La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Influenza Canina: Cosa È, Come Trattarla E Come Prevenirla

Influenza canina: cosa è, come trattarla e come prevenirla

I cani si raffreddano? Sì, restano! Impara cosa fare quando succede al tuo!

L'inverno è arrivato! E con esso, la stagione dei raffreddori e delle influenze. Lo sapevi che il tuo cane può anche prendere freddo?

L'influenza canina

Achoo! Anche i cani hanno l'influenza!

Achoo! Anche i cani hanno l'influenza!

La tracheobronchite infettiva canina, o "influenza canina", può essere causata dagli agenti virali Parainfluienza e Adenovirus, dal batterio Bordetella bronchiseptica o dalla combinazione dei due tipi di agenti.

Viene anche chiamata l'influenza canina Tosse del Canis, perché il sintomo più comune della malattia è una tosse costante, come se l'animale stesse soffocando. È una malattia della maggior parte dei tempi di bassa gravità, ma estremamente contagiosa, che si diffonde rapidamente nei luoghi in cui vi è un agglomerato di animali.

In casi meno comuni l'influenza canina può evolvere in polmonite. Un'attenzione particolare dovrebbe essere rivolta ai cuccioli e agli animali più anziani, nonché a quelli con malattie croniche.

I cani con razze brachitsefaliche (quelli con un muso corto) come Bulldogs, Pugs, Boxer e Shih Tzus possono anche presentare maggiori complicazioni rispetto agli altri.

Segni di influenza canina

Il segno più comune è la tosse, che può essere secca o accompagnata dallo scarico. L'esordio della malattia è improvviso e può essere scambiato per l'ingestione di un corpo estraneo perché l'animale sembra cercare di liberarsi di qualcosa bloccato nella sua gola. Spesso c'è la produzione di una schiuma bianca, che dà anche l'impressione al proprietario che l'animale abbia un vomito.

Nel tempo, la tosse diventa più evidente e costante. L'animale può anche avere starnuti e secrezioni nasali e oculari. Se è presente la secrezione nasale, è importante eseguire nebulizzazioni quotidiane per aiutare l'espettorato e il sollievo respiratorio, evitando l'evoluzione della malattia a una condizione più grave.

L'animale può anche avere febbre e infezioni secondarie. Vale la pena ricordare che, per i cani, la temperatura della febbre è di 39° C, accertata dal veterinario sulla mucosa anale.

Altri sintomi includono apatia, mancanza di appetito e intolleranza all'esercizio.

Trattamento dell'influenza nei cani

Sai come riconoscere un cane con l'influenza?

Sai come riconoscere un cane con l'influenza?

L'influenza canina è una malattia che di solito ha un breve corso, da 3 a 5 giorni, con remissione da parte della risposta immunitaria del paziente.

Non appena si osservano i sintomi, tenere l'animale al caldo, lontano da correnti d'aria, a riposo e con alimentazione rinforzata. Non lasciare che l'animale malato entri in contatto con altri animali. Preferibilmente, evita di portarti alle passeggiate in strada.

È importante prendere l'animale per una valutazione con il veterinario, perché in questo modo si può scoprire quale agente infettivo e agire in modo mirato. Se ci sono segni di infezione batterica, saranno necessari antibiotici specifici.

Non medicare mai il tuo cane da solo! L'aspirina, comune per il trattamento dell'influenza nell'uomo, può essere fatale per i cani.

Vaccinazione per l'influenza negli animali domestici

Quando dare il vaccino?

Il momento migliore per effettuare la vaccinazione è di due o tre mesi prima dell'inverno (Febbraio e marzo in Brasile), perché in questo modo garantisce una maggiore risposta immunitaria durante il periodo più freddo dell'anno.

Un vaccino contro l'influenza canina è la migliore forma di prevenzione. Si trova facilmente nelle cliniche veterinarie e negli ospedali e può essere somministrato ai cani dai 6 mesi di età.

Tuttavia, poiché è un agente molto mutevole, la vaccinazione non è una garanzia che l'animale non si ammalerà. Anche se sei vaccinato, proteggi il tuo cane dal freddo, fai attenzione agli animali malati nelle vicinanze ed evita la folla di cani durante l'inverno.

Editoriale Video: Malattie del cane: la leishmaniosi canina


Menu