La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Serpenti: Tipi E Come Catturare Un Serpente?

Serpenti: tipi e come catturare un serpente?

morso di serpente

Non sempre la puntura di un serpente velenoso provoca l'avvelenamento da veleno di serpente.

Il veleno non viene iniettato in circa il 25% di tutti i morsi di serpente spinoso e circa il 50% di morsi di serpente elapidi e coralli.

Il veleno di serpente √® una miscela complessa che contiene molte proteine ‚Äč‚Äčche scatenano reazioni dannose.

Direttamente o indirettamente, il veleno di serpente può influenzare praticamente tutti i sistemi organici.

Serpenti serpentiformi e non velenosi

Il veleno del serpente, o veleno, √® una secrezione parotide tossica - le ghiandole del veleno, che si trovano sotto e dietro gli occhi e sono in relazione con la preda inoculante. √ą un liquido viscoso, bianco (leggermente torbido) o giallo, derivante da una miscela di molte proteine, alcune sostanze tossiche e altre innocue e organiche e inorganici micromolecolari.

I serpenti non velenosi o non velenosi - l'81% delle specie conosciute - hanno zanne non articolate. Producono un veleno che si apre nella loro cavità orale e agisce nella digestione del cibo, ma non hanno inoculo la preda per introdurre il veleno nella vittima.

Serpenti Incidenti Serpenti Gli incidenti sono pi√Ļ comunemente causati da serpenti noti come "jararaca", "jararacu√ßu", "cai√ßaca", "urutu", "cotiara" (genere Bothrops), seguiti da "serpenti a sonagli" ( genere Crotalus - "surucucu" (genere Lachesis - e "veri coralli".

I serpenti velenosi in Brasile sono raggruppati in 4 generi:

GLI OCCHIALI DA NEZZO DI GENDER:

Serpenti: tipi e come catturare un serpente?: serpente

I serpenti chiamati jararacas, del genere Bothrops, che popolano principalmente le aree rurali e le periferie delle grandi città, presentano un comportamento aggressivo quando si sentono minacciati, distruggendo le barche senza produrre rumori...

Sono i Jararacas, Jararacuçus, Urutus, ecc. e fanno parte della famiglia Viperidae.
Rappresentano circa il 90% di tutti gli incidenti in Brasile. Il suo veleno ha azione proteolitica, causando dolore, edema ed emorragie, che possono causare necrosi.
Il siero specifico per questo tipo di incidente è il siero antibotropo.

SEGNI DEL CROTALO DI GENERE:

Serpenti: tipi e come catturare un serpente?: tipi

Sono i serpenti a sonagli e presentano la presenza di un sonaglio sulla punta della coda e fanno parte della famiglia Viperidae. Il suo veleno mostra un'azione neurotossica, miotossica e coagulante.
Il siero specifico per il veleno del morso del serpente a sonagli è l'anticrimale.

Sono abitudini crepuscolari e notturne e si nutrono di piccoli mammiferi. Sono caratterizzati dall'avere un sonaglio all'estremità della coda che, quando eccitato, denuncia la sua presenza dal rumore caratteristico del sonaglio o del sonaglio, che è formato da residui cutanei a ciascuna muta, che viene aggiunto ai precedenti.

Abita regioni di clima secco e caldo. Si verifica negli stati di Minas Gerais, Rio de Janeiro, San Paolo, Paran√°, Santa Catarina e Rio Grande do Sul.

I SERPENTI DEL LESISTA DI GENERE:

Sono conosciuti come surucucu pico-de-jaca, presentano spine nella regione posteriore della coda e fanno parte della famiglia Viperidae. Il suo veleno ha caratteristiche simili al veleno di jararacas. Questo √® il pi√Ļ grande serpente velenoso delle Americhe.
Il siero specifico per il veleno dalla puntura di questo gruppo è l'antilahetics.

Serpenti: tipi e come catturare un serpente?: serpente

SEGNI DEL MICRURUS DI GENERE:

Sono i veri coralli e fanno parte della famiglia Elapidae.
Il suo veleno mostra un'azione neurotossica e miotossica e sebbene si manifestino in una bassa incidenza (meno dell'1%), gli incidenti causati da questi animali sono estremamente gravi.

Il siero specifico del veleno dei veri coralli è l'anti-afide.

