La Rivista "Idee Per La Tua Casa" Online Si Trovare Idee E Soluzioni Originali, Pianificazione E Progettazione Della Vostra Casa Interno Del Progetto

Orticaria E Angioedema! Reazioni Allergiche!

Orticaria e angioedema! Reazioni allergiche!: angioedema


L'orticaria è una reazione cutanea caratterizzata da piccole elevazioni pallide o rossastre (placche di orticaria).

Esiste una malattia chiamata angioedema correlata all'orticaria e talvolta coesistente con esso.
L'angioedema colpisce aree più grandi e tessuti più profondi sotto la pelle.

Orticaria e angioedema sono reazioni di tipo anafilattico limitate alla pelle e ai tessuti sottostanti.
Questi disturbi possono essere scatenati da allergeni o altri agenti o la loro causa potrebbe essere sconosciuta.

Gli allergeni comuni includono farmaci, punture o punture di insetti, iniezioni di prodotti allergici e determinati alimenti, in particolare uova, molluschi, noci e noci.

A volte l'orticaria si verifica improvvisamente dopo che l'individuo consuma una quantità minima di un determinato alimento.
Altre volte, si verifica solo dopo che l'individuo consuma grandi quantità di cibo (ad esempio, fragole). Inoltre, l'orticaria a volte accompagna le infezioni virali come l'epatite, la mononucleosi infettiva e la rosolia.

Spesso è difficile spiegare l'orticaria che usi per settimane o mesi. È possibile che una causa specifica non venga mai trovata.
È molto raro che un'allergia sia la causa, sebbene l'uso inosservato e prolungato di alcuni additivi alimentari, medicine o altre sostanze chimiche possa essere responsabile del problema.

Esempi includono conservanti, coloranti e altri additivi alimentari, tracce minime di penicillina nel latte (utilizzate dagli agricoltori nel trattamento delle infezioni del bestiame) e alcuni farmaci da banco.
Raramente, una patologia cronica concomitante (lupus eritematoso sistemico, policitemia vera, linfoma, ipertiroidismo o un'infezione) è associata all'orticaria. Sebbene il sospetto di fattori psicologici sia frequente, raramente vengono identificati.

Alcuni farmaci (ad esempio l'aspirina) possono aggravare i sintomi.
Un individuo con orticaria causata dall'aspirina può reagire in modo simile ad altri farmaci antinfiammatori non steroidei (es. Ibuprofene) o alla tartrazina, una tintura gialla usata per colorare alcuni alimenti e medicinali.

L'angioedema che si ripresenta senza un segno di orticaria comune può essere un disturbo chiamato angioedema ereditario.

Sintomi e diagnosi

In generale, il primo sintomo di orticaria è il prurito, che è rapidamente seguito dalla comparsa di placche di orticaria, aree levigate e discretamente sollevate che sono più rosse o più chiare della pelle circostante e generalmente rimangono piccole (meno di 1 3 cm).

Quando le piastre sono più grandi (fino a 20 cm di diametro), le aree centrali possono avere un'ombra chiara, formando anelli.
Comunemente, gli episodi di orticaria vanno e vengono; una placca può rimanere per diverse ore, quindi scompare e riapparire in un'altra posizione.

Nell'angioedema, l'edema spesso colpisce aree ampie e si estende in profondità sotto la pelle.
Può influenzare parzialmente o totalmente le mani, i piedi, le palpebre, le labbra, i genitali o anche il rivestimento della bocca, della gola e delle vie respiratorie, causando disagio respiratorio.

Generalmente, un esame medico non è necessario quando gli alveari si verificano all'improvviso e scompaiono rapidamente senza una ricaduta.
Raramente rivela una causa diversa da quella che era evidente fin dall'inizio.
Tuttavia, quando l'angioedema o l'orticaria non hanno ragione, è consigliabile una valutazione medica.

Orticaria e angioedema! Reazioni allergiche!: orticaria

trattamento

L'orticaria improvvisa di solito scompare senza alcun trattamento nel giro di pochi giorni e talvolta in pochi minuti.

Quando la causa non è ovvia, l'individuo dovrebbe interrompere l'uso di tutti i farmaci non essenziali fino alla scomparsa della reazione.

L'uso di antistaminici (ad es. Difenidramina, cloreniramina o idrossizina) allevia parzialmente il prurito e riduce l'edema.
L'uso di prednisone, un corticosteroide, per diversi giorni può ridurre molto l'edema e il prurito.

Chiunque collassi o abbia difficoltà a deglutire o respirare dovrebbe sottoporsi a un trattamento di emergenza.

Un'iniezione di adrenalina (adrenalina) viene somministrata insieme agli antistaminici il più presto possibile.
È preferibile continuare il trattamento presso un pronto soccorso ospedaliero dove il trattamento può essere attentamente monitorato e adeguato secondo necessità.

L'orticaria cronica può anche essere alleviata dagli antistaminici.
Doxepin, un antidepressivo, è efficace per alcuni adulti.

