La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Le Tragedie Sulla Costa

"Non c'è fatalità esterna, ma c'è una fatalità interiore.
sempre un minuto in cui ci troviamo vulnerabili; quindi gli errori
ci attraggono come una vertigine ". Antoine de Saint-Exupéry

Le tragedie sulla costa: costa

Perché negli ultimi giorni diverse regioni sono state punite dalle piogge
questo ha causato frane con gravi danni
materiali e, quel che è peggio, perdite umane. I titoli sottolineati: "Forse
infelice "o" Una serie di pietose coincidenze "e persino" fatalità ".

Io, tuttavia, rifiuto di attribuire questa catastrofe al fato destino
protezione ambientale. La civiltà è stata abbastanza insensibile ai segni che il
il nostro amato pianeta ha dato per tanto tempo, e questa palla rotonda che
noi chiamiamo terra è malata e febbrile. La tua temperatura è preoccupante e la tua
il corpo mostra ferite aperte che non guariscono.

L'abbiamo maltrattata vagandola su strade che non tengono conto del suo bisogno
per respirare, impiantiamo quartieri che ne distruggono il sollievo e ne danneggiano
la tua pelle, perché come noi, il pianeta ha un'epidermide
protegge - o non sapevi che la tua carnagione, i capelli, i capelli, le unghie e
e le ghiandole sebacee hanno la funzione di proteggerlo regolando il
temperatura, risparmiando la tua riserva di nutrienti. Oltre a contenere
terminali nervosi che ti permettono di affrontare meno la vita
rischioso.

Cieli! Come siamo simili a te, a me e al mondo in cui viviamo. Lui ha
anche un tipo di pelle che protegge e si chiama crosta. che
strato galleggia sopra altri formati da rocce e quando questa copertura
è interessato al mondo succede a lui qualcosa di molto simile a cosa
accadrebbe se lo strato membranoso, che copre il nostro corpo, fosse
ferita.

Quindi perché non ci prendiamo cura di questa copertura terrestre con la stessa dedizione
che facciamo con la nostra pelle. Se stiamo cercando saponi, shampoo,
deodoranti, creme e tanti altri cosmetici appropriati, per mantenerci
sano e bello, perché anche noi non ricerciamo ciò che ti manterrà sano e
con un bell'aspetto il mondo che ci accoglie.

Facciamo un patto? Una specie di lettera di intenti? Quindi scrivi:

1° Valorizza la flora nativa, se riesci a piantare un albero, bene! Se no, da
meno rispetto e cura per coloro che sono vicini a te.

2° Dimentica la zappa, erba meno. "Erbacce" è la copertura protettiva del terreno
e previene l'erosione.

3 Scegli la specie appropriata al momento della semina. Alberi che abbondano
sulle spiagge non crescono in alto nelle montagne. Quelle delle regioni montane non mi piacciono
la costa Allo stesso modo nella foresta amazzonica non vediamo
e in questo, non ci sono piante di clima umide.

4° Smettete di ammirare i paesaggi dall'esterno, appartengono alle terre degli altri.
Abbiamo la nostra natura ed è molto ricco.

5° Fai come tuo nonno, vivi di più con gli alberi, fai un pisolino sotto
di un baldacchino frondoso. È meglio dell'aria condizionata!

Per parafrasare Saint-Exupéry, che una volta disse: "L'ordine non crea il
vita "Penso che la vita (come i giardini) si ricrea in un disordine che non lo fa
riusciamo ancora a capire.

Di Raul Cânovas.

Editoriale Video: Turchia, euronews sulla costa della tragedia: la testimonianza di un pescatore


Menu