La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Infortuni Sportivi: Cause Principali

Infortuni sportivi: cause principali

Negli Stati Uniti, oltre 10 milioni di infortuni sportivi vengono trattati ogni anno.

I principi della medicina sportiva possono essere applicati al trattamento di molte lesioni muscoloscheletriche, che assomigliano a ferite sportive ma hanno cause diverse.

Ad esempio, il gomito del tennista può essere causato dall'atto di trasportare una valigia, stringere un bullone o aprire una porta bloccata.
Il ginocchio del corridore può essere causato da un'eccessiva rotazione del piede verso l'interno (pronazione) mentre si cammina.

Principali cause di lesioni sportive

cause di infortuni sportivi

Molte ferite sono causate dalla mancanza di riposo dopo un allenamento intensivo.

Le lesioni sportive sono causate da metodi inadeguati di allenamento, cambiamenti strutturali che sovraccaricano più parti del corpo rispetto ad altri e dalla debolezza dei muscoli, dei tendini e dei legamenti.

Molte di queste lesioni sono causate da usura cronica, dovuta a movimenti ripetitivi che influenzano i tessuti sensibili.

L'importanza del periodo di recupero dei muscoli

La causa più comune di lesioni muscolari e articolari sono i metodi di allenamento inadeguati: l'individuo che esercita non consente un adeguato recupero dopo una serie di esercizi o non smette di allenarsi mentre avverte dolore.

Ogni volta che i muscoli sono sovraccaricati per un periodo di esercizio intensivo, alcune fibre muscolari sono ferite e altre usano la loro energia disponibile, che è stata immagazzinata sotto forma di glicogeno (un carboidrato).

Occorrono più di 2 giorni per la guarigione delle fibre e per il reintegro del glicogeno.

Infortuni sportivi: cause principali: infortuni

Poiché solo le fibre intatte e nutrite funzionano correttamente, i periodi di esercizio intensivo, con brevi intervalli di riposo, richiedono un lavoro comparabile con una minore quantità di fibre sane, aumentando la probabilità di lesioni.

Di conseguenza, un intervallo di almeno due giorni tra l'allenamento intensivo o l'alternanza di allenamenti che sovraccaricano diverse parti del corpo può aiutare a prevenire il verificarsi di lesioni croniche.

La maggior parte dei programmi di allenamento alternano un periodo di allenamento intensivo in un giorno con riposo o un allenamento più leggero il giorno successivo.
Ad esempio, molti sollevatori di pesi alternano un allenamento intensivo un giorno a riposo il giorno successivo.

Un corridoio di 1,5 km in 5 minuti in un giorno e la stessa distanza in un periodo di 6-8 minuti il ​​giorno successivo.

Se l'atleta si allena due volte al giorno, ogni serie di esercizi intensivi dovrebbe essere seguita da almeno tre serie più leggere.

Solo i nuotatori possono eseguire allenamenti intensivi e leggeri su base giornaliera senza rischio di lesioni.
La forza crescente dell'acqua aiuta a proteggere i muscoli e le articolazioni.

Il rispetto del dolore può ridurre al minimo gli infortuni

dolore nelle lesioni

Il dolore, che precede la maggior parte delle lesioni da usura, si verifica per la prima volta quando un certo numero di fibre muscolari e tendine iniziano a rompersi.

Fermare l'esercizio al primo segno di dolore limiterà la lesione a queste fibre, determinando un recupero più veloce.

Continuare l'esercizio con il dolore provocherà la lacerazione di più fibre, aggravando la lesione e rallentando il recupero.

Infortuni sportivi: cause principali: infortuni

Anomalie strutturali

Le anomalie strutturali rendono il corpo suscettibile agli infortuni sportivi a causa dell'irregolare sforzo di varie parti del corpo.

Ad esempio, quando le gambe hanno lunghezze diverse, viene esercitata una forza maggiore sull'anca e sul ginocchio della gamba più a lungo.

Di solito, correre sui bordi della strada ha lo stesso effetto.

L'atto di fare un passo ripetutamente con un piede su una superficie leggermente più alta aumenta il rischio di dolore e lesioni su quel lato del corpo.

L'individuo che ha una curvatura esagerata della colonna vertebrale può sentire dolore alla schiena quando fa oscillare una mazza da baseball.

In generale, il dolore scompare quando l'attività viene interrotta, ma ritorna ogni volta che viene raggiunta la stessa intensità di esercizio.

Il fattore biomeccanico che causa la maggior parte delle lesioni del piede, della gamba e dell'anca è la pronazione eccessiva - una rotazione interna dei piedi dopo il contatto con il suolo.

Un certo grado di pronazione è normale e previene le lesioni poiché aiuta a distribuire la forza su tutto il piede.
Tuttavia, la pronazione eccessiva può causare dolore al piede, al ginocchio e alla gamba.

Negli individui che hanno pronazione eccessiva, le caviglie sono così flessibili che l'arco dei piedi tocca il suolo durante la corsa o la corsa, facendo apparire i piedi piatti

Un corridore con pronazione eccessiva può sentire dolore alle ginocchia quando si percorrono lunghe distanze.

Il problema opposto - una pronazione molto piccola - può verificarsi in individui con rigidità alla caviglia.
In essi, il piede sembra avere un arco molto alto e non assorbe bene gli urti, aumentando il rischio di piccole crepe nelle ossa (fratture da fatica) dei piedi e delle gambe.

Editoriale Video: #5 CALCIATORI MORTI IN DIRETTA TV....!


Menu