La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Tipi Di Dolcificanti E La Nostra Salute! Cosa Dovremmo Sapere!

Tipi di dolcificanti e la nostra salute! Cosa dovremmo sapere!

Dolcificanti...


C'è molta confusione quando si parla di sostituti dello zucchero.

Spesso le persone non sono consapevoli delle varietà di dolcificanti.

Diamo un'occhiata a questo e chiarisci tutto!

- Acesulfame potassio (Ace-K):

L'acesulfame potassio (chiamato anche acesulfame K o ace-K) è un dolcificante non nutritivo (a basso contenuto calorico) con un gusto dolce e puro rapidamente percepibile.

La sua eccellente stabilità alle alte temperature e una buona solubilità rendono l'acesulfame K adatto a vari prodotti.
Circa 200 volte pi√Ļ dolce del saccarosio, l'acesulfame K non viene metabolizzato dall'organismo e quindi non apporta calorie.

L'Acesulfame K è attualmente utilizzato in centinaia di alimenti e bevande, tra cui edulcoranti da tavola, dessert, budini, prodotti da forno, bevande analcoliche, caramelle e prodotti in scatola.
Inoltre è usato nell'igiene orale e nei prodotti farmaceutici. Troverete prodotti con acesulfame K in circa 90 paesi diversi.

- Aspartame

L'aspartame è un dolcificante a basso contenuto calorico costituito principalmente da due amminoacidi: acido aspartico e fenilalanina.
Gli amminoacidi, compresi i due amminoacidi nell'aspartame, sono gli elementi costitutivi delle proteine ‚Äč‚Äče sono ampiamente presenti in natura, sia nelle piante che negli animali.

Scoperto nel 1965, l'aspartame ha un sapore come lo zucchero, essendo circa 200 volte pi√Ļ dolce del saccarosio.
L'aspartame pu√≤ essere trovato in pi√Ļ di 6.000 prodotti in tutto il mondo tra cui bibite gassate, bibite analcoliche, gomme da masticare, confetteria, gelatine, miscele per dolci, budini e ripieni, dessert surgelati, yogurt, dolcificanti da tavola e alcuni prodotti prodotti farmaceutici come vitamine e sciroppi per la tosse senza zucchero.

Ci sono persone che dovrebbero evitare l'aspartame?

Sì, le persone con una rara malattia ereditaria chiamata fenilchetonuria (PKU) dovrebbero evitare l'aspartame.
Le persone con questa malattia non possono metabolizzare un amminoacido chiamato fenilalanina - che è uno dei due aminoacidi usati per fare l'aspartame.

- Ciclammato:

Il ciclamato √® un dolcificante a basso contenuto calorico che √® 30 volte pi√Ļ dolce del saccarosio.
√ą solubile nei liquidi e, poich√© √® stabile nel caldo e nel freddo, ha una lunga durata.

Scoperto nel 1937, il ciclamato √® approvato per l'uso in alimenti e bevande in pi√Ļ di 50 paesi, tra cui Canada, Australia e Messico.

Il ciclamato è un eccellente complemento di altri dolcificanti a basso contenuto calorico spesso usati per ridurre il contenuto calorico di cibi e bevande popolari.
In combinazione, il ciclammato e altri dolcificanti a basso contenuto calorico hanno un effetto sinergico che accentua il gusto dolce e riduce la quantità di edulcorante necessaria per raggiungere il livello desiderato di dolcezza.

Il ciclamato maschera anche il gusto di altri edulcoranti ipocalorici, come la saccarina, migliorando così il gusto di cibi e bevande che contengono questo dolcificante.

Il ciclamato √® approvato per l'uso in alimenti e bevande in pi√Ļ di 50 paesi in tutto il mondo.

Il comitato congiunto per gli additivi alimentari (JEFCA) dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e l'Organizzazione per l'alimentazione e l'agricoltura delle Nazioni Unite (FAO) hanno analizzato negli ultimi dieci anni il letteratura scientifica relativa ai ciclamati e ha costantemente trovato la sicurezza del suo uso da parte dell'uomo.

Il ciclamato è stato anche approvato dal comitato scientifico dell'alimentazione (SCF) della Commissione europea - attualmente l'Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA).

Tipi di dolcificanti e la nostra salute! Cosa dovremmo sapere!: dolcificanti

- fruttosio:

Il suo contenuto calorico è lo stesso del saccarosio (zucchero da tavola) e dovrebbe essere considerato nel conteggio calorico delle diete per l'obesità.

Il suo alto potere dolcificante fa del fruttosio un dolcificante a basso contenuto calorico rispetto ad altri zuccheri, poiché per ottenere un gusto dolce sono necessari piccoli dosaggi di fruttosio.

- Stevioside:

Prodotto dalle foglie di Estevia. Dolcificare da 25 a 300 volte di pi√Ļ (in relazione al saccarosio).

Stevioside è il dolcificante estratto dalla stevia, una pianta originaria della Serra do Amambaí, al confine tra Brasile e Paraguay.

Lo stevioside non √® calorico e pu√≤ andare a fuoco. √ą l'unico dolcificante a base vegetale prodotto su scala industriale.

Calorie / grammi - Zero

- Saccarina:

La saccarina √® 100 volte pi√Ļ dolce dello zucchero raffinato.

