La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Riproduzione Delle Felci!

Riproduzione delle felci!

Coltivazione e riproduzione delle felci

Tra le piante più antiche del mondo vi sono un gruppo noto come Pteridophyta, che sono piante vascolari che non producono fiori, frutti o semi.

Le piante sono composte da radice, fusto e foglie, che costituiscono un cormo e in questo gruppo sono incluse le felci.

Tra le felci più conosciute c'è il veleni (Adianthum), skydive (Nephrolepsis), felce-argento (Pteris) e ilxaxim (Dicksonia sellowiana).

Al posto dei fiori e dei semi queste piante si riproducono per spore.
In natura è così che succede, ma nella coltivazione non sempre si verifica perché le condizioni ambientali possono essere diverse e alcune di queste piante diventano sterili.

Altre forme di riproduzione sono la divisione dei cespi, la divisione dei rizomi, di bulbilhos e cuccioli.

Ciclo di riproduzione della felce: descrizione tecnica

Il ciclo riproduttivo delle felci ha due fasi: uno stadio asessuale in cui la pianta trasporta sporofito, comune alla maggior parte delle piante coltivate.
Lo sporofito produce spore che usano il vento per disperdere.
Sono piccole strutture che contengono capsule con sporangi, che a maturità vengono rilasciate.
Possiamo visualizzare questo palcoscenico, assomigliano a micro-palline marrone polveroso, nella parte inferiore delle fronde dei veleni e delle felci.

Riproduzione delle felci!: riproduzione

Le spore hanno metà del numero cromosomico (n) dello sporofito (2n) e quando vengono disperse e trovano condizioni favorevoli nel terreno o su altre piante germoglieranno, sviluppando strutture simili alle radici.

Si chiamano protalo ora e questo vive pochissimo tempo, ma produce gameti che daranno origine a un nuovo plantinha. C'è poi la produzione di strutture sessuate, una femmina chiamata l'oosfera e l'altro maschio, chiamato anterozoo.
La fecondazione avviene quando c'è umidità sufficiente, perché è necessaria la presenza di acqua e il prodotto sarà lo zigote che avrà quindi il numero necessario di cromosomi (2n). Il protalo fornisce l'energia all'uovo fecondato mentre l'embrione si sviluppa.

Come diffondere le spore

Le spore di specie di clima tropicale maturano a fine estate.
Sieri, le strutture che contengono le spore sono visibili sulla pagina inferiore delle fronde, assumendo un colore bruno a maturazione, aspetto vellutato.

Per fare la propagazione, posiziona una carta o un pezzo di stoffa sotto il lenzuolo. Scuotendo la fronda e insieme farai cadere parti delle strutture asciutte che non dovrebbero essere usate.
Prova a trasferire su una carta pulita, non lasciando cadere i rifiuti che possono contaminare e promuovere lo sviluppo di funghi, compromettendo il successo del lavoro.
Passare le spore in una soluzione al 10% di ipoclorito di sodio (candeggina) e acqua distillata, quindi lavare con acqua pura calda, quasi calda.
Mettere su carta da filtro e seminare dopo l'asciugatura.

Semina sottosuolo

Il substrato di semina più semplice è una miscela di torba, muschio secco e sabbia da costruzione, lavata e pulita in parti uguali.
Disinfettare il composto con acqua bollente, miscelato con ipoclorito di sodio al 10%.
Coprire con la plastica per prevenire la contaminazione e lasciare raffreddare.

Metti i semi su una carta piegata e semina il più uniformemente possibile.
Coprire di nuovo con la plastica e conservare nella coltura protetta. Il substrato deve essere mantenuto leggermente umido, ma non bagnato.

Dopo un po 'di tempo, circa 30 settimane, sulla superficie del substrato sarà visibile l'aspetto di uno strato verde vellutato che è il giovane protalos.
Se il suo aspetto è viscoso, sarà contaminato da alghe e la maggior parte dei produttori di solito scartano il materiale.
Il muschio, a causa dell'ambiente favorevole, di solito si nutre anche di germogli e deve essere rimosso con una pinzetta, delicatamente.

Trapianto di protali o piantine

Riproduzione delle felci!: delle

Quando sono più grandi, separare i protalos in pezzi e metterli in vasi con coltivazione collettiva, con substrato sterilizzato, come la lolla di riso carbonizzato.

Mettilo sotto un foglio di plastica e lascialo in un posto luminoso, ma lontano dalla luce del sole.

A questo punto è conveniente cospargere con acqua dove è stato sciolto il concime granulato NPK 10-10-10, 1 cucchiaino da tè a 1 litro d'acqua a temperatura ambiente. Sciogliere bene il concime, introdurre un getto a getto fine e acqua.

In questa serie:

  • Suggerimenti per far crescere le felci
  • Riproduzione di felci per spore
  • Piantine di felce per divisione di cespi

Quando sono abbastanza grandi per essere maneggiati, trapiantati in vasi individuali.
Riprendere con la formulazione consigliata e tenere sotto luce diffusa da colture protette.

Ci vorranno circa 2 o 3 anni, a seconda delle condizioni meteorologiche, per raggiungere dimensioni sufficienti per le navi per andare all'ombra in 70% protetto dall'ombra.

Editoriale Video: Pteridofite - Ciclo delle Felci- Visual Map


Menu