La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Frantumatori Di Cibo: Ne Vale La Pena?

Frantumatori di cibo: ne vale la pena?

Ci sono quelli che separano i rifiuti organici - e c'è chi preferisce scartare questo tipo di rifiuti nelle macinacaffè. Conoscere i vantaggi di questo dispositivo che è installato nello scarico del lavandino.

Queste apparecchiature sono installate all'interno dello scarico del lavello della cucina e triturano i rifiuti organici in pezzi minimi in modo che il flusso dell'acqua li porti facilmente nello scarico.

Circa l'85% delle famiglie americane e la maggior parte delle famiglie europee hanno smerigliatrici alimentari e sempre più famiglie brasiliane si stanno unendo al dispositivo.

I rifiuti organici rappresentano il 60% dei rifiuti domestici prodotti in Brasile.

Come funziona il frantoio per alimenti

frantoio per alimenti

Il frantoio sostituisce il sifone dal lavello. È installato nel serbatoio e collegato alla rete fognaria.

È attivato da un pulsante, che ruota rapidamente un tipo di disco.

I moderni frantoi non hanno lame: invece di schiacciare i detriti attraverso il taglio, si schiacciano per impatto.

Sono quindi più sicuri e consentono la rimozione sicura di qualsiasi oggetto che cada accidentalmente lì. Assicurati che il dispositivo sia spento.

I modelli più recenti sono spesso silenziosi e consumano pochissima elettricità: l'utilizzo medio, che è di 5 minuti al giorno, equivale a un'ora di luce a 100 watt.

L'acqua utilizzata per caricare i rifiuti frantumati nelle fogne corrisponde a meno dell'1% del consumo mensile della residenza.

lavandino arancione

I produttori raccomandano di pulire il frantoio ogni 15 giorni. Per fare questo, è sufficiente introdurre bucce di agrumi e ghiaccio nello scarico in cui si trova l'apparecchio e avviarlo.

In Brasile i tre principali marchi di frantoi sono InSinkErator (il suo modello Evolution 100 è considerato il migliore del 2015), Cleany e Triturac.

Esistono anche modelli di frantoi industriali per bar, ristoranti e ospedali, con capacità per grandi volumi di detriti. Qui il marchio principale è Tweeny Tritury

Che cosa può essere elaborato dallo Shredder alimentare

I frantoi residui possono trattare i resti di pasti, bucce di frutta, verdura, verdura, pezzi, piccoli pezzi di carne, piccole ossa, noci e gusci d'uovo.

Idealmente si tagliano detriti molto grandi (ad esempio: la buccia dell'anguria) e si butta a pezzi all'interno del frantoio.

Evita di lavorare con pannocchie e gusci di mais.

E non dimenticare di accendere l'acqua quando si utilizza l'apparecchio!

Impatto ambientale dell'uso del dispositivo di smaltimento dei rifiuti

frantoio per alimenti

Le fosse settiche sono favorite dall'uso di trituratori perché i rifiuti organici aiutano ad accelerare le reazioni biologiche.

Inoltre, essendo smaltiti direttamente attraverso la conduttura delle acque reflue, si impedisce che i detriti organici finiscano nelle discariche, contaminando le falde acquifere e liberando gas metano, la causa principale dell'effetto serra.

Un altro vantaggio è la riduzione dell'uso di sacchetti e sacchetti di plastica per lo smaltimento di resti organici.

Alcuni corpi idrici e fognari, tuttavia, mettono in guardia dall'aumento di energia spesa per trattare un liquame che porta un maggior volume di materia organica, soprattutto se miscelato con olio da cucina.

Più vantaggi di avere un chopper alimentare

  • Non esiste un modo totalmente igienico per smaltire la materia organica. Alla fine finisce per decomporsi in bidoni della spazzatura, propiziando la proliferazione di batteri e attirando insetti, come mosche e scarafaggi;
  • I frantumatori possono essere installati in quasi tutti i tipi e dimensioni di lavelli e tini;
  • Previene la formazione di odori e sporco dagli scarti di cibo residui, mantenendo pulito l'ambiente di preparazione dei pasti;
  • Semplifica la separazione dei rifiuti, richiedendo un minor numero di discariche per adattarsi.

Editoriale Video: Eurospin, sapete da dove vengono davvero i prodotti che comprate? Ecco la verità | ULTIMI ARTICOLI


Menu