La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Intonaco

intonaco

Il gesso è una sostanza, solitamente venduta sotto forma di polvere bianca, prodotta dal gesso minerale (chiamato anche gesso), costituita essenzialmente da solfato di calcio idrato.

Quando il gesso viene schiacciato e calcinato, perde acqua formando l'intonaco.

Viene prodotto attraverso un processo di frantumazione e calcinazione del gesso (roccia sedimentaria), trasformato in polvere bianca che mescolata con acqua si indurisce rapidamente.
Esistono molte varietà di gesso, ciascuna adattata a una particolare funzione lavorativa: ceramista, fondatore, decoratore, dentista, ecc.

Si asciuga in breve tempo, acquisendo la sua forma definitiva in 8 a 12 minuti, è anche usato per fondere modanature, nella modellazione e fissazione di lastre per rivestimento.
Il gesso non è solo bello e poco costoso, ma i pezzi realizzati con questo materiale hanno un buon isolamento termico e acustico, oltre a mantenere l'umidità dell'aria equilibrata in aree chiuse grazie alla sua facilità nell'assorbire l'acqua.

Intonaco: intonaco

Il criterio per l'uso di un tipo di gesso dipende dal suo utilizzo e, di conseguenza, dalle proprietà fisiche che questa particolare applicazione richiederà.

Siamo più interessati al comune intonaco (stucco) trovato nei negozi di materiali da costruzione.

Il gesso che si trova sotto forma di polvere, blocchi o piastre, si presta a un'ampia varietà di applicazioni:

- come rivestimento murale, invece della massa sottile;

- per la fusione di modanature e modellazione e fissaggio di piastre di rivestimento;

- fabbricare pezzi come modanature, cornici per soffitti, colonne e pannelli per la composizione di pareti e controsoffitti, che permettano di incorporare altoparlanti e punti luce;

- come il cartongesso in cartongesso (composto essenzialmente da due fogli di carta imbottiti di gesso), si presta anche alla realizzazione di rivestimenti, oltre a consentire la realizzazione di pareti divisorie.

Come si indurisce l'intonaco?

Nella fase 1 la miscela iniziale di solfato di calcio e acqua.

Nella fase 2 inizia la reazione con l'acqua e il precipitato di solfato di calcio disidratato forma i nuclei di cristallizzazione.

Nella fase 3 possiamo osservare l'inizio della crescita dei cristalli dai nuclei.

Nella fase 4 i cristalli di solfato di calcio disidratati sono già ben cresciuti.
Per la crescita di cristalli di solfato di calcio disidratati, la miscela consuma acqua.
La crescita dei cristalli e l'assorbimento d'acqua rendono la miscela viscosa.

Nella fase 5 i cristalli stanno già toccando e possiamo dire che qui è il momento di presa iniziale.
In pratica è qui che la miscela perde la sua lucentezza superficiale a causa dell'assorbimento d'acqua nella formazione del disidratato.

Nella fase 6 tutti i cristalli si intrecciano formando un corpo solido

Colore in oche!

Il gesso può essere colorato di tutti i colori.
Poiché i colori sono più chiusi (scuri), richiedono più pigmento.

1 - Mettere l'acqua (necessaria) nel recettore in cui sarà fatto l'intonaco.

2 - Cospargere su quest'acqua, il pigmento in polvere, mescolare molto bene fino a quando completamente diluito.

3 - Mettere la polvere di gesso normalmente come descritto sopra.

Ps. Dovrai fare esperienze finché non raggiungi la tonalità desiderata.
Ricorda che il bianco dell'intonaco influenza notevolmente il colore finale, e che il colore finale è quello che l'intonaco presenta "dopo secco".

Può anche essere levigato e verniciato dopo averlo pronto, con quasi tutti i tipi di vernice disponibili sul mercato, vernice in PVC, vernice, pittura acrilica, ecc.

Intonaco: polvere

Il lavoro nell'intonaco

Anche se si indurisce molto rapidamente, l'intonaco ti permette di scolpirlo dopo un po '... con una punta di coltello o qualsiasi altro strumento (martello, seghetto in acciaio, cacciavite, smeriglio, ecc.) Più difficile di quello.

Oltre ad essere molto economico, ha una vasta gamma di usi, tra cui la produzione di "prototipi", i più diversi.

L'oggetto realizzato in gesso, se curato, può durare per molti anni.

Verniciato, cerato, verniciato, resinato, metallizzato... liscio o con rilievi, come stampaggio a corona, cornici a soffitto, colonne, placche a muro e controsoffitti in vari pezzi incastonati, o in un unico pezzo, è un materiale meraviglioso per sviluppare anche il creatività artistica (sculture, bassorilievi e altorilievi, oggetti utilitari, ecc.).

La sua applicazione è veloce, ma quando si ottiene un po 'di pratica il tempo non è un problema.

Pittura su cornici e modanature a corona

Per la verniciatura di cornici e modanature a corona, segui queste istruzioni:

1- Dopo l'essiccazione, levigatura (levigatura n. 120) e applicare una mano di vernice, se si nota qualche difetto dopo questo cappotto, correggerli con impasto in esecuzione.

2- Seguire la stessa procedura per la verniciatura dei rivestimenti in gesso.

Intonaco speciale - Intonaco di gesso

Una pietra di alta resistenza e pietra estremamente veloce.
Simile al gesso americano noto come "pietra di montaggio".
Può essere usato come un comune calco in gesso nelle modanature quando è richiesto un rapido innesco.
Molto usato dai dentisti per realizzare stampi dentali:

* Granulometria fine
* Eccezionale colore bianco
* Tempi di indurimento troppo veloci
* Qualità costante
* Privo di impurità
* Pronto per carteggiare con solo 4 minuti!

Rapporto acqua / polvere consigliato: 35 ml / 100
Resistenza alla compressione: 120 - 150 Kg / cm2
Tempo di fine (ago di Vicat): 3 - 5 minuti
Espansione di pre-misurazione con estensimetro: 0,15%

Come conservare l'intonaco (in polvere)

1 - L'intonaco deve essere conservato lontano da qualsiasi tipo di umidità (pioggia, pioggia, doccia, ecc.).

2 - Coprire il luogo in cui mettere la borsa per evitare l'umidità del suolo.

3 - Deve essere conservato nella sua confezione chiusa fino al momento dell'uso.

4 - Non mischiare gesso di diverse età e marchi.

Editoriale Video: Fai da te - Intonaco civile tutto quello che c'è da sapere || lavorazione edile


Menu