La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Infezioni Del Tratto Urinario: Come Trattare Ed Evitare

Infezioni del tratto urinario: come trattare ed evitare

L'infezione del tratto urinario può manifestarsi in tutte le strutture del sistema urinario.

Può colpire la vescica (cistite), l'uretra (uretrite), i reni (pielonefrite) e gli ureteri.

L'infezione è solitamente causata dall'azione di un batterio che penetra nel canale uretrale e viaggia verso la vescica. Dal momento in cui il batterio si trova nell'organo, prolifera rapidamente.

Questa azione provoca l'infiammazione della vescica e provoca la contaminazione delle urine.

Cause di infezione del tratto urinario

L'infezione del tratto urinario è una malattia che colpisce più spesso le donne. Gli studi indicano che le infezioni batteriche di questo tipo possono essere venti volte più frequenti nelle donne - specialmente le donne che hanno una vita sessuale attiva.

Questa maggiore contaminazione da parte del sesso femminile è dovuta a problemi anatomici: l'uretra della donna è più corta, facilitando così l'ingresso del batterio nella vescica. Un altro fattore importante è che l'uretra femminile è vicina alla vagina e all'ano, aree più vulnerabili alla contaminazione batterica.

Le cause, i sintomi e i tipi di infezione possono variare a seconda di dove si è manifestata l'infezione. Tra i quattro tipi di infezioni citati sopra, i più comuni sono cistite e uretrite.

Sintomi più comuni

Ricorda: i sintomi possono variare a seconda del tipo di infezione.

cistite

  • Forte bruciore durante la minzione (quando si urina);
  • Presenza di sangue nelle urine;
  • Un sacco di voglia di urinare, anche se la tua vescica è vuota, perché hai urinato molte volte durante il giorno;
  • Disagio nella zona della vescica, sensazione di vescica pesante;
  • Incontrollabilità urinaria (incapace di controllare la voglia di urinare fino a raggiungere il bagno).

uretrite

  • Presenza di sangue nelle urine;
  • Disagi nell'atto sessuale (dolore);
  • Scarico purulento attraverso l'uretra;
  • Presenza di sangue nello sperma;
  • Forte bruciore durante la minzione;
  • Odore sgradevole delle urine

pielonefrite

  • Dolore lombare;
  • Presenza di sangue nelle urine;
  • Brividi, nausea e vomito;
  • Sensazione di disorientamento (di solito si verifica con gli anziani);
  • Eccessiva stanchezza, prostrazione dovuta all'esaurimento fisico.

Diagnosi delle infezioni del tratto urinario

È importante cercare immediatamente un medico o uno specialista se si nota uno dei sintomi più comuni delle infezioni del tratto urinario. Elenca in dettaglio i segni o i sintomi che senti e guarisci tutti i dubbi a riguardo.

I test che vengono solitamente utilizzati per rilevare e diagnosticare le infezioni del tratto urinario sono:

  • Test delle urine (il risultato esce in due ore);
  • Cultura di urina (il risultato viene fuori in tre o sette giorni, tuttavia è uno degli esami più precisi che esista);
  • Test di imaging (ultrasuoni o scansioni TC);
  • Cistoscopia (esame endoscopico eseguito sulla vescica e sull'uretra per identificare le cause dell'infezione).

Trattamento per infezione delle vie urinarie

antibiotici

Il trattamento dipenderà dal tipo di infezione del tratto urinario, dalla sua gravità e dalla frequenza dell'infezione. Nella maggior parte dei casi, il trattamento viene eseguito sulla base di farmaci antibiotici.

Il medico o lo specialista possono anche indicare l'uso di farmaci analgesici per alleviare il dolore, il disagio o il bruciore durante la minzione.

I medici più popolari

urologo: Lo specialista in urologia è il professionista più raccomandato per trattare tutti gli organi che formano il tratto urinario (reni, ureteri e vescica). Serve sia uomini che donne. Contrariamente al buon senso, l'urologo non si occupa solo del sistema riproduttivo maschile.

ginecologo: È un esperto che le donne tendono a cercare immediatamente quando sentono i sintomi di una probabile infezione del tratto urinario. Tuttavia, questi specialisti forniscono assistenza solo per problemi più semplici e tendono a indirizzare il paziente all'urologo per le indagini e la diagnosi in caso di contaminazione.

Come prevenire la cistite, l'uretrite e la pielonefrite

  • bicchiere d'acqua

    Bere molti liquidi (circa 1,5 litri di acqua al giorno);
  • Sanificare l'area genitale prima e dopo l'attività sessuale;
  • Nell'atto di pulire la vulva e la regione perianale, pulirla sempre dalla parte anteriore a quella posteriore, per evitare che i batteri vengano trasmessi dall'ano alla vagina;
  • Girare la carta igienica avanti e indietro;
  • Evitare docce vaginali;
  • Non usare prodotti chimici nella zona intima (profumi, deodoranti e talco);
  • Cambia costantemente l'assorbente;
  • Urina dopo il rapporto sessuale;
  • Non tenere l'urina per un lungo periodo (non prendere intervalli più lunghi di 4 ore senza urinare perché l'urina ferma nella vescica favorisce la produzione di batteri);
  • Preferisci l'uso della biancheria intima di cotone (facilita la circolazione dell'aria e combatte l'umidità della regione genitale, prevenendo la proliferazione dei batteri).

Editoriale Video: Quali cibi evitare in caso di infezioni urinarie?