La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Upcycling: Il Riciclo Nella Moda

Upcycling: il riciclo nella moda

In questo post leggerete spesso la parola upcycling. Per conoscere il riciclaggio dell'abbigliamento e l'uso delle alette in tessuto per creare nuove parti e accessori.

upcycling Ridurre i rifiuti

Il numero annuo stimato di lembi in Brasile è di circa 170 mila tonnellate.
Il 90% di questo materiale viene scartato nelle discariche, il che crea un enorme problema per l'ambiente.

Nel 2010, il Normativa sui rifiuti solidi , in cui le aziende devono dare loro una destinazione corretta.

Da questo, molti designer di tutto il mondo hanno iniziato a usare il upcycling nella moda per fare nuovi prodotti.

La creazione deriva dallo scarto dell'industria manifatturiera di massa della moda, in particolare il mode veloci, responsabile di tonnellate di rifiuti nella produzione di abbigliamento.

Il Giappone investe in upcycling di moda circa 150 anni fa.

Upcycling: il riciclo nella moda: upcycling


L√¨ la tecnica si chiama "bor√ī", che si riferisce al riutilizzo di tessuti vecchi o usurati.

L'obiettivo è quello di utilizzare il pezzo fino alla fine della sua vita.
Un nuovo pezzo viene creato da varie toppe di tessuto, che separatamente sarebbero inutili.
Per necessità, ogni pezzo racconta una storia unica.

Era normale che un pezzo nascesse come un kimono, per diventare un costume giorno per giorno, poi una federa, una federa, fino a quando alla fine ha terminato il suo ciclo di vita come una tovaglia.

Il Giappone è stato a lungo consapevole dell'importanza di moda sostenibile.

Come ottenere lembi o scarti

Upcycling: il riciclo nella moda: upcycling

Per ottenere parti usate o lembi di tessuto dalla donazione, cerca le aziende nella filiale nella tua zona.
La pratica sta diventando sempre pi√Ļ comune, √® positiva per l'azienda e per la persona che ha bisogno di lembi.

Vendita di avanzi o lembi di tessuto: alcune aziende con alette pi√Ļ grandi offrono questi materiali. Chi √® interessato acquista e produce nuovi prodotti riciclati.

Nel caso di interesse per i paracadute o le vele delle barche, ad esempio, vai in luoghi dove puoi prenderli, come Club Nautici e Centri di Paracadutismo

Alcuni marchi che lavorano con rifiuti tessili

Upcycling: il riciclo nella moda: moda

volo

Gli amici Adriana (pubblicit√†) e Itiana (stilista) volevano un'attivit√† che non generava pi√Ļ inquinamento ambientale e vedeva una possibilit√† dai tessuti per ombrelli che venivano scartati per averli viziati.

Quello che è diventato spazzatura è diventato moda. L'ombrello proviene da una cooperativa di spazzini, l'abbigliamento è già realizzato da una cooperativa di cucitrici, in uno scopo di lavoro a impatto sociale.

Un'altra iniziativa degli amici è il ritorno del pezzo alla fine della sua vita utile, cioè quando la persona che ha acquistato il prodotto vuole scartarlo, basta portarlo al segno allo scopo di dare una destinazione corretta.

Il galleggiante stimato ha già approfittato di 10.000 unità di ombrelli.

Upcycling: il riciclo nella moda: riciclo


Bichométrico

Sviluppato dalla società pubblicitaria Laís, che ha sempre amato inventare le cose, il marchio produce cimici di tessuto con forme geometriche.
Sono fatti da avanzi tessuto 100% cotone che verrebbe scartato.

I giocattoli sono fatti a mano. Ogni giocattolo è unico e unico.

Upcycling: il riciclo nella moda: nella

Pensa Blu

Marchio della stilista, Mirella Rodrigues, che crea abiti con jeans scartati.

La scelta del materiale si basa sulla sua resistenza e durata.

Il processo produttivo cerca di provocare il minor impatto ambientale e un impatto sociale positivo per le persone coinvolte nella produzione.

Upcycling: il riciclo nella moda: upcycling

Svegliati

Luana e Michelle sono i nomi dietro il marchio, che ha riferimenti multiculturali, mescolando stampe e investendo nel colore.

Tutti i pezzi sono prodotti a mano e la materia prima principale è costituita da tessuti per arredamento che verranno scartati da aziende specializzate in questo segmento.

Inoltre, tutti i prodotti sono esclusivi.

Upcycling: il riciclo nella moda: upcycling

Re-abiti

Gabriela cerca di trasformare abiti che già esistono nell'armadio dei clienti o che verrebbero scartati in abiti nuovi.
Allo stesso tempo, sfrutta le finiture del rotolo di tessuto, che di solito vengono gettate via dagli indumenti.

I progetti cercano di generare reddito per i gruppi produttivi in ‚Äč‚Äčsituazioni di vulnerabilit√† sociale.

Upcycling: il riciclo nella moda: riciclo

Scarpe Insecta

Barbara Mattivy ha iniziato il marchio con l'obiettivo di riutilizzare abiti vintage dal suo vecchio brechó.

Insecta produce scarpe e accessori con cotone riciclato, indumenti usati e tessuti di scarto che potrebbero essere gettati via.

Upcycling: il riciclo nella moda: moda

Io invidio

Delle sorelle Lívia e Mariana, con upcycling nella moda

La collezione Voa ha pezzi sviluppati a partire da tessuti paracadute - che hanno una vita a causa della sicurezza del paracadute.

Un modo colorato e confortevole per dare nuova destinazione ai paracadute inutilizzati.

Upcycling: il riciclo nella moda: moda

PP accessori

Dagli amici Amanda e Petula, lavorano con i rifiuti di cuoio delle scarpe.

Dal garimpo nelle concerie del Sud, i materiali vengono selezionati e poi trasformati manualmente in abiti per il corpo e la casa.

Upcycling: il riciclo nella moda: riciclo

La mia barca

Sviluppato da Vera Queiroz, il DNA del marchio deriva dal riutilizzo delle vele della barca che erano nei capannoni, contenitori o che hanno raggiunto il limite di tempo di utilizzo nelle barche.

Sono borse, sedie e lampade.
I prodotti My Boat sono dotati di un tag di identificazione che fornisce il riepilogo del tipo di imbarcazione, la vela da cui è stato realizzato.

Upcycling: il riciclo nella moda: upcycling

Gratuito gratuito

Dal designer Yasmine Sterea, il marchio crea abiti da rifiuti tessili, negozi di risparmio e artigianato.

I pezzi sono stati rinnovati da artigiane donne di comunità e cooperative sparse in tutto il Brasile.

Attualmente, Free Free ha Riachuelo un'azione di duemila pezzi, già in vendita nel e-commerce il negozio.

il upcycling è l'arte di trasformare!

Editoriale Video: Prometeo tv | Upcycling, moda e riciclo creativo (26-11-14)

ÔĽŅ
Menu