La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Strumenti Online Per Insegnanti

Strumenti online per insegnanti

Sebbene il modello educativo rimanga basato su classi che riuniscono studenti dello stesso grado ricevendo contenuti attraverso l'insegnante, la tecnologia sta già rendendo più facile organizzare le informazioni e gestire l'apprendimento degli studenti.

I programmi e le applicazioni specializzate in Education promuovono la realizzazione degli insegnanti in quanto aiutano a semplificare i carichi di lavoro. Gli studenti sono in grado di gestire meglio i loro studi, riflettendo i risultati migliori nelle valutazioni e anche negli esami di ammissione.

La tendenza è così forte che nel maggio di quest'anno si è tenuto a San Paolo un evento al solo fine di insegnare a educatori, manager e persino bibliotecari come utilizzare gli strumenti didattici della piattaforma di Google.

Scopri alcuni programmi e applicazioni che stanno ottimizzando il lavoro degli insegnanti.

Google Classroom

La tecnologia studenti studenti

Conosciuto anche come Classroom, il Google Classroom è stato lanciato nel 2014 e presto è diventato un punto di riferimento nella tecnologia di gestione per l'istruzione in tutto il mondo.

Funziona come una classe virtuale con un'intensa interazione tra insegnanti e studenti, che ottimizza anche il monitoraggio delle prestazioni degli studenti.

Google Classroom consente di creare appuntamenti creando un'agenda online con gli studenti. Pertanto, un insegnante può, ad esempio, verificare quali studenti sono aggiornati con i compiti, consentendo dialoghi in tempo reale con ciascuno di essi.

Ciò è reso possibile dall'integrazione di tre programmi Google: Documenti, Drive e Gmail.

Classroom ti consente di creare cartelle in Google Drive, assegnare appuntamenti personalizzati agli studenti e semplificare il lavoro di gruppo, dato che diversi utenti possono modificarli contemporaneamente.

Offre anche risorse per distribuire il contenuto (in forma, ad esempio, una presentazione) e fare annunci.

Drive diventa ancora più avvincente quando è integrato con l'app Flubaroo: mentre con il primo è possibile sviluppare moduli a scelta multipla, il secondo mantiene il modello con le risposte giuste e l'insegnante ha accesso ai risultati di ogni studente.

Le lezioni e le lezioni a distanza possono essere svolte con la funzione Hangout di Gmail e possono essere registrate nel Youtube per essere poi assistito, compresi gli studenti scomparsi.

Ricorda che la privacy di tutti gli utenti del sistema Classroom è preservata e non ci sono annunci.

Google Scholar e Youtube.edu

libri ipad

il Google Scholar non è lo stesso di Classroom.

In effetti, assomiglia più al tradizionale motore di ricerca di Google, con la differenza che i risultati elencano solo contenuti accademici, non contenuti laici e generici.

In altre parole, Google Scholar porta all'educatore solo i lavori con certificazioni ufficiali delle istituzioni accademiche per rispondere all'oggetto della loro ricerca.

Ciò aumenta la sicurezza delle informazioni che l'insegnante desidera ricercare e in seguito trasmettere in classe.

Google Scholar ha una scheda chiamata "La mia biblioteca", in cui l'utente può salvare i lavori che li interessano. Il tuo motore di ricerca ha anche filtri di data e lingue di pubblicazione.

Con questa stessa proposta Youtube ha creato il youtube.com.br/edu, la cui ricerca fornisce solo video con contenuti educativi.

Google Earth, Ocean View e Cultural Institute Google

google earth

il Google Earth non è solo un atlante tecnologico interattivo: ti permette anche di creare presentazioni basate sulle tue immagini illimitate.

Senza contare che ha un segmento chiamato Ocean View, che porta l'utente a vedere da vicino alcune aree sommerse nei diversi oceani del pianeta - un ottimo modo per studiare una barriera corallina, per esempio.

Un altro modo per visitare i luoghi in lontananza è attraverso Google Cultural Institute.

Assomiglia al Google Street View, ma il suo elenco di luoghi è unico per musei, monumenti e altri siti storici e naturali nel mondo.

Altri strumenti online per insegnanti

  • Basecamp: molto ricco di risorse per la pianificazione delle lezioni, Basecamp è anche un'eccellente base di collaborazione per gli insegnanti per sviluppare insieme i contenuti, a distanza;
  • coggle: consente la creazione di diagrammi e diagrammi di flusso interattivi e innovativi;
  • speedgrader: calcola le medie degli studenti, compresi i punteggi relativi a valutazioni, assegnazioni e altre informazioni che influiscono sul voto finale dello studente;
  • Trello: task manager personale o collettivo che consente l'accesso a Google Drive e Dropbox;
  • collaborare: abilita la videoconferenza e consente la condivisione di video e la condivisione dello schermo;
  • ooVoo: buono per grandi classi, come nelle università. Consente conferenze fino a dodici partecipanti contemporaneamente. Registra il contenuto dei link e condividi su Youtube;
  • VProctor: sì, è possibile supervisionare, da lontano, l'assunzione di prove. Con VProctor, lo studente monitor viene monitorato mentre lo studente valuta. Tutte le informazioni sono registrate, dando luogo a una relazione che informa su possibili problemi o comportamenti al di fuori delle regole;
  • Evernote: crea annotazioni sotto forma di registrazioni, foto o testi durante la lezione.

Editoriale Video: Musica con il digitale: Corso online per insegnanti