La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Mappa Dei Rischi: Sicurezza Sul Lavoro

Mappa dei rischi: sicurezza sul lavoro

Al fine di controllare o eliminare tutti i potenziali rischi sul posto di lavoro, la Mappa dei rischi è stata implementata dall'ordinanza del Ministero del lavoro n. 5/92.

√ą obbligatorio in aziende che presentano rischi per la sicurezza fisica del lavoratore e il numero di dipendenti che richiedono la creazione di una Commissione interna per la prevenzione degli incidenti (CIPA).

La pratica della mappatura consente a tutti i dipendenti, dipendenti e visitatori di adottare un approccio preventivo ai potenziali pericoli identificati.

La mappa dei rischi in Brasile

logo cipa

Il fattore determinante per l'attuazione della mappa dei rischi in Brasile è stato il verificarsi di un ampio indice di incidenti durante la giornata lavorativa. Questi eventi, oltre a porre il lavoratore in situazioni di grande vulnerabilità, hanno finito per portare alla discontinuità del processo produttivo dell'azienda.

Ad esempio, attraverso l'identificazione grafica di tutti i punti vulnerabili di uno stabilimento, è possibile sviluppare linee guida che proteggano il benessere.

Secondo la legge, la mappatura dovrebbe essere fatta annualmente, nel rinnovo del CIPA. √ą responsabilit√† del datore di lavoro fornire le condizioni per l'esecuzione della mappatura del rischio e del suo posizionamento in luoghi visibili e facilmente accessibili.

La mappa è eseguita da CIPA, con la collaborazione del Servizio specializzato in salute e sicurezza sul lavoro (SESMT) e dei lavoratori di tutti i settori dell'azienda.

Come è fatta la mappa del rischio

base vegetale

Il disegno Mappa del rischio si basa sulla pianta del piano o sul profilo del luogo di lavoro.

Dopo la costruzione del layout, il CIPA dovrebbe eseguire la "valutazione del rischio". In questo processo è essenziale che il CIPA convochi la partecipazione dei lavoratori. Solo in questo modo la valutazione dei gradi di pericolo è effettivamente efficace.

Il passo finale per l'implementazione della mappa è la sua presentazione alla riunione del CIPA e la registrazione nel verbale. Dopo 30 giorni, il datore di lavoro deve informare se sarà implementata l'adozione delle misure suggerite dal CIPA.

Le scadenze per l'adozione delle misure sono negoziate tra il CIPA e la società. La mancata preparazione e visualizzazione della mappa dei rischi può comportare multe di valore elevato. Questi sono applicati nei casi in cui è evidente la posizione del datore di lavoro nel frodare la legge o resistere all'applicazione.

Quali sono i principali rischi nell'ambiente di lavoro?

Separati per gruppi e colori, i seguenti fattori devono essere presi in considerazione quando si compila la mappa dei rischi:

Gruppo 1: verde
Rischi fisici: rumore, vibrazioni, radiazioni ionizzanti e non ionizzanti, pressioni anormali, temperatura, illuminazione, umidità, ecc.;

Gruppo 2: rosso
Rischi chimici: polvere, vapori, gas, fumo, sostanze composte o sostanze chimiche in genere, nebbie, ecc.;

Gruppo 3: marrone
Rischi biologici: virus, batteri, protozoi, funghi, bacilli, parassiti, insetti, serpenti, ragni, ecc.;

Gruppo 4: giallo
Rischi ergonomici: intenso sforzo fisico, posture scorrette, allenamento inadeguato, imposizione di ritmi eccessivi, lunghe ore, turni e lavori notturni, ripetitività, situazioni che causano stress fisico e / o psichico, ecc.;

Gruppo 5: blu
Pericoli di incidenti: macchine e attrezzature non protette, strumenti inadeguati o difettosi, elettricità, illuminazione inadeguata, probabilità di incendio o esplosione, stoccaggio improprio, cadute, animali velenosi, ecc.

Il grado di ciascun rischio è definito dal diametro dei cerchi: piccolo, medio e grande. La seguente figura mostra un esempio di una mappa dei rischi con queste indicazioni:

Mappa dei rischi

EPI: la sicurezza prima di tutto

casco di sicurezza

Fondamentali in varie attività professionali, i Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) sono prodotti che garantiscono la sicurezza sul lavoro.

Esempi di base di DPI sono caschi, maschere, occhiali, protezioni per le orecchie, guanti e scarpe antinfortunistiche. Generalmente queste apparecchiature sono prodotte per le imprese di costruzione, le industrie in generale.

Tutti i prodotti EPI devono essere conformi agli standard di sicurezza stabiliti dal Ministero del Lavoro sottoposti a test e ad elevati standard di qualità.

Editoriale Video: Sicurezza sul lavoro: valutare i rischi naturali

ÔĽŅ