Serpenti: tipi e come catturare un serpente?: tipi

Come catturare il serpente?

Si raccomanda che il raccoglitore indossi stivali.

Non si dovrebbe catturare il serpente con le proprie mani.

Dovrebbero essere usati un cappio, una forchetta o un gancio.

Evita di mettere le mani o parti del corpo non protette vicino a un serpente, poiché una specie velenosa può dare una barca con una portata equivalente a 1/3 della sua dimensione corporea.

Quando si cattura l'animale dovrebbe essere collocato all'interno di una scatola di legno con piccoli fori e senza crepe che permettano all'animale di sfuggire.
Non mettere acqua o cibo nell'Istituto Butantan o in un veterinario.

Incidenti con serpenti

La diagnosi del tipo di serpente che causa l'incidente è fatta, nella maggior parte dei casi, sulla base delle manifestazioni cliniche che il paziente presenta al momento della cura, dal momento che non è sempre possibile identificare l'animale. Quindi, gli incidenti sono classificati in:

Incidente di Botrópica (causato da serpenti del gruppo Jararacas): dolore e gonfiore al sito del morso, a volte con macchie violacee e sanguinamento dagli orifizi del morso; gengive sanguinanti, pelle e urina. Può evolversi con complicanze quali infezione e necrosi nella regione del prick e insufficienza renale.

Incidente litico (causato da surucucu): simile all'incidente botrópico, accompagnato da vomito, diarrea e calo della pressione sanguigna.

Incidente crotalico (causato dal serpente a sonagli): nella sensazione locale di formicolio, senza evidente pregiudizio; difficoltà a tenere gli occhi aperti, sonnolenza, visione offuscata o doppia, dolore muscolare generalizzato e urine scure.

Incidente idpidico (causato da vero corallo): nessun cambiamento significativo è stato osservato nel sito del morso; le manifestazioni di avvelenamento sono caratterizzate da visione offuscata o doppia, palpebre cadenti e sonnolenza.

Va ricordato che i serpenti non velenosi possono anche causare incidenti e che i serpenti velenosi non sempre riescono ad inoculare il veleno durante l'incidente.
Circa il 40% dei pazienti visitati all'Ospedale Vital Brazil sono punti da serpenti non velenosi o serpenti velenosi che non causano avvelenamento.

Siero anti-afide

Contrariamente alla credenza popolare, il siero anti-pollo non stimola la produzione di anticorpi nel corpo della vittima. Contiene già anticorpi, prelevati dal sangue di cavalli iperimmunizzati.
Il veleno del serpente viene iniettato nell'animale in piccole dosi, causando il cavallo a sviluppare gli anticorpi.
Tuttavia, il siero contiene sostanze estranee al corpo del paziente. La persona sottoposta a trattamento sviluppa anche anticorpi contro il siero stesso.
Gli effetti collaterali vanno da alveari o insufficienza renale a shock anafilattico, che può essere fatale.
Pertanto, un test allergenico viene solitamente effettuato prima dell'applicazione del siero anti-pollame.

ANTIBOTROPICO - contro il veleno dei jararacas (compresi il jararacuçus, l'urutus, il caiçacas e il jararacas dipinto)

ANTICROT√ĀLICO - contro il veleno dei serpenti a sonagli

ANTIBOTROPIC-CROTALLIC - contro il veleno di jararacas e serpenti a sonagli

ANTIBOTROPIC-LAKETIC - contro il veleno del jararacas e del surucucus

Serpenti: tipi e come catturare un serpente?: catturare

Misure da adottare in caso di incidenti:

La diagnosi del tipo di serpente che causa l'incidente è fatta, nella maggior parte dei casi, sulla base delle manifestazioni cliniche che il paziente presenta al momento della cura, dal momento che non è sempre possibile identificare l'animale.

Quindi, gli incidenti sono classificati in:

- Incidente di Botrópica (causato da serpenti del gruppo dei jararacas): dolore e gonfiore al sito del morso, a volte con macchie violacee e sanguinamento dagli orifizi del morso; gengive sanguinanti, pelle e urina. Può evolversi con complicanze quali infezione e necrosi nella regione del prick e insufficienza renale.

- Incidente litico (causato da surucucu): simile all'incidente botrópico, accompagnato da vomito, diarrea e calo della pressione sanguigna.