La saccarina è un dolcificante popolare non nutritivo (a basso contenuto calorico) che è stato utilizzato per oltre un secolo.
√ą utilizzato in una vasta gamma di alimenti e bevande ipocalorici senza zucchero, compresi i dolcificanti da tavola, prodotti da forno, gelatine, gomme da masticare, frutta in scatola, caramelle, condimenti per dessert e condimenti per insalate.
√ą anche usato in cosmetici, vitamine e prodotti farmaceutici

Dopo 20 anni di ricerche approfondite sulle popolazioni umane, il National Toxicology Program del National Institutes of Health ha concluso che la saccarina dovrebbe essere rimossa dalla lista dei possibili agenti cancerogeni.
E secondo la legge federale degli Stati Uniti, nel 2001 i prodotti con saccarina non hanno pi√Ļ bisogno di un'etichetta di avvertimento.
La FDA, così come altre agenzie governative, hanno stabilito che la saccarina è un dolcificante non nutritivo sicuro.

- Sucralosio:

Il sucralosio √® un dolcificante non nutritivo (con poche calorie) strutturalmente simile allo zucchero, ma 600 volte pi√Ļ dolce.
Il sucralosio non apporta calorie alla dieta perché non viene assorbito e passa attraverso il corpo praticamente invariato.

Poiché il sucralosio non viene assorbito dall'organismo, non influisce sui livelli di glucosio.

Diversi studi hanno dimostrato che il sucralosio può essere tranquillamente consumato dalle persone con diabete.
Come forse sapete, l'American Diabetes Association ha dichiarato il suo supporto per i dolcificanti non nutritivi per l'uso da parte delle persone con diabete.

Tipi di dolcificanti e la nostra salute! Cosa dovremmo sapere!: nostra

Dolcificanti e la loro combinazione!

- Sorbitolo, mannitolo e xilitolo:

Sono alcoli di zucchero ottenuti commercialmente dalla riduzione di glucosio (sorbitolo) e fruttosio (mannitolo).
Contiene contenuto calorico simile a saccarosio (4 calorie per grammo).
Il suo uso è consentito ai diabetici.

Sorbitolo e Mannitolo - Questi due dolcificanti, quando ingeriti in eccesso da persone sensibili a loro, possono causare diarrea.
Si dovrebbe cercare di ingerire fino a 30 a 50 g in dosi divise al giorno, anche se alcuni individui non tollerano quantità superiori a 10 grammi.

Lo xilitolo è un alcool zuccherino ottenuto dall'idrogenazione di xilosio (tipo di zucchero).
Contiene 4 calorie per grammo, ma viene assorbito lentamente.

√č utilizzato dall'industria nei prodotti a base di chewing gum, dato il suo effetto non cariogeno (formazione della carie).

I dolcificanti (sorbitolo, mannitolo, xilitolo) sono utilizzati dalle industrie nell'elaborazione di prodotti dietetici.
Il sorbitolo, venduto nella sua forma pura, è raccomandato per la preparazione di torte.

Qual è lo sciroppo di mais fruttosio?

Lo sciroppo di mais ad alto fruttosio (HFCS) è un dolcificante nutriente (contenente calorie) derivato dal mais.
Si trova in molte bibite gassate, nettari, così come in altri snack, sciroppi, gelatine e altri prodotti zuccherati.

Il nome "sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio" ha confuso molte persone.
Nonostante il nome, gli HFC hanno generalmente solo metà del fruttosio e, strutturalmente, sono molto simili allo zucchero raffinato (saccarosio).

Entrambi sono costituiti dagli stessi due blocchi, glucosio e fruttosio (che aiuta a spiegare perché hanno sapori simili).
La differenza √® che lo zucchero raffinato contiene quantit√† uguali dei due zuccheri semplici (vale a dire il 50% di fruttosio e il 50% di glucosio), mentre la forma di HFCS √® utilizzata prevalentemente in bevande contenenti leggermente pi√Ļ fruttosio (55% di fruttosio ) e meno glucosio.

Nutrizionalmente parlando, è anche importante notare che gli HFC e lo zucchero da tavola contengono lo stesso numero di calorie - 4 calorie per grammo o 16 calorie per cucchiaino.

- Perché certe bevande usano una combinazione di dolcificanti?

Nessun edulcorante ipocalorico può essere confrontato isolatamente al gusto e alla funzionalità dello zucchero raffinato (saccarosio), ma l'uso di miscele dolcificanti a basso contenuto calorico, in particolare le miscele contenenti ciclamato, può raggiungere una dolcezza molto vicina allo zucchero.

L'uso di miscele di edulcoranti può anche ridurre la quantità di edulcorante necessaria per ottenere un livello desiderato di dolcezza.
Questo perché alcuni dolcificanti sono sinergici (cioè, la loro dolcezza combinata è maggiore della somma della loro dolcezza se usata separatamente).

Di tutti gli edulcoranti non calorici, il ciclammato √® il pi√Ļ notevole nelle sinergie che espone con altri dolcificanti. √ą sinergico con saccarina, aspartame e acesulfame-K.

Pertanto, le miscele binarie ciclammato / saccarina, ciclamato / aspartame e ciclamato / acesulfame-K, nonché le miscele ternarie ciclamato / saccarina / aspartame e ciclamato / acesulfame-K / aspartame, sono sistemi di sapore dolce di buona qualità.

In tutte queste miscele, la sinergia consente riduzioni significative nell'uso di dolcificanti non calorici.
L'utilizzo di una miscela può anche migliorare la stabilità del prodotto.

Editoriale Video: 10 cibi che non dovresti mai mangiare

ÔĽŅ