Poiché l'uso di corticosteroidi per più di 3-4 settimane causa molti effetti avversi, questi farmaci sono prescritti solo per i sintomi gravi e quando tutti gli altri trattamenti hanno fallito.

L'uso di corticosteroidi dovrebbe essere il più breve possibile. Nel 50% dei casi, l'orticaria cronica non trattata scompare entro due anni.

Spesso, la gestione dello stress aiuta a ridurre la frequenza e la gravità degli episodi.

Orticaria e angioedema! Reazioni allergiche!: orticaria

Orticaria e angioedema! Reazioni allergiche!: reazioni

Angiodema ereditario

L'angioedema ereditario è una malattia genetica associata a una carenza di inibitore del C1, una proteina del sangue.

L'inibitore C1 fa parte del sistema del complemento, un gruppo di proteine ​​coinvolte in alcune reazioni immunitarie e allergiche.

La carenza o l'attività subnormale dell'inibitore C1 produce episodi di infiammazione in aree localizzate della pelle e nel tessuto sottocutaneo o nelle mucose che rivestono gli orifizi del corpo (es. Bocca, gola e tratto gastrointestinale).

Lesioni o malattie virali spesso innescano gli episodi, che possono essere aggravati dallo stress emotivo.

Tipicamente, gli episodi producono aree di infiammazione che sono più dolorose di quelle pruriginose e non sono accompagnate da orticaria.
Molte persone hanno nausea, vomito e crampi.

La complicanza più grave è l'edema delle prime vie respiratorie, che può interferire con la respirazione.
La determinazione della concentrazione sierica dell'inibitore C1 e la misurazione della sua attività stabiliscono la diagnosi.

trattamento

A volte un farmaco chiamato acido aminocaproico può fermare un episodio di angioedema ereditario.
L'epinefrina, gli antistaminici e i corticosteroidi sono spesso prescritti, anche se non ci sono prove che questi farmaci siano efficaci.

Durante un episodio acuto, la respirazione può rapidamente ostruirsi e può essere necessario installare una valvola respiratoria nella trachea dell'individuo.

Alcuni trattamenti possono essere utili nella prevenzione degli episodi.
Ad esempio, prima di sottoporsi ad un intervento chirurgico minore o ad un trattamento dentale, il soggetto con angioedema ereditario può ricevere una nuova trasfusione di plasma per aumentare la concentrazione di inibitore C1 nel sangue.

La somministrazione di un inibitore C1 purificato può prevenire episodi di angioedema ereditario, ma non è ancora disponibile per uso generale.
Per la prevenzione prolungata, gli steroidi anabolizzanti orali (androgeni) come stanozololo o danazolo possono stimolare l'organismo a produrre più inibitore di C1.
Poiché queste sostanze possono produrre effetti collaterali mascolinizzanti, le dosi devono essere attentamente valutate e controllate quando somministrate alle donne.

mastocytosis

La mastocitosi è un disturbo in cui i mastociti, cellule produttrici di istamina coinvolte nelle reazioni immunitarie, si accumulano nei tessuti della pelle e talvolta in varie altre parti del corpo.

La forma più comune di mastocitosi può essere limitata alla pelle, specialmente nei bambini, o può coinvolgere altri organi (stomaco, intestino, fegato, milza, linfonodi e ossa).

Forme rare di mastocitosi possono essere associate a una grave malattia del sangue (ad esempio, leucemia acuta, linfoma, neutropenia cronica o qualche disturbo mieloproliferativo) o malattie molto gravi denominate leucemia dei mastociti e mastocitosi aggressiva.

Circa il 90% degli individui con mastocitosi comune e meno del 50% di individui con altre forme di mastocitosi hanno orticaria pigmentosa (piccole macchie bruno-rossastre diffuse in tutto il corpo e spesso causano orticaria e iperemia se sottoposte a sfregamento o graffi).

La causa della mastocitosi è sconosciuta. Nel corso degli anni, si verifica un accumulo progressivo dei mastociti e questo produce un graduale aumento della sintomatologia, ma i sintomi possono essere generalmente controllati per decenni con i farmaci.
Alcuni individui con mastocitosi hanno dolore alle articolazioni e alle ossa e una tendenza a presentare reazioni allergiche gravi, inclusi sintomi simili all'anafilassi.
Possono anche presentare ulcere peptiche e diarrea cronica, poiché lo stomaco produce un eccesso di istamina.

trattamento

Il trattamento della mastocitosi dipende da due tipi di antistaminici: i bloccanti del recettore dell'istamina 1, il tipo utilizzato nel trattamento delle allergie e i bloccanti del recettore dell'istamina 2, il tipo utilizzato nel trattamento delle ulcere peptiche.

Quando la mastocitosi è associata a una grave patologia di base, il trattamento è molto più complesso.

Editoriale Video: Prof. Fernando Aiuti - Orticaria Acuta e Cronica


Menu