La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Roystonea Oleracea

palma imperiale

Il suo nome onora il generale Roy Stone (1836-1905) che partecipò alla guerra civile americana e collaborò attivamente alla costruzione di strade a Porto Rico, quando la Spagna, nel 1898, cedette l'arcipelago caraibico agli Stati Uniti. R. oleracea, l'emblema centrale dello stemma della bandiera haitiana, si differenzia dalla R. regia (palma), originaria di Cuba, in diversi aspetti: le sue foglie sono più scure e le foglioline che la fanno sono incurvate e formano una massa più densa; inoltre la sua palma è evidente, mentre nel reale è nascosta dalle foglie, raggiungendo una dimensione più piccola, al massimo, di 25 metri. I frutti cilindrici sono anche più grandi. Come è comune nella maggior parte delle palme, può essere influenzato da alcuni parassiti, stimolati da eccessiva luminosità artificiale durante la notte, il bruco (Brassora sophorae) e il punteruolo (Rhynchophorus palmarum) sono i più frequenti.

Roystonea oleracea: roystonea

I suoi frutti attirano pappagalli e are, così come sono usati per nutrire i maiali nei paesi caraibici. Fu acclimatato dai francesi, nel giardino botanico La Gabrielle, nella Guiana francese e in seguito trasferito al Jardin de Pamplemousse a Mauritius e introdotto in Brasile da Luiz de Abreu Vieira e Silva, che lo presentò nel 1809 a Dom João VI. Il ricco mercante portoghese era stato imprigionato insieme all'intero equipaggio della sua nave, che era naufragato. Godendo un po 'della libertà data agli ufficiali portoghesi con cui fu imprigionato, visitò il Jardin de Pamplemousse, dove i francesi acclimatarono varie specie, con lo scopo di acclimatarsi nelle loro colonie. Luiz de Abreu usava il suo potere contrattuale per ottenere chiodi di garofano, cannella, ananas, pane, litchi, noce moscata, manico, palma imperiale e molti altri. Il pagamento di una massiccia redenzione ha dato loro la libertà e la sinistra portoghese per il Brasile. Dicono che durante il viaggio la capanna del ricco mercante assomigliava a una serra, tendendo con grande affetto le piantine che aveva rubato ai francesi, quando fu piantato dal principe ricevette il soprannome di palma imperiale. La Palma Mater, come era anche conosciuta, fiorì per la prima volta nel 1829. Da esso discendono tutte le palme imperiali del Brasile. Fu colpito da un fulmine nel 1972. All'epoca aveva raggiunto i 38,70 metri di altezza. Il baule, conservato, è esposto al Museo Botanico.

Continua a essere piantata nei giardini, a causa del suo nobile passato e della sua bellezza.

Controlla il foglio completo nella Libreria di specie.

Editoriale Video: Palmeira Imperial (Roystonea Oleracea) - Palmeiras do Vale - Vendas


Menu