La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Piastrelle E Anelli! Come Pulire Il Bagno Senza Sacrificio!

PIASTRELLE e ANELLI! Come pulire il bagno senza sacrificio!

Come pulire piastrelle e fughe?

A chi non piace un bagno pulito e scintillante, come nella pubblicità dei prodotti per la pulizia?

Mantenere pulito il bagno richiede lavoro, ma non è un compito impossibile.

Nei bagni più vecchi, le piastrelle sono l'obiettivo principale dello sporco dovuto al tempo, ma nulla che una buona pulizia non risolva!

Vedi i nostri consigli per sbarazzarsi di muffe e piastrelle sporche.

Piastrelle - Come eliminare la sporcizia difficile

Per la piastrella si può diluire un dispositivo di rimozione - ci sono diverse opzioni in negozi specializzati o supermercati - in acqua al rapporto di 1 misura di rimozione a 3 misure di acqua.

Passa la tessera con l'aiuto di un vecchio panno o stoppa.

pulizia di piastrelle e fughe

pulizia di piastrelle e fughe

Se hai ancora bisogno di un tocco finale sulla pulizia, passa un detergente fatto in casa, la ricetta è molto semplice:

½ tazza di aceto bianco

¼ tazza di bicarbonato di sodio

½ tazza di ammoniaca

Mescolare in un flacone spray e vedere se le piastrelle non brilleranno ora!

Durante la miscelazione, utilizzare guanti di gomma e non respirare direttamente sul prodotto. L'ideale è indossare maschere protettive.

L'ammoniaca è una sostanza chimica forte, quindi fate attenzione quando la maneggiate e la immagazzinate: tenetela lontano da bambini e animali domestici e dal calore intenso.

Risciacquare bene dopo aver applicato qualsiasi detergente, altrimenti il ​​prodotto continuerà ad agire e potrebbe danneggiare la stanza.

E ricorda: per mantenere pulite le tue piastrelle, senza bisogno di un nuovo tipo di pulizia "pesante", devi creare l'abitudine di pulirle settimanalmente, insieme alla pulizia generale del bagno.

Quanto più tempo è necessario per rimuovere il grasso e l'umidità accumulati, tanto più difficile diventa.

Suggerimenti per mantenere pulite le piastrelle

Pulire le piastrelle almeno una volta alla settimana è l'ideale per chi vuole mantenerle sempre brillanti.

pulizia di piastrelle e fughe

Come pulire piastrelle e boiacche

La ricetta fatta in casa è ottima per questo tipo di pulizia, oltre ad alcuni altri consigli molto semplici:

- Detergente clorurato: spoglia il grasso dalle piastrelle grumose dando una lucentezza e pulisci le fughe ammuffite.

- Melma: ci sono diverse opzioni nei supermercati.
Scegli la tua marca preferita e applica alla boiacca per eliminare la muffa.
Lascia agire per il tempo nel pacchetto e poi risciacqua.

- Vapore: l'ideale è sfruttare il vapore del bagno caldo per pulire le piastrelle.
Il calore rende lo sporco più facile da rimuovere.

- Cloro: ideale per la pulizia di nicchie e fessure.
Usa uno spazzolone per grandi superfici e un vecchio spazzolino da denti per gli angoli e le fessure.

- Impermeabilizzazione o sigillanti: impedisce la formazione di muffa nelle fughe.
Applicare secondo le indicazioni sulla confezione.

Esistono marchi specifici per questo tipo di utilizzo di solito nei negozi di materiali da costruzione.

Attenzione quando si applica uno qualsiasi dei suddetti prodotti con una spugna: utilizzare il lato morbido piuttosto che il lato ruvido in modo da non graffiare la piastrella!

Pulizia del bagno e delle piastrelle: cosa non fare!

pulizia di piastrelle e fughe

Quando puliamo lo sporco dobbiamo prestare molta attenzione all'applicazione del prodotto in modo che, invece di lasciare il luogo pulito e luminoso, non venga macchiato o danneggiato.

L'uso di prodotti abrasivi come spugne di acciaio o prodotti contenenti acido è pericoloso per la salute e probabilmente danneggerà la piastrella.

Leggere sempre la confezione del prodotto e come usarlo. In caso di dubbi, contattare i produttori dei componenti per farli pulire nel modo corretto.

E ricorda: mantenere il bagno ventilato, soprattutto poco dopo il bagno, è essenziale in modo che muffa e funghi non si installino rapidamente sulle piastrelle.

Lascia che il sole entri in tutte le zone umide della casa, previene la formazione di muffa e il suo utilizzo è gratuito!

Pulizia e manutenzione di stucchi

Per rimuovere lo sporco più difficile, cioè la sporcizia o la crosta che si forma nella malta, il primo passo è raschiare, facendo attenzione a non danneggiare la piastrella.

Vale la pena usare una spatola del tipo che viene utilizzata per superare la corsa di massa o un pennello con setole spesse.
Un vecchio spazzolino aiuta a pulire meglio gli angoli.

Prima di raschiare la malta, spruzzare un detergente per il bagno multiuso - ci sono diverse opzioni "4 in 1", con sgrassaggio, anti muffa, cloro e così via.
Lascia che agisca per un po 'prima di iniziare a sfregare.

Ad esempio, puoi pulire altre aree del bagno nel frattempo.

Osservare.: Le malte molto logorate che sono già fessurate o incrinate possono essere richiuse e ritoccate con sigillanti per fughe presenti nei negozi di materiali edili. Ci sono vari colori e sono facili da applicare.

parete doccia

Pulizia del vetro nella tua scatola

In un bagno, non solo le piastrelle dovrebbero prestare particolare attenzione alla pulizia: il vetro della scatola riceve anche bolle di sapone e sporcizia dal nostro corpo durante il bagno.
Pertanto, la pulizia dovrebbe essere anche settimanale e richiede attenzione.

Se la scatola è abbastanza sporca, uno sgrassatore e una spugna rimuovono il grasso dal vetro, ma fai attenzione a usare solo il lato morbido della spugna.
L'altro lato, grezzo, graffia il vetro!

Un buon consiglio per la pulizia casalinga è la miscela al 50% di aceto bianco e 50% di acqua.
L'aceto rimuove lo sporco senza lasciare un odore!
Sfregalo con il lato morbido della spugna e vedrai come appare trasparente e splendente!

Ogni volta che finisci di fare il bagno e la pulizia, prendi l'abitudine di asciugare il vetro della scatola e anche le tende in PVC o vinile.
Vale la pena avere un asciugamano in più nel bagno solo per quello.

Le gocce d'acqua che rimangono si asciugheranno e creeranno macchie, né sembrerà che il vetro o la tenda siano stati appena puliti!

Editoriale Video: