La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Piante Carnivore: Tutto Ciò Che Non Sapevi

Solitamente associato a film horror e scenari ostili, le piante carnivore non hanno una reputazione molto buona con la società. Ma lo sapevate che sono molto più piccoli di quelli che appaiono nei film e non possono ingoiare un essere umano? Queste e altre curiosità sulle specie che entrano in questa famiglia saranno trattate in questo post. Dai un'occhiata!

Hanno guadagnato questo nome perché hanno bisogno di una diversa fonte di nutrienti, perché normalmente il terreno in cui vivono non fornisce tutto il necessario per la materia organica, completamente l'opposto del resto delle piante. Possono essere trovati in paludi e luoghi che non hanno un alto tasso di nitrati nel terreno, impedendo la sintesi della clorofilla. Molti di loro catturano insetti, ma i più grandi hanno preda persino di molluschi, lumache e piccoli rospi.

Una delle caratteristiche più sorprendenti di questo tipo di pianta è che hanno colori forti, usati come esca per attirare l'attenzione degli animali. Anche il tipo di trappole utilizzate da queste specie varia notevolmente. Le piante carnivore del genere Nepenthes, ad esempio, possono contenere fino a 5 litri di acqua e ottenere i più grandi tipi di prede, in genere attratti dalla possibilità di trovare insetti più piccoli lì. È un classico caso di cambiamento tra "predatore" e "preda".

COSA DIFFERENZANO LE PIANTE CARNEVALI?

Abbiamo la risposta! Per essere considerate piante carnivore, si dovrebbe notare un dettaglio molto importante: se la pianta in questione produce enzimi per la digestione della sua preda o meno. Se non produce e dipende dai batteri per fare questo processo, non è considerato una pianta carnivora.

Ci sono circa 80 specie registrate in Brasile e circa 600 altre si sono diffuse in tutto il mondo. Sono anche molto comuni nel sud-est asiatico e in Australia. Le quattro famiglie principali sono le Nepenthaceae, le Sarraceniaceae (più lunghe e sottili delle Nepenthaceae, ma anche in forma di vaso), le Droseracee (hanno rami simili ai tentacoli) e le Lentibulariaceae (genere essenzialmente acquatico ).

Hai piante carnivore? Inserisci i commenti!

Editoriale Video: Top 8 CURIOSITÀ che forse non sapevi sulla PIANTA PIRANHA


Menu