La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Vino: Impara A Servire E Bere

Vino: impara a servire e bere

Il vino è perfetto per accompagnare i momenti speciali. Tuttavia, ogni anno diventa una bevanda popolare anche per le situazioni più prosaiche.

Non importa se è una festa speciale o una cena tradizionale. La bevanda è stata parte della vita quotidiana dei brasiliani.

Indipendentemente dalla situazione in cui è servito, è necessario prestare attenzione affinché tutto il suo sapore e la sua esperienza siano sfruttati al massimo delle sue potenzialità.

Questioni come la temperatura, la forma della tazza e persino il modo giusto di servire sono la chiave per garantire la migliore esperienza, secondo ciascuno tipo di vino.

Conoscere i tag essenziali in modo che questo momento sia perfetto!

Serve vino con eleganza

bottiglie di vino

Puoi armonizzare il vino con le varie situazioni in cui è.

Se hai intenzione di servirlo a una cena, è meglio fare attenzione quando prepari il tavolo. La tazza dovrebbe essere sempre a destra del bicchiere d'acqua.

Inoltre, se è rosso, apri la bottiglia davanti ai tuoi ospiti. Se è bianco o rosato, puoi farlo in cucina e raggiungere il tavolo con la bottiglia già aperta.

Se l'occasione è un cocktail, dove le persone non dovrebbero essere necessariamente al tavolo, hai più libertà di servire gli occhiali già con il vino.

Per quanto riguarda la quantità, per il vino rosso non si deve passare ⅓ della tazza. Nel caso dei bianchi può essere ½ e per i vini spumanti ¾.

Al momento di servire, c'è un modo per evitare che cadano sul tavolo e finiscano per sporcare i vestiti dei tuoi ospiti. Basta girare la bottiglia un po 'quando hai finito di servire.

Temperatura del vino ideale

formaggi bianchi

Ogni vino richiede una temperatura adeguata per essere servito con la proprietà.

I vini rossi hanno solitamente temperature più elevate e sono più vicini all'inverno brasiliano. I bianchi e gli spumanti hanno bisogno di un raffreddamento maggiore.

In ogni caso, tuttavia, è meglio conservare sempre le bottiglie in una cantina climatizzata per un po 'prima di essere servite. Questo perché la temperatura ambientale difficilmente sarà la più adatta per quel vino.

Tra i vini rossi ricchi di tannini troviamo il vino Australiano, Bordeaux o Porto. Possono essere serviti a una temperatura di 18° C.
Vini di corpi medi o invecchiati più morbidi, migliorano ad una temperatura tra i 14° C ei 18° C. Più denso è il vino, maggiore è la temperatura.

I bianchi si armonizzano meglio a una temperatura compresa tra 12° C e 14° C. Tuttavia, se è più secco, le temperature più basse sono più indicate. Lo stesso vale per i vini rosati, che dovrebbero essere conservati a una temperatura compresa tra 10° C e 12° C.

Vini spumanti e vini bianchi più dolci devono essere serviti anche più freddi, variando da 6° C a 10° C, mantenendo la sua caratteristica principale: ristoro.

Le tazze per ogni vino

Oltre a scegliere il modo migliore per servire e la temperatura, è anche necessario avere la tazza migliore per ogni tipo di vino.

Ci sono più di 400 tipi diversi, in modo che ogni bevanda possa essere gustata al massimo delle sue potenzialità. Ma questo non dovrebbe diventare una boccata per assaggiare buoni vini a casa!

vino-rosso-donne

Nonostante abbia un numero così grande di varietà, puoi avvalerti di alcune che sono considerate essenziali.

Questo perché possono adattarsi alle diverse diversità di vino, permettendoti di gustare la bevanda frizzante con la sua fragranza e tutte le proprietà che le rendono uniche.

Per il vino bianco, le ciotole devono avere un corpo più piccolo. Questo perché questo vino dovrebbe essere consumato a temperature più basse e il corpo più piccolo è un buon modo per controllare la quantità di vino nella tazza. Ciò impedisce il riscaldamento prima che possa essere assaggiato.

Nel caso dei rossi, il corpo della coppa deve essere più grande. Questo le permetterà di bilanciarsi più facilmente al momento di sentire l'esperienza olfattiva. Sono due modelli classici per questo vino: la tazza bordeaux e la tazza bordeaux.

Articoli in questa serie

  • Quale tipo di vino corrisponde Quale cibo?
  • Vino: impara a servire e bere
  • Vini non complicati: etichetta nei ristoranti
  • Glossario dei termini comuni per gli intenditori di vino
  • Conoscere le principali varietà di vino

Nel primo, simile alla forma di un palloncino, consente un maggiore contatto con l'aria, in modo che il naso si concentri nel raccogliere gli aromi del vino.
In bordeaux, nonostante il grande rigonfiamento, il suo confine è più chiuso. Quindi concentra l'aroma e aiuta il sapore a raggiungere il palato prima che i tannini entrino in contatto con la bocca.

Per i vini rosati, la tazza deve essere inferiore a quella normalmente utilizzata per i vini bianchi. Tuttavia, dovrebbe comunque avere un rigonfiamento più grande.

Questa specificazione è molto importante in modo che l'acidità si senta, portando la caratteristica principale del vino rosato.

Per le stelle filanti, la tazza deve essere il "flauto", come viene comunemente chiamato. Ciò significa che ha un corpo allungato e un bordo molto più piccolo, perché è usato per contenere una bevanda gassosa: questo impedisce al gas di perdersi rapidamente.

Editoriale Video: Come si degusta il VINO - Tutorial


Menu