La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Miss Paura Dell'Anestesia!

Miss paura dell'anestesia!

Cosa aspettarsi dall'anestesia?

Per gli anestesisti medici la scena è comune:

"Dottore, mi sento molto a mio agio con l'operazione. La mia vera paura è l'anestesia! "

La paura dell'anestesia dei pazienti è una reazione culturale ai vecchi rapporti di complicazioni, molti dei quali praticamente estinti, e una comprensibile esitazione davanti a un misterioso professionista responsabile della padronanza dell'ignoto: l'incoscienza.

Dopo tutto, chi è l'anestesista? Cosa fa questo professionista?

L'anestesista non è altro che il medico di famiglia della sala operatoria.

È il medico responsabile dell'eliminazione del dolore correlato all'atto operatorio e della stabilità del paziente durante l'intervento chirurgico o della stabilizzazione in caso di intercorrere.

Miss paura dell'anestesia!: dell

È un professionista con profonda conoscenza della farmacologia, una scienza che studia l'azione e la dinamica dei farmaci e con una vasta esperienza nelle procedure di salvataggio e rianimazione.

L'anestesista è di solito il primo medico ad arrivare in sala operatoria, a sistemare il suo materiale e a diluire i farmaci di cui avrà bisogno, poiché l'anestesia, ovviamente, precede l'intervento chirurgico.
Prima, durante e poco dopo l'intervento, rimane sempre con il paziente, disponibile per tutto ciò di cui il paziente ha bisogno, anche se il paziente non è cosciente, e anche per assistere il chirurgo ove possibile, dalla parte del fuori dal campo operativo.

La visita dell'anestesista alla stanza

Prima di tutto, l'anestesista si reca nella stanza o nell'infermeria dove il paziente viene ricoverato per eseguire la visita pre-anestetica, che funge da normale appuntamento medico.

Miss paura dell'anestesia!: paura

In questo paziente e dottore si parla della salute del paziente e vengono eseguiti alcuni test rapidi e indolori per valutare parametri importanti da un punto di vista anestetico, come chiedere al paziente di aprire la bocca e muovere il collo avanti e indietro.

In alcuni casi, l'anestesista dà o chiede all'infermiere di somministrare farmaci per rendere il paziente meno nervoso.

Ciò promuove un senso di calma e benessere importanti sia per il paziente sia per il corpo del paziente, che tollera una situazione stressante in modo più naturale e più naturale.

In chirurgia l'anestesista controlla i tuoi segni vitali

In questa serie

  • Cos'è l'anestesia?
  • Tipi di anestesia
  • Colpo o tratto
  • L'infarto
  • Arresto cardiaco

Quando il paziente arriva al centro chirurgico, l'anestesista è lì, ad aspettarlo, questa volta con i suoi abiti chirurgici.

Il paziente ha quindi i suoi segni vitali monitorati, attraverso un dispositivo di pressione, elettrodi attaccati al torace per la visualizzazione della frequenza cardiaca e una sorta di predicatore che circonda l'indice, che è il pulsossimetro.

L'anestesista punge una vena periferica per installare un siero e per fare, attraverso questo siero, i farmaci necessari durante l'anestesia e la chirurgia.

Editoriale Video: Bambino dopo anestesia del dentista


Menu