radiazioni da luce o calore naturali o artificiali provocano un certo grado di deterioramento dei colori e dei materiali in caso di radiazione.
Questo sbiadimento dipenderà dalla sensibilità del materiale; della sua capacità di assorbire energia; del livello di illuminazione; il tempo di esposizione alle radiazioni e la composizione dello spettro di radiazioni.

Download elettrico - Un processo causato da un campo elettrico, che cambia bruscamente tutto o parte di un mezzo isolante su un mezzo conduttore.

Isointensity Diagram - Grafico formato da una rete di curve di isointensità. Il termine "diagramma di isochandle" usato in passato è obsoleto.

Isolux Diagram - Sono curve ottenute dalle caratteristiche della sorgente luminosa, dal flusso luminoso o dall'intensità luminosa che descrive la forma e la grandezza dell'emissione luminosa.

Dicroismo - Proprietà di sostanze anisotropiche con coefficienti di assorbimento diversi per luce polarizzata in diversi piani. Questo fenomeno è il definitore del nome della lampada dicroica.

Diffusore - Un dispositivo destinato a modificare la distribuzione spaziale del flusso luminoso emesso da una sorgente luminosa, essenzialmente mediante il fenomeno della diffusione.
Questo fatto si verifica quando vi è una paratia, diretta o indiretta, tra la sorgente luminosa e l'area illuminata. Con questo le ombre diventano meno marcate e l'abbagliamento visivo si attenua.

Dímer - In Dimmer inglese. Un dispositivo che consente di variare il flusso luminoso delle lampade in un'installazione per regolare l'illuminamento. Si noti che si tratta di una funzione normalmente utilizzata solo nelle lampadine a incandescenza in generale.
Per l'utilizzo in lampade a scarica, richiede reattori elettronici di tecnologia specifica, associati a un potenziometro adatto anche a questo scopo.
Nota: i dimmer che funzionano solo con resistori di potenza, non risparmiano energia perché compensano solo la potenza tra la lampada e il resistore.

Breaker - Che è in grado di stabilire, condurre e interrompere correnti elettriche in condizioni di circuito normali, oltre a stabilire, condurre per un tempo specificato e interrompere le correnti in condizioni anomale, come i cortocircuiti che generano sovracorrente. Oppure, in circuiti in cui vi è un accumulo di carico oltre il limite del dispositivo, generando un sovraccarico.

Distorsione armonica - Variazione indesiderata di uno o più componenti di ordine nello sviluppo della serie di Fourier di una quantità periodica.
Questi guasti causano picchi di corrente e tensione nel circuito che ritornano alla rete elettrica, causando interferenze e oscillazioni; sovracorrente e sovratensione dannose per le apparecchiature elettriche in generale. Di conseguenza, vi è un aumento del consumo di kWh, che incide sui costi dell'elettricità.
Controlla questi dati quando acquisti reattori per lampade fluorescenti.

Downlight (incorporato) Espressione dell'inglese che designa un termine generico per un apparecchio adatto per l'adattamento a diversi soffitti.
Compone generalmente un corpo riflettore interno, dissipatori di calore; anello di rifinitura esterno; elementi di fissaggio nel rivestimento; presa (e) alla (e) lampada (e).
In alcuni modelli troviamo diffusore in vetro; pinne anti-abbagliamento; riflettori ad alta luminosità; anima con lampada mobile per dirigere il fuoco della luce e ornamenti decorativi che stilizzano il pezzo.

e

Effetto Doppler - È l'effetto che si rivela come uno spostamento nello spettro di un oggetto a causa di una variazione nella lunghezza d'onda della luce emessa da esso. Questo effetto si verifica quando l'oggetto che emette la radiazione luminosa si muove verso un osservatore o si allontana da questo osservatore.

Effetto stroboscopico - È dovuto al fatto che se c'è una sorgente di luce lampeggiante e un oggetto rotante, un punto di riferimento focalizzato di questo oggetto apparirà stazionario se il movimento angolare dell'oggetto in movimento è uguale o multiplo della radiazione della sorgente luminosa.
Classifichiamo come persistenza visiva la proprietà dell'occhio che causa questo fenomeno. Questo effetto è intenzionalmente causato nei locali notturni, per causare un impatto visivo ed estetico, o indesiderabilmente quando si usano reattori elettromagnetici di bassa qualità nelle lampade fluorescenti.
Con l'emergere della moderna tecnologia di ballast elettronico questo inconveniente è stato superato. Non confondere con lo sfarfallio.

Effetto luce ed ombra - Lo squilibrio delle sorgenti luminose; ostacoli visivi; la riflessione dei materiali ambientali e dei livelli di illumina

Editoriale Video:


Menu