- Incidente crotalico (causato dal serpente a sonagli): nella sensazione locale di formicolio, senza evidente pregiudizio; difficoltà a tenere gli occhi aperti, sonnolenza, visione offuscata o doppia, dolore muscolare generalizzato e urine scure.

- Incidente idpidico (causato da vero corallo): nessun cambiamento significativo è stato osservato nel sito del morso; le manifestazioni di avvelenamento sono caratterizzate da visione offuscata o doppia, palpebre cadenti e sonnolenza.

Va ricordato che i serpenti non velenosi possono anche causare incidenti e che i serpenti velenosi non sempre riescono ad inoculare il veleno durante l'incidente.
Circa il 40% dei pazienti visitati all'Ospedale Vital Brazil sono punti da serpenti non velenosi o serpenti velenosi che non causano avvelenamento.

Primo soccorso

Molte procedure, sebbene non raccomandate, sono ancora ampiamente utilizzate come misure per ritardare l'assorbimento nel veleno. La maggior parte di essi può, infatti, contribuire al verificarsi di complicanze nel sito del morso.

- Cosa non fare

1 - Non legare o un laccio emostatico. Il club impedisce la circolazione del sangue, peggiorando la situazione.

2 - Non mettere foglie, polvere di caffè, feci o altre sostanze sul sito del morso, poiché possono causare infezioni.

3 - Non eseguire tagli o succhiare il sito di puntura poiché queste procedure, aggiunte agli effetti del veleno, possono produrre emorragie e infezioni.

4 - Non somministrare alcool o kerosene perché, oltre a non aiutare, può provocare intossicazione.

- Cose da fare

1 - Cerca di identificare se l'incidente è stato causato da un serpente velenoso (velenoso). Questo può essere fatto osservando direttamente l'animale offensivo o segni di puntura (vedi caratteristiche dei serpenti velenosi).

2 - Lavare il luogo con acqua e sapone, in quanto l'incidente provoca una lesione che può infettare.

3 - Tenere la persona ferita in una posizione di riposo. Se il morso è nella gamba o nel braccio, tieni le estremità sollevate.

4 - La vittima deve essere tenuta il pi√Ļ calmo e silenzioso possibile e deve essere trasferita immediatamente al centro medico pi√Ļ vicino.

Solo le cure sieriche, se applicate correttamente: il siero specifico, nel pi√Ļ breve tempo possibile e in quantit√† sufficiente.

Serpenti: tipi e come catturare un serpente?: catturare

Soros

I sieri anti-ciechi sono prodotti in Brasile dall'Instituto Butantan (São Paulo), dalla Fundação Ezequiel Dias (Minas Gerais) e dall'Instituto Vital Brazil (Rio de Janeiro).

Tutta la produzione è acquistata dal Ministero della Salute che distribuisce in tutto il paese, attraverso i Segretari di stato della sanità.
Pertanto, il siero è disponibile nei servizi sanitari e viene offerto gratuitamente ai feriti.

Sintomi di avvelenamento!

I sintomi dell'avvelenamento da veleno dei serpenti crotidali variano notevolmente a seconda delle dimensioni e delle specie del serpente, della quantità e della tossicità del veleno iniettato, della posizione del morso, dell'età e della composizione fisica della vittima e della presenza di altri problemi medici.

La maggior parte dei morsi sono sulla mano o sul piede. Generalmente, i morsi di serpenti a sonagli, trigonocéphalas e jararacas causano dolore subito dopo l'iniezione del veleno.

La regione edemacia (si gonfia) in 10 minuti. Questi sintomi richiedono raramente pi√Ļ di 20-30 minuti per manifestarsi.
Il dolore può variare da lieve a grave.

La puntura di un serpente velenoso può essere diagnosticata in base a segni di preda, arrossamento, dolore, edema e formicolio e intorpidimento delle dita delle mani o dei piedi o intorno alla bocca, tra gli altri sintomi.
Dopo la puntura di alcune specie di serpenti a sonagli, è stato descritto un gusto metallico o di gomma in bocca.

