La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Sintomi E Cause Dell'Aritmia Cardiaca

Sintomi e cause dell'aritmia cardiaca

L'aritmia cardiaca consiste in un ritmo cardiaco anormale in cui la persona affetta dal problema può identificare un battito cardiaco irregolare, accelerato o molto lento.

Le aritmie non sono solitamente considerate condizioni mediche serie. Tuttavia, solo uno specialista in cardiologia può fare una diagnosi accurata, informando la gravità del caso e le forme di trattamento.

È comune che la frequenza cardiaca sia compresa tra 60 e 100 battiti al minuto. Tuttavia, le persone che praticano frequentemente attività fisica o che assumono farmaci per il ritmo cardiaco a questa frequenza possono essere 55 battiti al minuto.

Ci sono due condizioni cardiache più ricorrenti: tachicardia (frequenza cardiaca superiore a 100 battiti al minuto) e bradicardia (i battiti sono più lenti del normale).

Con questo in mente, capisci il aritmia cardiaca.

Cause di aritmia cardiaca

stetoscopio

L'aritmia cardiaca può essere correlata ad entrambe le condizioni ereditarie, ma si verifica anche a causa delle abitudini di vita.

Alcune delle cause di questa condizione medica includono l'anemia, l'uso di pillole per la perdita di peso, esercizi fisici eseguiti in modo inadeguato e un basso livello di ossigeno nel sangue.

La tiroide molto attiva e la malattia stessa di alcune delle valvole cardiache sono anche fattori, così come ansia, stress e attacchi di panico.

Aggravamento di aritmia cardiaca

Oltre a questi fattori, che possono essere sia genetici che ambientali, ci sono alcuni elementi che portano ad un peggioramento della condizione - specialmente nei casi di persone che hanno già una predisposizione allo sviluppo di aritmie cardiache:

• Eccessivo consumo di caffeina;
• Ingerimento continuo di alcuni farmaci, incluso il trattamento della malattia della tiroide, l'asma, l'ipertensione arteriosa o problemi cardiaci;
• Uso di cocaina;
• Consumo di sigarette (presenza di nicotina).

Diagnosi di aritmia cardiaca

elettrocardiogramma

Quando si identifica una delle cause sopra citate o si ha una storia familiare che presenta già occorrenze di problemi cardiaci, quella indicata è quella di cercare un aiuto medico per effettuare gli esami in grado di identificare la condizione.

È importante che il medico sia uno specialista in materia, cioè un cardiologo, specialmente nei casi in cui il paziente abbia già un tipo di trattamento con un medico di un'altra specialità e identifichi un ritmo cardiaco irregolare.

Test che possono aiutare nella diagnosi della condizione includono l'elettrocardiogramma, il monitoraggio cardiaco ambulatoriale (come l'uso del monitor Holter per 24 ore), l'ecocardiogramma, lo studio elettrofisiologico (EPS) e l'angiografia coronarica.

Dovrei preoccuparmi di aritmia cardiaca?

L'aritmia cardiaca di solito non è considerata una condizione medica seria. Tuttavia, le particolarità del caso devono essere analizzate da un cardiologo, che è il professionista che può dare un parere completo sul caso.

Il trattamento più comune è la terapia farmacologica. Tuttavia, ci sono diversi farmaci per l'aritmia cardiaca che dovrebbero essere assunti a dosaggi specifici.

Se ti viene diagnosticata un'aritmia cardiaca, parla allo specialista del trattamento più appropriato e anche dello stile di vita e possono essere determinanti per una condizione cardiaca più sana.

Editoriale Video: Con il cardiologo Nello Ascione parliamo di aritmie cardiache. Quali sintomi, cause e terapie?


Menu