La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Osteoporosi E Menopausa

Osteoporosi e menopausa

Anche se si verifica anche tra bambini e uomini, è nelle donne che l'osteoporosi è più evidente. Il maggior rischio comincia ad emergere dalla menopausa. Impara a seguire perché questo accade e come prevenirlo.

L'osteoporosi è una malattia metabolica che colpisce le ossa del corpo umano. È caratterizzato dal deterioramento di questo tessuto, rendendolo più poroso e quindi molto più soggetto alla rottura.

Comprendi meglio questo problema, il tuo rapporto con la menopausa e come evitarlo.

Estrogeni e salute delle ossa

Osteoporosi e menopausa: della

Osso con densità normale e con osteoporosi

L'osteoporosi si manifesta prevalentemente nelle femmine. Ogni cinque persone che sviluppano la malattia, quattro sono donne. Questa maggiore incidenza è giustificata dall'elevata influenza degli estrogeni sulle ossa.

Questo ormone si trova in quantità maggiori nelle femmine, ma è presente anche nei bassi livelli nei maschi. Aiuta a mantenere l'equilibrio tra perdita ossea e guadagno osseo.

I livelli di estrogeni nelle donne in menopausa subiscono un brusco calo. Nel lungo periodo, le donne tendono a perdere circa il 50% della loro massa ossea; gli uomini possono perdere circa il 25%.

La ricerca indica che in Brasile, circa 2,4 milioni di fratture sono legate all'osteoporosi ogni anno.

Oltre agli estrogeni, altri fattori di rischio includono l'osteoporosi in famiglia, carenza di calcio nella dieta, inattività fisica, etnia bianca o orientale, scarsa costituzione, assenza di gravidanza, fumo e alcolismo.

Tipi di osteoporosi

L'osteoporosi comprende sottotipi distinti.

osteopenia

Precursore dell'osteoporosi. Caratterizzato dalla leggera e graduale diminuzione della densità minerale, in particolare di calcio e fosforo, con conseguente osteoporosi.

Osteoporosi postmenopausale

Associato con la mancanza dell'ormone estrogeno, la cui funzione aiuta nella regolazione dell'apporto di calcio alla massa ossea.

I sintomi di solito iniziano a manifestarsi nelle donne tra i 50 ei 75 anni, ma possono manifestarsi a queste età o al di sotto di tali età.

Osteoporosi Senile

In relazione allo squilibrio del riassorbimento osseo - deterioramento e rigenerazione delle ossa - causato dalla carenza di minerali come il calcio, che tende a ridurne l'assorbimento con il passare del tempo e con l'invecchiamento delle cellule.

Questo tipo di osteoporosi colpisce solitamente le persone di età superiore a 70 anni, con la maggioranza delle donne colpite.

Osteoporosi secondaria

Questo tipo si manifesta a causa dell'influenza di altre malattie - insufficienza renale cronica e disfunzioni ormonali, come la tiroide e altre malattie.

Oppure a causa della somministrazione di alcuni farmaci, come quelli appartenenti alle classi di corticosteroidi, anticonvulsivanti - anticonvulsivanti, barbiturici e troppa concentrazione di ormone tiroideo.

La sua manifestazione è anche associata a fattori genetici.

Osteoporosi, giovanile, idiopatica

Si manifesta raramente e non ha una ragione specifica, e la sua causa è sconosciuta.

Questo tipo può colpire bambini sani, giovani e adulti, cioè non presentano anomalie ormonali o carenze di minerali e vitamine;

Come diagnosticare l'osteoporosi

Il follow-up medico regolare è uno dei principali modi per diagnosticare l'osteoporosi e iniziare il trattamento.

Questa malattia è considerata silenziosa senza sintomi apparenti. Quindi, continua a peggiorare ulteriormente e aumenta il rischio di fratture o incidenti.

L'esame della densitometria ossea è considerato un test di riferimento per la diagnosi di osteoporosi e osteopenia. È in grado di rilevare la diminuzione della densità - la massa ossea in anticipo.

I sintomi dell'osteoporosi

scheletri

Diminuzione della statura, con forte dolore alla schiena o dolore associato ai siti in cui l'osteoporosi si è già manifestata, solitamente dove si è già verificata la presenza di fratture ossee o usura, sono i sintomi dell'osteoporosi.

La malattia causa anche deformità e fratture delle vertebre, bacino, anca, polso, braccia e costole.

Come trattare l'osteoporosi

Poiché la manifestazione dell'osteoporosi può essere correlata a numerosi fattori, è fondamentale che attraverso gli esami, e la guida medica determinino la causa della malattia, prima di iniziare un trattamento.

La terapia per l'osteoporosi dovrebbe mirare a ridurre il rischio di possibili fratture, alleviare il dolore - quando presente, e mantenere le funzioni articolari.

Tra le classi più comunemente citate di farmaci per il trattamento dell'osteoporosi sono: bifosfonati, ormoni sessuali, modulatori di estrogeni e calcitonina di salmone.

Per gli stadi più avanzati dell'osteoporosi, può essere consigliata la somministrazione sottocutanea dell'ormone paratiroideo e il suo uso può essere indicato per le persone intolleranti ai bisfosfonati.

Prevenire l'osteoporosi

latte

Includere alimenti ricchi di calcio, come latte, formaggi, yogurt e altri, tutti i giorni nella dieta.

Utilizzare la vitamina D e l'integrazione di calcio: adatto a persone che assumono piccole quantità di latte e altri prodotti caseari e che sono poco esposti al sole. E prendi un po 'di sole.

Pratica l'esercizio fisico. Contribuiscono a migliorare la salute delle ossa lasciando le ossa più resistenti e riducendo i ricchi di fratture e cadute delle persone anziane.

Editoriale Video: Menopausa e osteoporosi - Rimedi efficaci


Menu