La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Phalaenopsis: Come Piantare E Crescere

L'orchidea Phalaenopsis fu battezzato da Karl Ludwig von Blume da due parole greche: phalaina "falena, falena e ópsis, visione. Il genere proviene dall'Asia tropicale (Filippine, Indonesia, Malesia, Sumatra, Cina e Taiwan). Separiamo alcune domande e risposte comuni da persone che vogliono piantare e coltivare queste bellezze. Dai un'occhiata:

Quale miglior posto per crescere?

Nessuna temperatura estrema, la specie ama molto il clima mite e abbastanza leggero, quindi si sviluppa bene e velocemente. Nessun sole diretto o freddo inferiore a 17° C. Per proteggersi dal sole, una tenda o una rete ombra possono aiutare.

Qual è il substrato ideale per la Phalaenopsis?

Perché è un fiore pendente, il substrato ideale è una miscela di corteccia di pino medio (pezzi da uno a due centimetri per non accumulare umidità) con fibra di cocco (essere consapevoli se è privo di resina in quanto compromette lo sviluppo delle radici prevenendo il fissaggio della pianta sul substrato) o torba e alcuni leca, carbone o anche piccoli pezzi di sughero in parti uguali. Pertanto, la pianta riesce a trattenere acqua a sufficienza nelle sue fitte radici, garantendo anche un buon drenaggio, evitando che si accumuli acqua all'interno della nave.

Come innaffiare?

Nelle stagioni più calde, puoi annaffiare una o due volte la settimana fino a uno o due bicchieri d'acqua per ogni pentola e lasciar scappare tutto l'eccesso. Puoi anche immergere il vaso in un contenitore d'acqua e, dopo dieci minuti, scolare abbastanza tempo per eliminare l'acqua in eccesso. Nei mesi più freddi, innaffiare solo una volta alla settimana, seguendo la stessa procedura per rimuovere il liquido in eccesso. Il tempo consigliato è sempre la mattina.

Qual è il momento della fioritura?

La phalaenopsis viene stimolata a fiorire durante la primavera a causa del calore e della luminosità, rimanendo con i fiori per diversi mesi.

Quali sono le malattie comuni al genere?

Pidocchi, acari e cocciniglie possono attaccare le orchidee, specialmente nei mesi più caldi e umidi. Molti attacchi sono seguiti dalla comparsa di funghi (verificare la presenza di foglie appiccicose e macchie scure). In questo caso, mantenere la pianta pulita, areata e applicare un insetticida e / o un fungicida. Se esposto a un forte sole, può essere bruciato. Ma la ragione principale per cui le orchidee muoiono è l'eccessiva irrigazione delle radici.

Mi è piaciuto conoscere meglio l'orchidea Phalaenopsis? Scopri di più sul giardinaggio nella pagina Giardino delle idee, breve e divertiti a condividere con i tuoi amici! Fino al prossimo post!

Editoriale Video: Come prendersi cura di un'orchidea


Menu