Se non curato, l'edema può progredire, interessando l'intero arto inferiore o superiore entro poche ore.
I linfonodi nell'area possono anche aumentare di dimensioni e diventare dolorosi.
Altri sintomi includono febbre, brividi, debolezza generalizzata, sudorazione, nausea e vomito.
Possono verificarsi problemi respiratori, specialmente dopo un morso di serpente a sonagli Mojave.
La vittima può sperimentare mal di testa, offuscamento della vista, ptosi palpebrale (palpebre cadenti) e bocca secca.

Avvelenamento da moderato a grave da parte di veleno di serpente crotide di solito produce ecchimosi sulla pelle, che può manifestarsi da 3 a 6 ore dopo la puntura.
La pelle attorno al pungiglione sembra tesa e cambia colore.
Le vesciche possono verificarsi nella zona del morso entro 8 ore e spesso contengono sangue.
La mancanza di trattamento può portare alla distruzione del tessuto circostante e alla formazione di coaguli di sangue nei vasi sanguigni.

Il veleno di molti crotali, in particolare serpenti a sonagli, impedisce la coagulazione del sangue. Le gengive possono sanguinare e la persona può avere sangue nel vomito, nelle feci e nelle urine.
I risultati degli esami del sangue che valutano la coagulazione possono essere anormali e il numero di piastrine (i componenti del sangue responsabili della coagulazione) può essere significativamente ridotto.

In generale, i morsi di serpente corallo causano poco o nessun dolore ed edema.
I sintomi principali sono causati da cambiamenti nel sistema nervoso.
L'area intorno al morso potrebbe formicolare e i muscoli vicini potrebbero indebolirsi. Successivamente, la persona può presentare incoordinazione muscolare e intensa debolezza generalizzata.
Altri sintomi includono disturbi visivi e aumento della produzione di saliva, oltre a difficoltà di linguaggio e difficoltà di deglutizione. Quindi, possono verificarsi problemi respiratori, che a volte sono gravi.

Serpenti: tipi e come catturare un serpente?: tipi

trattamento

I morsi di serpente velenoso sono emergenze mediche che richiedono attenzione immediata.

Prima di iniziare il trattamento, l'equipe medica di emergenza dovrebbe cercare di determinare se il serpente fosse velenoso e se si è verificata un'iniezione di veleno.

Quando il veleno non è stato iniettato, il trattamento è uguale a una ferita da puntura, cioè una pulizia meticolosa e l'applicazione di una dose di richiamo del vaccino antitetanico.

Una vittima di un morso di serpente Crotalid deve essere mantenuta calma e calma, riscaldata e deve essere immediatamente trasportata al pi√Ļ vicino servizio medico.

L'arto tagliato dovrebbe essere immobilizzato senza essere troppo stretto e tenuto sotto il livello del cuore.

Anelli, orologi e indumenti stretti devono essere rimossi e non devono essere somministrati stimolanti. Un estrattore Sawyer (un dispositivo che aspira il veleno dal sito di morso per il primo soccorso) deve essere applicato sopra la puntura in cinque minuti e tenuto per 30-40 minuti durante il trasporto in ospedale per un ulteriore trattamento.

L'antidoto (siero anti-serpente), che neutralizza gli effetti tossici del veleno, è una parte importante del trattamento della maggior parte dei morsi di serpente.

Il siero anti-ofidico viene somministrato per via endovenosa. Inoltre, viene somministrata una dose di richiamo del vaccino antitetanico e, occasionalmente, è richiesta la somministrazione di antibiotici.

Il trattamento generale per i morsi dei serpenti corallini è lo stesso dei morsi dei serpenti crotali.

Quando la vittima ha problemi respiratori, può essere necessario un supporto ventilatorio.

Può essere necessario il siero anti-serpente. Uno dovrebbe essere dato che è specifico per i morsi di serpente corallo.

In tutti i casi di avvelenamento da morso di serpente, in particolare nei bambini e negli anziani, deve essere contattato un centro di controllo dell'intossicazione.

Per le linee guida sul trattamento di un morso di serpente importato, il primo posto che dovrebbe essere contattato è lo zoo o un centro antiveleni locale.
Le persone che lavorano in questi luoghi sanno dove trovare il siero anti-russamento e hanno una lista di medici specializzati nel trattamento di quei morsi.

fonte: Manuale Merck
fonte: Vital Brazil Institute

Editoriale Video: Tubi Di Plastica Impressionante Trappola Di Serpente Cattura Molti Serpenti Da Bambini Intelligenti

ÔĽŅ
Menu