La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Le Piante Ideali Per Il Terreno Asciutto

Parliamo sempre qui.
nel blog che non ha scuse per non far crescere piante nel tuo giardino,
anche se lo spazio è piccolo o il tempo non è così favorevole. È lo stesso
succede al terreno, se è secco non ti impedisce di piantare bellissimi fiori,
al contrario, ci sono numerose specie che puoi investire. Sei curioso?
Quindi dai un'occhiata alla nostra lista con 8 specie e vai scegliendo i tuoi fiori:

Agastaches: sono piante aromatiche e persino
alcune specie vengono coltivate per l'uso nel cibo, come il tè o il condimento, e
anche per scopi medicinali. Inoltre, le api si nutrono del nettare di
i loro fiori

sedo: ce ne sono pochi
Le specie Sedum che non fanno bene sul suolo asciutto. È ampiamente usato come un
vegetazione ornamentale in giardini residenziali o commerciali.

Gaillardia: una pianta
luminoso, alto circa 90 cm, che ama il caldo e la luce diretta del sole, l'essere
prosperità in qualsiasi tipo di terreno più secco.

lavanda: La lavanda si sviluppa
più e meglio meno acqua hai. Ama il sole e un terreno ben drenato,
raggiungere 90 cm di altezza.

Mosto di carpentiere: conosciuto anche
come mille foglie, achillea e achillea, l'erba del falegname è una pianta
che non richiede molta irrigazione.

Equinopes: questa specie
ha bisogno solo di un sacco di sole e un terreno ben drenato. Con un'altezza fino a
1m20cm, questa pianta produce fiori in un totale blu-metallico.

Callirhoe: è uno dei
piante che amano il calore e la terra asciutta, e anche così si arrampicano circa 30
cm producendo delicati fiori rosa primavera al centro del
estate.

Oenotheradi spedizione
piccoli, in media 15 cm, questi fiori gialli sbocciano grazie al
solare diretto, rimanendo bello e in fiore dalla primavera all'inizio dell'autunno.

E tu hai già definito quale
li crescerai nel tuo giardino? Parlaci di te!

Editoriale Video: coltivare l'ibisco sempreverde


Menu