La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Prospettive

Da quando ho iniziato a progettare giardini ho capito che avrei dovuto aumentare il campo visivo

Prospettive: giardino

Il falso specchio - René Magritte

Inizialmente, in modo empirico, cercò dei trucchi con l'intenzione di minimizzare l'impatto che gli edifici causavano nel paesaggio urbano. Cercò di impedire che la percezione visiva fosse limitata dalle mura o dagli edifici, spesso incollati al giardino che proiettava. Queste pareti cieche, senza finestre, che funzionavano solo per circondare i terreni dove erano situate le case, erano sempre reali ostacoli alla libertà dello sguardo. Raggiungendo, in alcuni casi, quasi dieci piedi di altezza, sembravano dire: "qui finisce il tuo diritto di contemplare il paesaggio". E quando un edificio sorse accanto a questo giardino, piuttosto che l'effettiva ombra che fece, ridusse lo spazio rendendolo opaco e scarno.

Le città brasiliane continuano a soffrire per il gigantismo dei loro edifici e coloro che soffrono sono i suoi abitanti, oppressi dal cemento grigio di queste abitazioni che hanno verticalizzato le nostre vite, impedendoci di osservare l'orizzonte. La diminuzione delle aree esterne è inevitabile. Quindi, come possiamo minimizzare questo? La risposta è: con prospettiva. Con esso, creiamo illusioni ottiche che ci fanno credere che stiamo vedendo un campo più grande di quello che realmente è. Se usiamo elementi di grandi dimensioni con foglie piccole, scure e opache sul fondo del terreno e di dimensioni più ridotte, con foglie più grandi, più chiare e più luminose in primo piano, saremo "ingannati" dall'occhio umano, che sarà pensato in un giardino più grande di quello che è veramente. Creare punti di attenzione e mobili lontano dalle mura che delimitano la proprietà sono risorse da prendere in considerazione, così come un'illuminazione che, di notte, non prova la fine del terreno, come nel caso delle rondelle fissate in queste pareti e quella estremità demarcando l'area verde, riducendola.

Prospettive: edifici

Donna nel giardino - Claude Monet

Questi e altri trucchi danno la sensazione di libertà che, dopo tutto, è il desiderio più importante di ogni essere umano. Più che ricchezza, gloria o qualsiasi altra cosa, le persone vogliono essere libere e libere di vedere almeno dove vivono e, sfortunatamente, godersi un giardino che fa pensare che vivono in città civilizzate,, gli aspetti bucolici ed essenziali che le donne e gli uomini hanno bisogno di sentirsi bene.

La prospettiva è così essenziale nelle nostre vite che anche mentre ci allontaniamo dal giardino e pensiamo alle nostre prospettive esistenziali, scopriamo che non potremmo vivere senza sogni e senza le idee che abbiamo le scelte da fare. Nel costruire noi stessi, vediamo che stiamo scalando la montagna della conoscenza e della percezione e, nonostante la dura camminata, scopriamo che ad ogni livello che passa vediamo un'immagine più chiara. E in essa, senza le illusioni dell'ottica, vediamo quello che abbiamo raggiunto, senza ombre o falsi monumenti grigi.

Autore: Raul Cânovas

Editoriale Video: TUTORIAL - come disegnare LA PROSPETTIVA


Menu