La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Il Sottile Messaggio Dei Pajurás

Testo estratto dal libro "Il giardino come medicina", autore del paesaggista Raul Cânovas.

Una volta, in un piccolo villaggio piantato sulle rive del fiume Tapau├í, lo sciamano, che era l'uomo scelto dagli indiani Terenas per salvarli da ogni malattia e danno, in seguito si svegli├▓ con la sua abitudine. Normalmente, prima che la Luna attraversasse il Sole, usciva dal suo taba con l'armamentario della preghiera e lentamente camminava lungo un sentiero fino a raggiungere una radura che era una lega inferiore al punto di partenza. Ma quel giorno ├Ę iniziato in modo diverso. Gli spiriti notturni che vivevano nei loro sogni hanno preso tempo per lasciare il posto al mondo che pu├▓ essere visto solo a occhi aperti. Uaican si svegli├▓ con una traccia di luce che gli scorreva lungo una delle braccia da spalla a mano. Per un momento pens├▓ che quando si fosse alzato, il raggio di sole si sarebbe attaccato a questo lato del suo corpo, ma non ├Ę successo. Restava solo un delicato calore che lasciava un formicolio morbido, come se fosse un'energia creata da uno dei suoi unguenti.

Part├Č con lo stesso destino di tutte le albe, ma la pista aveva lo splendore del giorno, gi├á albeggiando, e il buon guaritore fu sorpreso dai colori maturi del giorno che venne. Camminava a quella distanza in modo diverso, anche il tempo era diverso, nessuno sa se si muoveva troppo velocemente. Tuttavia, in pochi minuti aveva gi├á raggiunto il posto giusto per i suoi discorsi con il sacro. Il cespuglio si apriva improvvisamente e mostrava un'erba chiara e rugiadosa in cui crescevano tre pajuras con pi├╣ di 80 palmi. Uaican si sedette e sistem├▓ con calma gli oggetti di preghiera: il corno che produceva il suono, il telaio, le collane da indossare con il mantello e una miriade di altri elementi necessari per comunicare con il mondo invisibile. Per la prima volta, lo sciamano contempl├▓ le cime di quei pajuras, immersi nella luminosit├á del mattino ancora giovane, ma gi├á abbastanza luminosi, ei rami rivelarono come mai prima qualcosa di diverso. Stavano crescendo, s├Č, ma anche dentro come abbracciare qualcosa. La luna ancora splendente al risveglio mattutino sembrava un piatto di ceramica bianca rotto dietro le cime degli alberi. Uaican interpret├▓ questo come un precursore, cap├Č che qualcosa si sarebbe frammentato o indebolito. Torn├▓ al villaggio e appena arrivato arriv├▓ a sapere che era nato un bambino. Quando incontr├▓ il bambino, dopo aver passato gli oli protettivi, scopr├Č che il ragazzo aveva impresso sui suoi palmi un piccolo segno con il disegno dei dolci frutti delle pajuras del cespuglio. Uaican non aveva dubbi. Il ragazzo sarebbe il suo successore, il nuovo sciamano della trib├╣. Gli alberi, ancora una volta, lo avvertirono, dovevano solo preparare il suo successore, l'erede della magia di comprendere la lingua degli alberi.

Editoriale Video:

´╗┐
Menu